Alla scoperta dell’amido di mais o maizena: i suoi utilizzi in cucina e nella cosmesi

di Elle del 27 aprile 2018

Amido di mais o maizena sono due termini differenti per indicare una particolare farina. Da usare in cucina per il suo potere addensante, è versatile per gli altri suoi possibili usi, come quelli cosmetici.

Alla scoperta dell’amido di mais o maizena: i suoi utilizzi in cucina e nella cosmesi

L’amido di mais o maizena è un tipo di farina bianca che viene ricavata dalla lavorazione del granturco o mais.

Questa polvere bianca finissima e facilmente solubile in acqua è molto utilizzata in cucina. In particolare, essa può sostituire le farine di frumento quando si preparano prodotti senza glutine. Inoltre, è molto utilizzata per il suo potere addensante e per la capacità di rendere friabili o soffici gli impasti dei dolci.

Unita all’acqua, questa farina aumenta di volume facendo aumentare, di conseguenza, anche la consistenza del prodotto. Impiegata fin dai tempi antichi, incontra un successo crescente grazie alla sua versatilità e ai suoi possibili usi.

Amido di mais o maizena cos’è

Dalla consistenza impalpabile, questa particolare farina viene ricavata dai chicchi di mais per mezzo di un processo di macinazione a umido. In questo si differenzia della farina di mais, ricavata per macinazione a secco.

Inoltre, la farina è impiegata soprattutto per la preparazione della polenta, ma anche per impanare, preparare impasti per dolci o pane. La maizena è adatta al consumo da parte di persone che soffrono di celiachia o intolleranti al glutine poiché ne è del tutto priva. A livello nutrizionale, presenta valori molto simili a quelli del mais da cui è ottenuta, nonostante qualche differenza.

Amido di mais o fecola di patate? Le differenze

Pur avendo quasi le stesse possibilità di applicazione in cucina, la maizena non va confusa con la fecola.

Quest’ultima, infatti, è costituita dall’amido della patata, estratto a secco. Presenta un maggior potere addensante nella preparazione di alcune pietanze ed è perfetta per legare le salse senza alterarne il sapore.

Anch’essa è priva di glutine e può essere amalgamata direttamente con gli altri ingredienti prima della cottura.

L’amido di mais, invece, deve essere prima sciolto in acqua prima di utilizzarlo come ingrediente nelle varie ricette. La fecola di patate tende a dare una consistenza più collosa alle pietanze in cui viene inserita.

Se ne sconsiglia l’utilizzo, quindi, se il risultato sperato è una preparazione che non deve risultare gelatinosa. In quest’ultimo caso meglio preferire allora la maizena.

Amido di mais o maizena in cucina

Molto utilizzata in cucina, la maizena è utile come ingredienti con un buon potere addensante. Viene quindi spesso adoperato durante la preparazione di minestre, salse, gelati, creme e budini a cui dare maggiore consistenza.

Può essere impiegato anche per rendere più friabili o soffici gli impasti di dolci, come i biscotti, i plumcake, i muffin, le ciambelle o le torte.

L’amido di mais è utile anche per realizzare la panatura di alimenti sottoposti poi a frittura. Si può ottenere così un rivestimento più gustoso e croccante.

Amido di mais o maizena

Amido di mais o maizena: grazie al suo potere addensante, è utile per ispessire zuppe e minestre.

Quando usare maizena o farina

Come addensante l’amido di mais si rivela un ottimo sostituto della normale farina. Quest’ultima, infatti, a differenza della maizena tende, ad avere un sapore meno neutrale.

Aggiunta all’interno della pietanze rischia, quindi, di alternarne un poco il gusto complessivo.

Amido di mais o maizena: quali sono gli altri usi

Pur essendo impiegata in particolar modo come ingrediente nelle ricette, la maizena ha altre possibilità applicative. Può essere, infatti, usata per usi cosmetici sfruttando le sue proprietà emollienti. Basta miscelarla con dell’acqua per ottenere un composto da applicare sulla pelle del viso o delle mani.

Grazie alla delicatezza di questo prodotto, esso si rivela utile negli utilizzi fin dalla più tenera infanzia.

Si tratta, infatti, di una sostanza applicabile anche sulla pelle dei neonati durante il momento del bagnetto. Inoltre, può rivelarsi utile anche come rimedio naturale in caso di irritazioni della pelle dovute a scottature solari o orticaria.

Infine, l’amido di mais trova spazio anche come materiale utile per la realizzazione di un tipo di plastica biodegradabile.

Amido di mais o maizena

Amido di mais o maizena: è spesso impiegato per rendere più friabile o più soffice l’impasto dei dolci.

Amido di mais o maizena: dove comprarla?

Di solito la maizena è facile da reperire sugli scaffali dei normali supermercati. Il costo di una confezione di amido di mais da 250 gr è di solito alquanto ridotto. Si tratta, infatti, di una delle farine più economiche disponibili in commercio.

Tra l’altro, va considerato che si tratta di un prodotto altamente solubile e che va miscelato con acqua prima di amalgamarlo con gli ingredienti delle pietanze.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment