Piante e fiori

Tutto sulla carota spinosa o anche erba di Santa Maria

Una pianta molto resistente e nutriente

La carota spinosa è una pianta molto resistente e nutriente che è nota anche come “erba di Santa Maria” o “carota di mare”, il cui nome scientifico è Echinophora Spinosa, scopriamola meglio insieme.

Tutto sulla carota spinosa o anche erba di Santa Maria

Origine della Carota spinosa

Eì una pianta erbacea che cresce spontaneamente lungo le coste rocciose e sabbiose, soprattutto nelle aree costiere del Mediterraneo e dell’Oceano Atlantico, il video che vedrete di seguito è stato ripreso a Costa Rei in Sardegna ad esempio.

Descrizione

Ha un aspetto simile a quello della carota selvatica, ma ha foglie più grandi e spinose e fiori bianchi o verdastri. Può raggiungere un’altezza di circa un metro e ha un portamento eretto. Le foglie sono divise in segmenti spinosi, di forma ovale o ellittica, e sono di colore verde-grigio.

Si tratta di una pianta nota per la sua grande resistenza alle condizioni ambientali difficili, come il vento salmastro e la siccità, grazie alla sua radice robusta e profonda, che le consente di assorbire l’umidità dal terreno anche in presenza di condizioni climatiche avverse.

Proprietà benefiche

Ma la carota spinosa non è solo una pianta resistente, è anche molto nutriente. Infatti, la radice di questa pianta è ricca di vitamine, minerali e antiossidanti, tra cui vitamina A, vitamina C, calcio, potassio, ferro e beta-carotene.

Inoltre, la carota spinosa è stata oggetto di numerosi studi scientifici che ne hanno evidenziato le proprietà benefiche per la salute umana. Ad esempio, alcuni studi hanno dimostrato che il consumo regolare di carota spinosa può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, diabete e alcune forme di cancro.

Come consumare la carota spinosa in cucina

Ma come si può utilizzarla in cucina? La radice di questa pianta è solitamente consumata cruda, tagliata a julienne o grattugiata, ed è un ingrediente comune in insalate e piatti a base di verdure.

Può anche essere cotta al vapore, bollita o saltata in padella come contorno o come ingrediente per zuppe e stufati.

Possibili controindicazioni dell’utilizzo della carota spinosa

Come per qualsiasi altro prodotto naturale, è importante prestare attenzione alle possibili controindicazioni e alle interazioni con farmaci o altre sostanze.

In particolare, non esistono molte informazioni sulla sicurezza dell’uso dell’Echinophora spinosa durante la gravidanza e l’allattamento, quindi è consigliabile evitare di utilizzarla in questi casi. Inoltre, potrebbe interagire con alcuni farmaci, come gli anticoagulanti, quindi è consigliabile evitare di utilizzarla se si sta già assumendo un farmaco di questo tipo.

Prima di utilizzare la carota spinosa o qualsiasi altro prodotto naturale, è sempre consigliabile consultare un medico o un esperto di erboristeria per verificare che non ci siano controindicazioni specifiche per la propria situazione di salute o per gli eventuali farmaci che si stanno assumendo.

In conclusione, è una pianta resistente e nutriente, che offre numerosi benefici per la salute umana. Se volete sperimentare nuovi sapori e benefici per il vostro organismo, provate ad includerla nella vostra dieta previo consulto medico.

Dove la posso acquistare

La potete trovare nei negozi specializzati in erbe aromatiche e spezie. In alternativa, potreste cercare produttori locali o negozi di prodotti naturali nella vostra zona.

Tutto sulla carota

Tanti approfondimenti sulle carote e loro varianti:

Published by
Rossella Vignoli