Alimenti

Yacon: la carota dolce che è un superfood

Sono diverse le proprietà salutistiche della radice di questa pianta

È un tubero sudamericano dal sapore dolce, ma il cui utilizzo non è limitato alla cucina. Parliamo dello yacon, un potente antiossidante, conosciuto già dagli Inca.

Yacon: la carota dolce che è un superfood

Yacon

È la radice di smallanthus sonchifolius, originaria della Cordigliera delle Ande, tra Argentina e Colombia. È conosciuta anche con il nome di jiquimilla.

Di consistenza croccante e dissetante, viene coltivata con metodi antichi, in rotazione con altri tuberi.

Ha sapore simile alla pera, ma ha forma della carota e pelle marroncina. Quanto più la radice matura, tanto più il suo sapore sarà dolce.

Yacon proprietà

Composta quasi interamente di acqua ed oligosaccaridi (tipicamente il fruttosio), è un alimento ipocalorico ma ha le stesse proprietà dei prebiotici.

In Giappone viene infatti utilizzata per il trattamento dell’iperglicemia in quanto i suoi zuccheri non vengono metabolizzati dal corpo.

Elevato è pure il quantitativo di fibre e proteine, ideali per l’intestino. Ma ha effetti benefici anche sul sistema immunitario e il colesterolo, data la sua azione anti-infiammatoria.

FOCUS: Esistono alternative naturali allo zucchero? Ecco tutti i dolcificanti naturali

Yacon syrup

Lo sciroppo e il tè di yacón sono un alimento per diabetici. Quest’ultimo è un ricavato delle foglie, ricche di acidi ferulici, composti dalle proprietà digestive ed antiage, quindi anticancro.

Lo sciroppo è il risultato dell’evaporazione del succo a bassa temperatura. Il suo sapore è molto vicino a quello dell’eritritolo, uno zucchero della frutta e dei cibi fermentati.

È una valida alternativa a quello raffinato ma è sconsigliato utilizzarlo nei prodotti da forno poiché perderebbe molte delle sue proprietà.

Yacon pianta

La pianta, che può raggiungere i 2 metri d’altezza, si adatta anche ai climi subtropicali, ma viene più che altro coltivata a media altitudine.

Teme infatti il gelo, ma è in grado di sopportare anche le temperature di Nepal, Nuova Zelanda, Stati Uniti e Regno Unito.

Nonostante sia una pianta rustica, predilige i terreni ricchi e necessita di molta acqua. Produce fiori gialli simili a girasoli ma si propaga tramite rizoma.

SCOPRI: Rabarbaro, una pianta dalle mille proprietà, non tutte conosciute

Yacon pianta vendita

È presente, sin dagli anni Ottanta in tutta l’Asia, ed è possibile trovarla anche in Italia. La pianta viene infatti venduta online e nei vivai specializzati.

I prezzi vanno dai 9 ai 18 euro. Un esemplare con vaso dal diametro di 18 cm, può costare €16.

yacon fiore
Il fiore della pianta, che ricorda il girasole

Yacon coltivazione

Si consiglia di piantarla all’inizio della primavera, dopo l’ultima gelata, in una buca ben profonda. Così, se le parti aeree dovessero subire danni, la radice sarà protetta.

Lo yacon è una pianta particolarmente adattabile. Viene infatti utilizzata per il ripopolamento, in quanto è capace di vivere in sinergia con altre piante.

Può essere disposta sia in pieno sole che a mezz’ombra; se si ha la pianta in vaso, meglio spostarla in piena terra in estate.

Lasciate il rizoma nel terreno, per far sì che possa propagarsi. Ma si può anche tenerlo in frigorifero o in un luogo buio, fino alla prossima primavera.

Si conserva infatti molto bene per diversi mesi, anche fresco. Fate attenzione durante la raccolta, poiché le radici sono molto fragili.

Yacon fresco

Viene raccolta tra agosto e settembre e mangiata cruda una volta che la pelle avrà iniziato a scorticarsi, come fosse un frutto, oppure grattugiata o aggiunta all’insalata.

Radici e foglie della pianta vengono consumate fresche ed essiccate in polvere, soprattutto per il trattamento di diabete ed obesità.

Si consiglia di tenere la radice esposta al sole prima di consumarla. Il calore le conferisce infatti, un sapore più ricco, trasformando gli zuccheri in amidi.

Radice, foglie e steli possono essere anche cotti come una verdura. La cottura non intacca infatti le proprietà organolettiche del tubero, che rimane tenero e dolce.

In Sud America, dalla radice si ricavano succhi, marmellate e caramelle mentre le foglie vengono più tipicamente utilizzate come foraggio.

Yacon in Italia

È possibile trovare lo sciroppo nei negozi specializzati che lo importano; nelle erboristerie e nei negozi che vendono prodotti olistici e naturali.

Assicuratevi solo che provenga da produzione sostenibile e certificata, il che ne garantisce la buona riuscita. Ma questo superfood viene coltivato anche qui, secondo metodi 100% biologici.

L’Italia vanta infatti il primato, essendo l’unica in Europa a produrre frutta secca, sciroppo, farina e uno zucchero scuro, chiamato, in Sud America, chancaca.

sciroppo di yacon
Sciroppo di yacon

Sciroppo di yacon in farmacia

È possibile trovarlo in farmacia come alimento dietetico. Una boccetta da 250 ml. di prodotto puro si aggira intorno ai 14 euro.

Sciroppo di yacon Amazon

Lo sciroppo, bio e crudo, si trova anche su Amazon, insieme ad altri prodotti che potrebbero essere interessanti:

Potrebbero interessarvi anche:

La Ica

Web editor freelance per portali e siti che si occupano di viaggi, lifestyle, moda e tecnologia. Districatrice di parole verdi per TuttoGreen dal maggio 2012, nello stesso anno ha dattiloscritto anche per ScreenWeek. Oggi, pontifica su Il Ruggito della Moda, scribacchia di cinema su La Vie En Lumière, tiene traccia delle sue trasvolate artistiche su she)art. e crea Le Maglie di Tea, una linea di magliette ecologiche.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close