Mashua o tropaeolum tuberosum: proprietà e utilizzi

di Elle del 22 giugno 2017

Tubero dalle notevoli proprietà nutrizionali e benefiche, il mashua è un super alimento originario delle Ande tutto da scoprire.

Da dove viene la mashua

La mashua (nome scientifico Tropaeolum tuberosum) è un tubero originario delle Ande, diffuso soprattutto tra Bolivia, Ecuador e Perù. Cresce bene a notevoli altitudini ed è molto rinomato per il suo gusto e le sue notevoli proprietà. Può essere consumato secco, a seguito di un procedimento di essiccazione al sole, o fresco.

SPECIALE: Tuberi da mangiare, utilizzi e ricette

Mashua: le proprietà

Questi tuberi sono una buona fonte di importanti nutrienti, come proteine, fibre e carboidrati. Sono anche particolarmente ricchi di fibre per cui riescono a favorire e regolarizzare la motilità intestinale.Contengono anche sali minerali, tra cui in particolare potassio e magnesio. Oltre ad essere un ottimo alimento, è utilizzato anche per le sue proprietà terapeutiche.

mashua

Mashua: si può consumare cotto o crudo e ha numerose proprietà benefiche.

Le varietà del tubero differiscono soprattutto per la diversa colorazione assunta dalla pelle esterna, dal giallo chiaro al rossastro. Alcuni di questi tuberi possono assumere anche una pigmentazione nera o viola.

Il mashua è rinomato presso i popoli andini per le sue proprietà diuretiche e utilizzato come rimedio naturale per problemi renali.

Favorisce inoltre il rafforzamento del sistema immunitario e contiene importanti sostanze antiossidanti.

Nonostante le sue proprietà nutrizionali, questo tubero è consumato con riluttanza soprattutto dagli uomini. La sua assunzione sembra infatti associata ad un calo della libido e della potenza sessuale.

mashua

Mashua: è un tubero originario delle Ande.

Mashua: come consumarlo e dove trovarlo

Consumato crudo, questo tubero ha un sapore pungente tra l’amaro e il piccante, che scompare a seguito della cottura. La consistenza interna della polpa è delicata e tenera mentre la crosta è croccante e più dura.

Si trova solitamente in vendita presso i mercati locali nelle zone andine. Può essere facilmente confuso con un altro tubero simile, l’oca, che risulta però più lungo e di colore diverso.

Altri tuberi da scoprire

Oltre all’oca, ci sono anche altri tuberi che potrebbero interessarti. Ecco gli approfondimenti relativi:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment