Tutto sulle carote viola, origini, storia ed effetti benefici sulla salute

Scoprite tutto sulle carote viola, un ortaggio caratterizzato da un alto contenuto di antiossidanti naturali, sostanze capaci di combattere l’invecchiamento cellulare causato dai radicali liberi.

Tutto sulle carote viola, origini, storia ed effetti benefici sulla salute

Cosa sono le carote viola

Le carote viola sono una varietà di carote che si caratterizza per la presenza di una notevole percentuale di antociani, pigmenti idrosolubili che gli conferiscono il loro caratteristico colore scuro.

Gli antociani, inoltre, appartengono alla famiglia dei flavonoidi e sono, quindi, considerati dei potenti antiossidanti naturali capaci di prevenire l’invecchiamento.

Queste carote hanno un colore esterno tendente al violetto e al porpora e un cuore arancione e o rosso a seconda della varietà.

Carote viola: storia

Oggi la vista di carote viola al mercato o al supermercato genera curiosità, ma migliaia di anni fa questa era l’unica tipologia di carote disponibile.

La coltivazione delle carote viola risale a oltre 5.000 anni fa nei territori ora occupati dall’Afganistan e a partire dal XII secolo queste verdure si diffusero in tutta Europa grazie agli intensi scambi commerciali in atto con i paesi mediorientali.

Nel XVI nei Paesi Bassi vennero effettuati diversi esperimenti per cambiare il colore delle carote facendole diventare arancioni in onore della dinastia degli Orange.

Da allora, le carote arancioni si diffusero in tutta Europa sostituendo quelle viola.

Carote viola: stagione

Si tratta di un ortaggio autunnale e invernale, la stagione di raccolta va da ottobre a dicembre. Tuttavia, spesso si addotta la pratica di seminarla in dicembre, febbraio e luglio averla sempre disponibile, tenendo conto che il suo ciclo, dalla semina alla raccolta, è di 120-150 giorni.

Le varietà di carote viola

Esistono diverse varietà di carote dalla colorazione viola, tra queste le più diffuse sono:

  • Deep Purple, caratterizzate da radici appuntite e da una lunghezza che può raggiungere i 25 cm, caratterizzata dal centro arancione.
  • Purple Haze, si distinguono per il colore che tende al porpora scuro e per una lunghezza che non supera i 20 cm, con il centro violetto.
  • carote di Polignano, un’eccellenza italiana prodotta in Puglia.

Le carote di Polignano

In Italia, una varietà di carote viola molto rinomata è quella di Polignano coltivata in una ristretta area geografica nei pressi di San Vito.

Le carote viola di Polignano sono considerate un Presidio Slow Food, riconoscimento conferito a prodotti agricoli rari e di eccellente qualità coltivati secondo delle precise regole volte a recuperare la tradizione.

carote viola

I valori nutritivi delle carote viola

Una carota dalla colorazione viola presenta gli stessi valori nutritivi delle carote arancioni ad eccezione di:

  • una minore percentuale di zuccheri, caratteristica che le rende adatte a essere mangiate, anche, da persone affette da diabete che, invece, devono limitare il consumo di carote tradizionali.
  • una maggiore presenza di antociani, pigmenti appartenenti alla famiglia dei flavonoidi che gli conferiscono il colore viola e, anche, diverse proprietà benefiche per la salute.

In sintesi, 100 gr di carote viola contengono:

Questi ortaggi presentano, inoltre, un buon contenuto di vitamina B, vitamina C, PP, vitamina D e vitamina E e sali mineralicome potassio, ferro, calcio, fosforo, magnesioezinco.

Tutte le proprietà benefiche delle carote viola

Le carote di colore viola grazie al loro notevole contenuto di antociani, una classe di flavonoidi presenti anche nel mirtillo nero e nel mirtillo rosso, nelle mora e nei frutti di bosco,presentano molteplici proprietà benefiche per la salute.

Queste carote si caratterizzano per essere:

  • ottime nella prevenzione delle patologie a carico degli occhi
  • potenti antiossidanti, quindi, aiutano a combattere i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cutaneo
  •  antiossidanti naturali, efficaci soprattutto in caso di asma o artrite
  • buoni antisettici, antivirali e antimicotici capaci di potenziare le difese immunitarie tenendo alla lontana batteri e microbi

Queste carote, inoltre, aiutano a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e favoriscono la corretta circolazione sanguigna, anche, periferica.

carote viola

Le carote viola fanno abbronzare?

Queste carote a differenza delle carote arancioni non contengono betacarotene, l’importante precursore della vitamina A responsabile delle loro colorazione, pertanto non hanno alcun effetto sulla pigmentazione della pelle.

Come cucinare le carote viola

Possono essere utilizzate in cucina come le tradizionali carote arancioni, in quanto il loro gusto è praticamente identico, forse più croccante e dolce.

Se volete, quindi, sfruttare la loro scenografica colorazione, potete utilizzarle al posto di quelle tradizionali nella preparazione di:

  • dolci
  • muffin
  • zuppe
  • insalate

Al fine di sfruttare al meglio le notevoli proprietà benefiche, è consigliabile utilizzarle, anche, come ingrediente per creare salutari succhi, centrifrugati o smoothie.

Il sapore si sposa particolarmente bene con quello di banana, mela e arancia.  un solo accorgimento, possono macchiare la pelle e i vestiti, quindi maneggiatele con cura.

Carote viola ricette

Carote viola: risotto

Per questo insolito risotto procedete come sempre, ma sarà colorato di uno scenografico viola. Perfetto per stupire gli ospiti anche come contorno. Vi occorrono:

  • 360 gr di riso Arborio 
  • 3 carote viola
  • 1 scalogno
  • 1 costa di sedano
  • parmigiano

Preparazione. Pulite le verdure, pelate le carote e tagliatele a pezzi, tenendo una mezza carota da parte. Tagliate a spicchi lo scalogno e tenetene uno spicchio da parte. Tagliate a tocchetti il sedano. Ora cuocetele tutte in acqua calda salata per 10 minuti o finché risultano tenere. Conservate l’acqua di cottura.

Fate soffriggere il quarto dello scalogno e la mezza carota tagliata a julienne in olio d’oliva e quando sono imbiondite tostatevi il riso. Sfumate con il vino bianco e aggiungete un mestolo del brodo di cottura delle carote. Procedete così finché il riso è cotto. Aggiungendo il brodo quando si asciuga. Mantecate con parmigiano e burro.

Carote viola al forno

Ecco una ricetta semplicissima, che esalta il sapore dolce di quest’ortaggio:

  • 800 gr di carote viola
  • 8 spicchi d’aglio

Preparazione. Lavate, pelate le carote e tagliatele a  metà o a bastoncini. In una ciotola condite le carote con sale, pepe e olio d’oliva, aggiungete gli spicchi d’aglio e mescolate bene. Versate il tutto sulla placca del forno foderata da carta e cuocete in forno a 180° per circa 30 minuti a seconda delle dimensioni. Devono risultare leggermente arrostiti ai bordi.

Carote viola crude in insalata

In insalata sono ottime sia da sole, crude, che abbinate ad altre verdure a pasta dura e a foglie, condite da aceto o da salse varie, allo yogurt o alla senape, perché la sua dolcezza si sposa con il gusto acido.

  • 100 gr di carote viola
  • 100 gr di carote arancioni
  • 2 cucchiai di aceto di lampone
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • sale e pepe

Preparazione. Lavate, sbucciate e tagliate a nastri le carote. Preparate una vinaigrette mescolando l’olio, l’aceto, sale e pepe. Versatela sulle carote e mescolate.

Carote viola lesse

Le carote lesse possono essere passate per farne una vellutata colorata che piacerà anche ai bambini. Con l’aggiunta di chips di speck sarà ancora più invitante.

  • 1 kg di carote viola
  • 1 scalogno
  • 4 cucchiai di panna fresca vegetale
  • 4 fette di speck tagliate a metà
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • 4 foglie di salvia fresca

Preparazione. Lavate e pelate le carote, conservandone un po’ e tagliatele a rondelle. In una casseruola, soffriggete lo scalogno tritato con 3 cucchiai di olio d’oliva. Unite le carote e la buccia conservata e cuocere per 2 minuti, poi copritele con l’acqua. Aggiungete la salvia e cuocete a fuoco medio per 20-30 minuti finché le carote saranno tenere.
Nel frattempo, scaldate una padella e fate friggere le fettine di speck tagliate a metà senza grassi, finché non diventa croccante.

Mescolate il pane grattugiato con 2 fette di speck e il grasso rimasto in padella e passate al mixer. Quando le carote sono cotte, levate la salvia e frullate. Regolate di sale e pepe versate nei piatti. Guarnite con una cucchiaiata di panna, le chips di speck e la mollica di pane aromatizzata allo speck.

Carote viola: ricette dolci

Torta alle carote viola e noce di cocco

Ecco una torta dal gusto insolito grazie all’abbinamento con la noce di cocco.

  • 100 gr di farina di grano tenero
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 150 g di zucchero a velo
  • 60 g di cocco grattugiato
  • 120 gr di burro
  • 1 cucchiaino raso di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di anice in polvere
  • 1 cucchiaino raso di zenzero in polvere
  • 2 uova
  • 170 gr di carote violette

Preparazione. Sciogliete il burro a fuoco basso in un pentolino. In una ciotola unite la farina, il lievito, lo zucchero a velo, il cocco grattugiato e le spezie. Fate un buco nel mezzo e versateci il burro fuso. Mescolate con un cucchiaio di legno e aggiungete le uova, una ad una.
Grattugiate finemente le carote e tenete da parte un po’ di buccia, spazzolata bene. Aggiungetele al resto degli ingredienti e mescolate bene. Imburrate una tortiera da 22 cm e versatevi l’impasto. Cuocete a 180° per circa 45 minuti. Lasciate raffreddare e poi mettete in frigorifero per almeno 12 ore prima di servire.

Carrot cake viola

Una variante della classica torta inglese con questo bel colore violetto. Ingredienti :

  • 175 gr di farina 00
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 3 uova
  • 200 gr di zucchero
  • 80 ml di olio di mais
  • 2 cucchiai d’acqua
  • 200 gr di carote viola grattugiate
  • 3 cucchiai di zucchero a velo
  • 180 gr di Philadelphia naturale

Preparazione. Mescolate tutti gli ingredienti secchi (farina, lievito, sale e spezie). Sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto schiumoso. Aggiungete l’acqua, poi l’olio. Infine aggiungete gradualmente la miscela secca, mescolando. Aggiungete le carote pulite e grattugiate.

Versate il preparato in uno stampo imburrato e infarinato o ricoperto di carta da forno. Cuocete la torta per 55 minuti a 180° e lasciate raffreddare completamente, poi ricopritela con Philadelphia precedentemente mescolato con lo zucchero a velo. Potete decorare con carote di pasta di zucchero o di marzapane.

Le carote viola e i bambini

Nel caso i vostri bambini si dimostrino poco inclini a mangiare verdure, potete provare a preparare zuppe e insalate con queste carote dal colorito insolito e accesso, che può risvegliare la loro attenzione e dimostrarsi un ottimo alleato delle mamme.

carote viola

Carote viola: dove comprarle

Si possono acquistare presso le bancarelle più fornite dei mercati di frutta e verdura o nei supermercati che offrono una maggiore varietà di prodotti ai propri clienti.

Carote viola: coltivazione

Se non riuscite a trovarle nei mercati e supermercati della vostra zona e avete un piccolo orto (anche sul balcone), potete provare a coltivare carote voi stessi.

Seguite le medesime regole e tempistiche utilizzate per le carote tradizionali.

Carote viola: semi

Se volete provare a coltivare le carote viola potete acquistare su Amazon i semi:

Semillas Batlle – Semi di carota
Prezzo: 2,46 €
Prezzi aggiornati il 25-09-2020 alle 8:48 PM.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close