Come proteggere la pelle dallo smog: la guida pratica

di Maura Lugano del 29 gennaio 2018

Ecco come affrontare un problema sentito specialmente da chi vive in città: scopriamo come proteggere la pelle dallo smog, naturalmente ed in modo efficace.

Come proteggere la pelle dallo smog: la guida pratica

Sembra ormai un dato di fatto, una certezza, che l’inquinamento atmosferico danneggi la pelle, in particolare per quelle parti che sono meno protette e più esposte all’esterno, prima fra tutte, quindi, la pelle del viso.

Lo smog in particolare favorirebbe la comparsa di macchie, la couperose e la comparsa di rughe, inoltre rende più difficile detergere correttamente la pelle e fare sì che possa assorbire i principi attivi delle creme. Ovviamente chi abita nelle campagne non ha motivo di preoccuparsi per questo problema, invece chi vive nelle grandi città è soggetto alla comparsa di macchie scure causate da infiammazioni della pelle che a loro volta derivano dagli idrocarburi presenti nell’aria.

Anche i capelli soffrono per lo smog e per le polveri sottili. Queste ultime si depositano sul fusto indebolendolo, inoltre causano l’aumento dei radicali liberi, che a loro volta vanno a minacciare la salute del follicolo e determinano la caduta dei capelli.

Vediamo ora alcune buone norme per contenere in maniera efficace questo problema. Premesso che lo smog e le polveri sottili ostacolano l’ossigenazione e l’idratazione della pelle e per questo c’è una maggiore esposizione al problema nelle persone che vivono nei grandi centri urbani.

Limitare alcool, fumo e junk food

Per limitare queste conseguenze è buona cosa ridurre o eliminare i soliti comportamenti poco salutari come il fumare e il bere alcolici. Anche il consumo dei cosiddetti cibi spazzatura andrebbe limitato, a favore di una dieta più salutare, in cui si consumino più frutta e verdura fresca. Questi cibi apportano gli antiossidanti necessari a combattere i radicali liberi.

Occhio a creme e cosmetici

Anche la scelta dei cosmetici come detergenti e creme, andrebbe fatta con maggiore attenzione. Sappiamo infatti che molti cosmetici contengono sostanze chimiche che, sebbene ammesse dalle normative e sul mercato, non sono esattamente benefiche, specialmente se utilizzate per molto tempo.

Molte di queste sostanze derivano dal petrolio, i petrolati, la paraffina, la vasellina, per citarne alcune. Per questa ragione, è opportuno scartare quei cosmetici il cui INCI presenta questi ingredienti e prediligere cosmetici naturali ed in generale prodotti a base di sostanze naturali e bio compatibili.

SPECIALE: Certificazioni cosmetici biologici, quali sono?

La pulizia del viso fatta bene

Molto importante è detergere regolarmente il viso.  Per pulire bene i pori ed eliminare le sostanze irritanti. Ma anche per stimolare le difese naturali della pelle, i processi di ossigenazione, l’eliminazione dei tessuti morti e il rinnovamento cellulare.

Come proteggere la pelle dallo smog

La pulizia della pelle del viso e una corretta idratazione è di importanza fondamentale.

Una maggiore attenzione va rivolta, poi, ai punti più delicati del viso, le labbra e il contorno occhi. Per quest’ultimo è importante anche la qualità e la quantità del sonno, mentre per il trattamento, vanno usati soprattutto prodotti specifici contenenti vitamina E e omega 6.

Via libera, quindi, alle tante ricette naturali per detergenti, scrub, creme per il viso e per il corpo a base di ingredienti naturali presenti sul nostro sito!

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment