Ecco come scegliere una bicicletta da viaggio: comfort ed affidabilità per partire sereni

di Elle del 5 Maggio 2019

Come scegliere una bicicletta da viaggio? Ecco tutti i nostri consigli da scoprire per partire sereni in viaggio con la bici, un’esperienza unica, che comunque richiede un minimo di organizzazione.

Ecco come scegliere una bicicletta da viaggio: comfort ed affidabilità per partire sereni

La bici, mezzo eco-friendly per eccellenza, costituisce un veicolo ideale per brevi spostamenti soprattutto con l’arrivo di temperature più miti; per i cicloamatori più accaniti, tuttavia, un viaggio in sella acquisisce un sapore diverso. Vediamo allora come scegliere le bici da cicloturismo più adatta e quali sono le caratteristiche che deve possedere.

Quando si intende intraprendere un percorso turistico, infatti, non basta affidarsi alla propria bici da città o alla solita mountain bike, ma occorre dotarsi di un mezzo di trasporto con caratteristiche specifiche tali da garantire la massima comodità e affidabilità negli spostamenti.

SCOPRI ANCHE LA NOSTRA GUIDA: Come farsi una vacanza in bici

Come scegliere la bicicletta da viaggio: i parametri di scelta

Nella scelta di una touring bike occorre partire dalla valutazione di alcuni parametri utili per la selezione:

  1. innanzitutto il tipo di percorso che si ha in mente di realizzare (manto stradale, terreno asfaltato o sterrato, etc.)
  2. il carico che deve essere trasportato e soprattutto come si ha in mente di trasportarlo (zaino frontale o borse laterali, rimorchio…)
  3. il tipo di manubrio preferito
  4. le dimensioni delle ruote
  5. l’eventuale necessità di caricare la bici su altri mezzi di trasporto come aerei, bus o treni
  6. la durata del viaggio che intendete fare (un mese, 6 mesi, un anno)
  7. infine, l’affidabilità dei materiali e componenti (nonché la loro riparabilità).

SPECIALE: Consigli per evitare il furto della bici

Le caratteristiche indispensabili di una bicicletta da viaggio

Una volta valutati questi criteri su come scegliere una bicicletta da viaggio, sarà più semplice fare una scelta in base alle caratteristiche tecniche della bicicletta.

In ogni caso, questa bici dovrà presentare un telaio abbastanza leggero e resistente (nell’eventualità anche pieghevole) oltre che eventualmente adattabile al montaggio di un portapacchi: un sellino sufficientemente morbido e confortevole in grado di evitare disagio durante lunghi tragitti.

Infine, il manubrio deve assicurare la presa più adatta in ogni circostanza (salita, discesa, posizione aerodinamica o in piedi sui pedali).

L’alternativa: adattare una bicicletta

Alcuni preferiscono adattare una mountain bike a touring bike, cambiandone alcune parti per renderla adatta a portare pesi e fare lunghi percorsi. Preferibile per chi è appassionato di fai-da-te, è sicuramente l’alternativa meno costosa.

Magari basterà solo cambiare il sellino con uno in gel morbido e confortevole, e magari sostituire solo il battistrada con uno alto (con il peso tende a ‘scendere’).

Dunque, se possedete una MTB front (cioè solo con le sospensioni davanti) con telaio in alluminio (per esempio M4 o M5) e con una buona forcella (escursione da 80 mm) si possono aggiungere solo dei freni a disco (tipo Shimano Br-m), considerare un buon cambio (a 27 rapporti dato che il famoso “rampichino” salva molti ciclisti), e naturalmente una buona sella.

Quindi con una Mtb da 500-700 euro bastano solo un kit per le borse e la fanaleria.

Ricordatevi che il fai-da-te è ottimo, ma se siete alle prime armi è meglio che sia un rivenditore a settarla bene, perché può dare molti e dolorosi problemi.

SCOPRI: Un modo nuovo di fare cicloturismo: la bici diffusa

bicicletta da viaggio

La magia di un viaggio in bicicletta: libertà allo stato puro

Altri consigli utili sulla bicicletta da viaggio

Come ultimo consiglio per scegliere una bicicletta da viaggio, ma non meno importante criterio di selezione, c’è il prezzo. Naturalmente, per scegliere una bicicletta da viaggio, andrà valutato anche questo aspetto…

Rispetto ad altri casi, per esempio una bici da città usata solo per percorsi brevi, le considerazioni di prezzo vanno in una certa misura relativizzate. Probabilmente un investimento per un buon veicolo è particolarmente opportuno in questo caso, pur di assicurare la massima sicurezza ed il comfort necessario per affrontare un viaggio che potrebbe essere indimenticabile.

La gamma è ampia, si va dai 200 agli oltre 2.000 euro, ma già con 500-600 euro si trova una bici da touring di buona qualità.

Tuttavia, saranno i vari parametri che vi abbiamo elencato a far pendere la vostra scelta su un modello invece che un altro.

Ricordatevi anche di provare un po’ la vostra bici prima di partire alla volta di un tour importante e impegnativo: anche un giro di un weekend per una meta vicina vi permetterà di valutare l’affidabilità del vostro modello da cicloturismo.

Altri approfondimenti tematici

Se ti è interessata questa guida, ecco anche le altre guide tematiche di Tuttogreen da non perdere sul tema:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment