Proprietà e utilizzi dell’olio essenziale di ginepro

di ScriBio del 26 Gennaio 2019

L’olio essenziale di ginepro è ricavato dalla pianta Juniperus communis, che appartiene alla famiglia delle Cupressaceae. Il ginepro è una pianta luminosa, prospera e vigorosa, che fin dall’antichità è stata utilizzata per scopi terapeutici, medicinali e propiziatori da molte civiltà.

Proprietà e utilizzi dell’olio essenziale di ginepro

Descrizione dell’olio essenziale di ginepro 

L’olio essenziale di ginepro si distingue per le tante proprietà di anti-infiammatorio, anti-dolorifico, capace di alleviare in particolare i dolori reumatici.

Agisce come depurativo e drenante sia sui reni sia sul sistema linfatico liberando il corpo dalle tossine e dalle scorie ed ha anche un’attività diuretica.

E’ un energetico psichico naturale che restituisce forza e coraggio. Ha anche proprietà cosmetiche: si usa contro acne, contro la cellulite e la ritenzione idrica.

Da dove si estrae l’olio di ginepro 

La pianta di ginepro è un arbusto ramoso che può raggiungere 10 metri, sempreverde, che cresce facilmente in terreni aridi, incolti o boschivi, anche a 2.500 m di altitudine.

I suoi frutti sono bacche di colore scuro, chiamate ‘galbuli’, squamose, pruinose e ricche di olio essenziale.

Come si prepara l’olio di ginepro 

Il metodo per preparare l’olio al ginepro è con distillazione in corrente di vapore dei suoi frutti. Si presenta come un olio liquido chiaro con un colore che può variare dal trasparente al giallo-verde, e una caratteristica profumazione legnosa.

Principali proprietà dell’olio essenziale di ginepro

L’olio di ginepro può essere utilizzato come olio per massaggi, uso topico, può essere inalato tramite aromaterapia, può essere utilizzato sotto forma di prodotto omeopatico, può essere ingerito come infuso. Sono davvero tante le proprietà di questo olio essenziale: scopriamo i benefici dell’olio essenziale di ginepro come:

  • Analgesico
  • Antireumatico
  • Antinfiammatorio
  • Astringente per i pori della pelle
  • Antisettico
  • Anticatarrale
  • Antiparassitario
  • Cicatrizzante
  • Diuretico
  • Digestivo
  • Depurativo e disintossicante
  • Drenante
  • Espettorante
  • Tonico del sistema nervoso

Come antisettico 

Come tutti gli oli essenziali svolge un’azione antisettica e antibatterica, ma nel caso del ginepro, è specifica per l’apparato genito-urinario.

Per questa ragione, viene raccomandato come antisettico delle vie urinarie: è consigliato nel caso di cistite per stimolare la diuresi.

Come antinfiammatorio 

L’olio di ginepro viene usato contro il mal di desta dolori reumatici, artrosi, artrite, gotta e altre infiammazioni del sistema osteoarticolare: basta frizionare sulla parte dolorante una miscela di olio essenziale e olio vegetale.

Il massaggio con l’olio di ginepro stimolerà la produzione di cortisone che ha effetto analgesico.

Contro l’ herpes simplex 

Per ridurre l’Herpex simplex e guarirne il virus va applicato direttamente sulle zone colpite: si consiglia di utilizzarlo per brevi periodi di tempo e di acquistare prodotti di alta qualità, puro al 100%.

olio essenziale di ginepro

L’olio essenziale di ginepro si caratterizza in particolare per le proprietà anti-infiammatorie ed anti-dolorifiche.

Massaggi con l’olio di ginepro 

Per effettuare un massaggio unire all’olio base alcune gocce di olio essenziale di ginepro.

Contro reumatismi e dolori mestruali 

Contro i reumatismi e per alleviare i dolori mestruali si consiglia un massaggio con olio di mandorle dolci miscelato a qualche gocce di olio essenziale di ginepro.

Decotratturante 

Distensivo, ottimo decontratturante per il sistema muscolare e tendineo scioglie i muscoli ed è indicato soprattutto per gli atleti dopo l’attività fisica sportiva o in caso di tensione, dolori e mal di schiena e stress.

Massaggio linfodrenante 

Cos’è il messaggio linfodrenante? Se il sistema linfatico, che ha il compito di drenare le sostanze rifiuto e le tossine nel nostro organismo, non compie bene il suo lavoro creando edemi, ritenzione di liquidi e cellulite può essere risolutivo programmare una serie di massaggi professionali.

Per potenziare l’effetto del massaggio vengono usate due tre gocce di olio essenziale di ginepro (sciolte in un cucchiaio di olio base e vengono massaggiatele principali stazioni linfatiche ovvero collo, ascella, inguine e gambe, con movimenti circolari e delicati.

Spesso, in caso di sovrappeso e insufficienza circolatoria, insieme all’olio essenziale di ginepro si consiglia di unire due o tre gocce di limone o rosmarino.

Massaggio cosmetico 

Per combattere gli inestetismi della cellulite si unirà all’olio base: ogni due cucchiai aggiungere due gocce di ginepro, tre gocce di basilico, due di limone, una di timo.

Si consiglia anche di usare olio di mandorle (100 ml) con diluite 25 gocce di ginepro: mescolare bene e utilizzare per un massaggio quotidiano dal piede fino ai fianchi, su tutta la gamba.

Contro reumatismi e dolori muscolari 

Contro i reumatismi e dolori muscolari, prima di andare a dormire immergersi in una bella vasca di acqua calda: nell’acqua della vasca mettere 12 gocce di olio essenziale di ginepro.

Rimanete immersi nella vasca, mantenendo l’acqua a temperatura costante, per una ventina di minuti.

Contro la cistite 

Preparate una bella vasca d’acqua fino a coprire tutto il bacino e aggiungere 8 gocce di olio di ginepro: bisogna rimanere in immersione almeno 15 minuti e ripetere ogni giorno finché non passa il disturbo.

Olio essenziale di ginepro contro l’acne 

Per problemi di acne, pelle grassa e impura può essere efficace l’azione depurativa e astringente del ginepro. Si possono usare 5 fino a 10 gocce di olio essenziale di ginepro diluite in  200 ml di tonico. Massaggiare delicatamente il viso evitando la zona perioculare, lasciare agire qualche minuto e poi risciacquare con acqua tiepida.

Olio di ginepro in gocce 

L’olio di ginepro va assunto per via orale solo sotto stretto controllo medico. Mai in caso di gravidanza e in presenza di malattie renali.

Contro la ritenzione urinaria 

Si assumono per bocca 2 gocce in un cucchiaino di miele 1-3 volte al giorno: avrà un’azione antibatterica e batteriostatica nel trattamento delle infezioni delle vie urinarie.

Contro aerofagia e meteorismo 

L’olio di ginepro permette di limitare la presenza di gas nell’intestino, di combattere l’aerofagia, il meteorismo, le coliche intestinali e dispepsia.

Olio di ginepro e l’aromaterapia 

Sappiamo che è usato in aromaterapia, ma come? Semplice. Nel diffusore ambientale bisogna mettere 1 gc di olio essenziale di ginepro per ogni metro quadro dell’ambiente in cui si diffonde, mediante bruciatore di olii essenziali o nell’acqua degli umidificatori dei termosifoni,

Energizzante del buon umore

L’olio di ginepro ha un profumo pungente e balsamico che ha un’azione energizzante ed euforizzante: viene utilizzato come tonico che porta al buonumore.

Come anticatarrale ed espettorante 

In caso di affezioni dell’apparato respiratorio, come tosse e raffreddore viene usato come olio balsamico: si può usare in inverno a casa per contrastare le malattie dell’apparato respiratorio, come anticatarrale ed espettorante e per disinfettare l’aria in casa.

Controindicazioni dell’olio essenziale di ginepro 

  • L’olio essenziale di ginepro non va mai applicato direttamente sulla pelle senza diluirlo in olio base, perché può irritare.
  • Alcuni composti naturali di questo olio essenziale possono essere a rischio di allergie in soggetti sensibili: si consiglia prima di utilizzarlo di fare un test allergenico sul gomito e controllare che non insorgano reazioni in 48 ore.
  • E’ sconsigliato per le donne in gravidanza e il suo utilizzo su persone che presentano disturbi e malattie renali e da tenere fuori dalla portata dei bambini.

Dove comprare l’olio essenziale di ginepro

Facile! Con un click, con offerte come quella di sotto, oppure presso un’erboristeria:

Curiosità sulla storia dell’olio essenziale di ginepro 

  • Per le riconosciute proprietà depurative e antisettiche, fin dall’antichità i rami del ginepro venivano bruciati per disinfettare le navi provenienti da zone in cui si erano verificate epidemie.
  • I rami di ginepro venivano bruciati nei riti pagani per tenere lontani gli spiriti,  i serpenti, e le malattie.
  • Ancora oggi vengono bruciati i rami di ginepro per purificare gli allevamento dei bachi da seta.
  • Il ginepro era chiamato pianta nera e veniva usato nelle cerimonie propiziatorie, magiche e per gli incantesimi d’amore.
  • Il legno di ginepro utilizzato come materiale da costruzione eccelle per resistenza e per la immunità dai tarli.
  • Dalla distillazione delle bacche di ginepro si ottiene un liquore, chiamato appunto gin.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment