Viaggi e vacanze

Ostelli ecosostenibili: la vacanza verde è servita

Dove dormire in Italia, Europa e nel Mondo all'insegna della sostenibilità

Per una vacanza un po’ più giovanile, all’insegna di un budget contenuto, un’opzione da rispolverare è quella dei vecchi e cari ostelli, ma oggi ce ne sono di speciali: gli ostelli ecosostenibili.
Non pensate esclusivamente a soluzioni spartane, con letti a castello e pareti spoglie, cui qualcuno di noi si sarà abituato viaggiando in Europa in treno da adolescente: oggi gli ostelli possono essere strutture di una certa eleganza, ricavate magari da edifici d’epoca ristrutturati.
Per vacanze ecosostenibili, poi, ci sono anche gli ostelli eco-friendly, valide alternative agli agriturismi ecosostenibili, parchi naturali, viaggi solidali, vacanze in fattoria e perfino viaggi di nozze responsabili e sostenibili… il ventaglio di soluzioni è davvero ampio e per chi ha voglia e curiosità si trova facilmente qualcosa per confezionarsi una vacanza più ecologica, seguendo le regole base di un turismo sostenibile.

Ostelli ecosostenibili: la vacanza verde è servita

Cosa sono gli ostelli ecosostenibili

Sono strutture che rispettano l’ambiente, riducono al minimo gli sprechi e permettono soggiorni low-cost, in linea con uno stile di vita eco-friendly a budget contenuto, in Europa ce ne sono parecchi.

Trainati dalle nuove e salutari tendenze in tema di turismo ecosostenibile, sono parecchi gli eco-ostelli che stanno nascendo negli ultimi tempi: per farsi un’idea, è sufficiente farsi un giro presso il portale numero uno di ricerca e prenotazione online di ostelli (hostelsclub.com) e ci si renderà subito conto della capillarità e della varietà di ostelli disponibili.

Caratteristiche degli ostelli ecosostenibili

In materia di ecoturismo, vediamo quali sono le caratteristiche basilari che una struttura ricettiva, anche low-budget, deve presentare.

  • Risparmio energetico auto alimentando la struttura tramite l’installazione di un impianto fotovoltaico o pannelli fotovoltaici
  • Fare investimenti di efficienza energetica volti ad ottimizzare l’isolamento termico della struttura per ridurre il consumo di energia necessaria per il riscaldamento in inverno e il raffrescamento in estate
  • Utilizzo di sistemi di smart lighting e sensori di presenza che permettono una gestione intelligente della luce
  • Sistemi di riciclo dell’acqua
  • Arredamento eco-compatibile, optando per complementi d’arredo di seconda modo (fa anche molto effetto vintage) ed accessori naturali: fibre sostenibili come il cotone, il bambù, la canapa…
  • Servizi di mobilità green: noleggio in loco di biciclette e monopattini
  • Presenza di colonnine elettriche di ricarica per le auto elettriche
  • Abbandono dei prodotti in plastica
  • Raccolta differenziata della spazzatura
  • Cibo a chilometro zero
  • Proposta di attività che non rechino danno all’ambiente: camminate ecologiche, giri in bicicletta, tour culturali nei dintorni per valorizzare la zona, yoga, etc…

Ostelli ecosostenibili in Europa

In Europa ci sono molti eco-ostelli. Ecco la nostra selezione.

Ostelli ecosostenibili

Spagna

  • Urbany Hostel a Barcellona. Un ostello dotato di un sistema di raccolta dell’acqua piovana, luci a basso consumo energetico ed energia elettrica prodotta da pannelli solari. Sistemi di insonorizzazione riducono anche l’inquinamento acustico
  • Sleep Green – Eco Youth Hostel a Barcellona. Premiato con il marchio Ecolabel UE. La struttura ricava l’elettricità da fonti rinnovabili, ed esegua la raccolta differenziata. Promuove il turismo sostenibile, attraverso iniziative come noleggio bici e tour a piedi
  • St Christopher’s Barcelona. Situato nel centro della città, questo ostello ha installato i pannelli solari per il riscaldamento dell’acqua sanitaria, così come anche un sistema per riciclare l’acqua della doccia per lo sciacquone del bagno. Per la luce, sono utilizzate lampadine LED ad alta efficienza energetica. Al fine di ridurre gli sprechi alimentari, se si vuole usufruire dell’opzione colazione, è richiesto il pagamento anticipato
  • Twentytu Hi-Tech Hostel a Barcellona. Questo ostello si è aggiudicato vari premi relativi al turismo responsabile e sostenibile in Catalogna. I lavandini sono provvisti di un timer che permette di risparmiare fra il 40 e il 60% d’acqua; inoltre, l’illuminazione è controllata da rilevatori di presenza e timer. È installato un sistema di recupero delle acque di scarico che provengono dai bagni e dalle docce

Francia

  • Cadouin Youth Hostel a Dordogne. Ostello allestito in una location favolosa, all’interno di una abbazia cistercense del XII secolo, il cui chiostro è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco. La struttura organizza vari tipi di attività da svolgere in loco, come workshop creativi e la produzione del pane all’interno delle cucine dell’ostello
  • Alter Hostel a Lione. Struttura ben isolata a livello termico dove viene effettuata la raccolta dell’acqua piovana, e dove l’energia viene fornita da Enercoop, una compagnia francese che lavora con piccoli produttori di energia rinnovabile. L’ostello offre la possibilità di noleggiare bici e kayak per attività salutari all’aria aperta. Inoltre, vengono organizzati numerosi eventi con gli abitanti del luogo per svolgere attività di volontariato in organizzazioni locali o partecipare ad attività orientate al riciclo e al fai-da-te

Portogallo

  • Urban Garden Hostel a Lisbona. Questo ostello, a pochi passi dalle principali attrazioni della capitale portoghese, ha attivato un intenso programma di riciclaggio. Le lampadine sono a basso consumo energetico, l’acqua dello sciacquone è dimezzata e gli asciugamani sono in tessuto.
  • Impact House – Sustainable Hostel a Lisbona. Questo ostello ha attivato numerosi progetti in collaborazione con vari partner locali per la compensazione del 100% delle emissioni di CO2,i negozi sociali e il riciclaggio di rifiuti di legno
  • Aveiro Rossio Hostel ad Aveir. Per tre quarti dell’anno, l’energia elettrica e l’acqua calda vengono prodotti attraverso pannelli solari. In questo ostello vengono inoltre utilizzati solo materiali a basso impatto ambientale ed è attivo un sistema di riciclo molto efficace

Slovenia

  • Bear-friendly Hostel Bearlog a Kočevje, in Slovenia. Allestito in una casa storia, questo ostello ha vinto numerose etichette ecologiche
  • Eco Hostel Križevci at Ljutomeru a Križevci pri Ljutomeru, in Slovenia. L’edificio che ospita l’ostello è un vecchio edificio ristrutturato sulla base dei principi di bioarchitettura. La struttura è dotata delle più recenti tecnologie per l’efficientamento energetico. La zona è servita da comodi mezzi pubblici per raggiungere le principali attrazioni del luogo

Ostelli ecosostenibili

Austria

  • Palace Hostel Schlossherberge a Vienna. Struttura moderna immersa in un grande parco. Nei pressi dell’ostello, comodi mezzi pubblici permettono di raggiungere il centro storico.

Germania

  • The4you Munich a Monaco di Baviera. Progettato secondo i canoni della bioedilizia, è dotato di pannelli solari e soluzioni all’avanguardia per ridurre al minimo il consumo di energia elettrica, acqua e detergenti. Gli ospiti sono chiamati a contribuire alla raccolta differenziata
  • Jugendherberge Burg Stahleck a Mainz-Bingen. Un ostello da favola perché allestito all’interno di un vecchio castello del XII secolo. Dispone di circa 170 posti letto e offre l’opportunità di fare svariate attività all’aria aperta in maniera del tutto sostenibile
  • Jetpak Eco Lodge a Berlino. Questo ostello rappresenta un’oasi total green nel centro della capitale tedesca. Il 100% dell’energia consumata nella struttura proviene da fonti rinnovabili. L’acqua, ad esempio, viene riscaldata tramite i pannelli solari collocati sul tetto. È attivo un efficace didtema di raccolta differenziata e di riciclo. La struttura promuove la mobilità sostenibile attraverso il servizio di noleggio biciclette. In alternativa, la zona è servita con mezzi pubblici per raggiungere comodamente il centro della città

Svizzera

  • Youth Hostel a Zurigo. Uno degli ostelli di concezione più moderna del mondo. La struttura si contraddistingue per la capacità di ridurre i consumi di energia ed acqua. Inoltre, per l’arredamento vengono utilizzati solo materiali biologici

Ostelli ecosostenibili nel Nord Europa

Belgio

  • Ostello della gioventù Sleep Well a Bruxelles. L’elettricità della struttura è 100% green, le docce sono a risparmio idrico, i serbatoi dei bagni sono a scarico medio e ovunque sono installate lampadine a LED. Tutta la carta è riciclata o certificata FSC. La struttura prevede la presenza di zone di intrattenimento, come un bar, biliardino e tavoli da ping-pong

Paesi Bassi

  • Stayokay Amsterdam Zeeburg. Ostello che vince il premio in ecosostenibilità, tra le varie strutture ricettive della capitale olandese. Molto attento ai metodi di pulizia più ecologici, la struttura offre la possibilità di noleggiare le biciclette per vivere la città in maniera green
  • Ecomama ad Amsterdam. Un ostello total green in cui, la cui anima ecosostenibile emerge dai vari richiami ecologici e dall’atmosfera comunitaria. Oltre ad attuare la raccolta differenziata, utilizzano un sistema di produzione che riduce al minimo i rifiuti, utilizzano un sistema idrico ecologico e un riscaldatore in pietra naturale. Tutti i materiali provengono dal commercio equo-solidale. Inoltre, per ogni ospite, viene donato 1 euro a Niños de Guatemala, una organizzazione che fornisce istruzione ai bambini meno fortunati del Guatemala

Svezia

  • Ostello City Backpackers a Stoccolma. In questo ostello, l’elettricità proviene da fonti rinnovabili e si usano lampadine a risparmio energetico. Le stoviglie sono in ceramica e non c’è niente monouso. La struttura offre anche la possibilità di noleggiare le biciclette, per andare alla scoperta della capitale svedese in maniera eco-friendly. Inoltre, questo ostello promuove, a titolo gratuito, numerosi eventi ed attività molto apprezzati dagli ospiti: noleggio pattini da ghiaccio, serata cinema e sauna serale

Islanda

  • Ostello Reykjavik Dalur HI a Reykjavik. In questo ostello, tutte le attrezzature sono scelte in un’ottica di risparmio energetico ed idrico. Non sono presenti articoli monouso ma contenitori per lo smaltimento. Per il cibo, viene data la preferenza ad alimenti islandesi e biologici, prodotti dal commercio equo-solidale. Presenza di un “angolo del riuso”, dove gli ospiti possono lasciare ciò che non gli serve più e, al tempo stesso, ciò che gli necessita

Irlanda

  • Ostelli Sleepzone Hostels. Catena di ostelli presenti in varie località, come Burren, Conneemara e Galway. Le strutture sono sempre immerse in location naturali e offrono servizi a basso impatto ambientale. L’energia proviene da fonti rinnovabili (solari ed eoliche). Vengono inoltre offerte promozioni per incentivare la mobilità sostenibile

Ostelli ecosostenibili in Inghilterra

  • Liverpool International. Nel centro di Liverpool, questa struttura ha vinto più volte il Green Tourism Silver Award, un riconoscimento per il costante impegno orientato alla tutela dell’ambiente. In questo ostello, tutte le apparecchiature elettriche sono a basso consumo ed è adottata una pratica di riciclo totale
  • High Street Hostel a Edinburgo, Scozia. Allestito in un edificio ristrutturato del 1564, questo ostello soddisfa il proprio fabbisogno energetico soltanto tramite fonti di energia pulita. Inoltre, le emissioni di CO2 prodotte, vengono annullate da un fitto bosco di oltre 75 ettari

Ostelli ecosostenibili in Italia

Anche da noi in Italia ci sono soluzioni ricettive eco-sostenibili e green, con un occhio anche ai prezzi:

  • Bamboo Eco Hostel a Torino. Piccolo ostello nel cuore del capoluogo piemontese realizzato secondo i criteri della bioarchitettura ed arredato con oggetti di recycling che creano una calorosa ed accogliente atmosfera. L’elettricità deriva da fonti energetiche rinnovabili al 100%
  • Hostel Trastevere a Roma. Ostello molto colorato a bassissimo impatto ecologico. L’elettricità arriva dai pannelli solari e le finestre sono dotate di doppi vetri. È attivo il sistema di riciclaggio. Carta igienica, detergenti e prodotti per le pulizie sono biodegradabili
  • The Beehive a Roma. Ostello nei pressi della stazione Termini che si basa su politiche di risparmio energetico e, per la cucina, utilizza alimenti biologici e a chilometro zero
  • Sunflower Beach Backpacker Hostel a Rimini. Struttura ricettiva economica, attenta alle scelte ecosostenibili. La colazione si basa su prodotti locali. Presenti la “chill out area” e una zona lettura dove è possibile scambiare libri
  • Ostello Bello a Milano. Struttura molto attenta al discorso eco-sostenibilità. L’ostello è arredato con mobili realizzati con oggetti di recupero, mentre il cibo è a km 0
  • Ostello Piero Rotta a Milano. Questo ostello è allestito all’interno di un edificio restaurato con l’ausilio di tecniche di costruzione a impatto zero. L’energia elettrica deriva dai pannelli fotovoltaici e dall’energia geotermica

Ostelli ecosostenibili nel Mondo

Ed ecco infine gli ostelli ecosostenibili che si possono trovare anche dall’altra parte del mondo!

Ostelli ecosostenibili in Asia

  • Ostello U.R.D.Ki a Goa, in India. In questa struttura è attivo un efficace sistema di riutilizzo e di riciclo. Cuscini e divani sono realizzati con materiali di scarto. L’ostello organizza interessanti tour guidati presso artisti e imprenditori del luogo per conoscere la cultura locale
  • The Yard Hostel a Bangkok, in Thailandia. Le stanze sono realizzate con materiali riciclati ed isolate con carta riciclata, materiale utile per abbassare naturalmente la temperatura. Per risparmiare sull’illuminazione, sono installati timer e sensori. I bagni hanno un sistema di risparmio idrico del 35%, mentre l’aria condizionata è dotata della tecnologia inverter, in grado di ridurre i consumi fino al 40%. Al fine di ridurre gli sprechi alimentari, la colazione viene servita in porzioni già preparate. Tutti i prodotti, come caffè, latte e marmellata sono locali, per sostenere gli agricoltori thailandesi
  • Gili Meno Eco Hostel a Gili Meno, in Indonesia. Le stanze di questo ostello sono in bambù, con vista spiaggia. Su qusta piccola isola, come in generale su tutte le isole Gili, è vietato l’utilizzo di mezzi a motore

Ostelli ecosostenibili in Centro-Sud America

  • Utopia Tica Sustainable Lodge a Puerto Jiménez, in Costa Rica. Ostello ecosostenibile nel Parco Nazionale del Corcovado, immerso nella giungla. Tutti i rifiuti organici vengono compostati per poi essere usati come concime per l’orto. Per i pasti vengono utilizzati solo prodotti locali biologicamente certificati, e provenienti da vari produttori locali. L’acqua delle docce e della cucina confluisce nell’orto
  • Bambu Gran Palas and Cenote a Tulum, in Messico. Piccolo ostello in posizione particolarissima e molto scenografica, proprio all’interno di un cenote, una piscina naturale a cielo aperto. La struttura è realizzata in cocco e bambù e sfrutta l’energia solare. Per raggiungere la spiaggia, l’ostello mette a disposizione degli ospiti biciclette e trasporti elettrici
  • El Jardin de Frida a Tulum, in Messico. Come il nome stesso suggerisce, questo ostello si ispira alla vita dell’artista Frida Kahlo. Per ben l’80%, l’energia è prodotta dai pannelli solari. È attivo un efficace sistema di smaltimento dei rifiuti organici
  • El Rio Hostel a Santa Marta, in Colombia. Questa struttura, altamente ecologica, ha creato due punti di riciclo in due scuole ed è promotrice della difesa degli animali e delle foreste. Per l’illuminazione vengono utilizzate lampadine a basso consumo energetico. Mentre per cucinare, si utilizzano i prodotti dell’orto. Non sono presenti accessori ed oggetti in plastica monouso
  • Muendo Nuevo Minca a Minca, in Colombia. Ostello basato, oltre che sulla ecosostenibilità, anche sulla permacultura e sulla cultura della popolazione indigena. La struttura è arredata con mobili realizzati con il legno ricavato da vecchi alberi caduti nella zona, mentre tutto il cibo offerto è autoprodotto. Il sapone è ecologico e la struttura dispone di contenitori appositi per realizzare il compost
  • Palamar Beach Lodge a Panama. Ai margini della foresta pluviale di Isla Bastimentos, questo ostello funziona totalmente ad energia solare e riutilizza l’acqua piovana. Per l’igiene e le pulizie vengono usato solo prodotti biodegradabili, mentre per i cibi, vengono utilizzati solo ingredienti di provenienza dai villaggi e dalle comunità locali. Due volte alla settimana, la struttura organizza la pulizia della spiaggia, operazione a cui gli ospiti sono invitati a partecipare

Ostelli ecosostenibili in Australia

  • Habitat HQ a Melbourne, in Australia. Questo ostello è leader nel mercato del turismo australiano relativamente all’attivismo per il clima. Il 40% dell’energia deriva da fonti rinnovabili e per l’illuminazione vengono usate lampadine a basso consumo. Nelle aree comuni sono installate luci programmate. La struttura organizza vari eventi: pulizia della baia, serate musicali, barbecue, quiz… per intrattenere gli ospiti e dar loro la possibilità di socializzare
  • Apollo Bay Eco YHA, presso Apollo Bay, in Australia. In questo ostello, l’energia proviene dal solare ed anche l’acqua calda sanitaria viene ottenuta tramite i pannelli solari. La struttura dispone di vari punti di riciclo per la raccolta differenziata, mentre i rifiuti organici della cucina vengono usati per creare il compost. L’acqua piovana viene raccolta per poi irrigare l’orto
  • Eco Lodge Pakowhai ad Hastings, in Nuova Zelanda. Piccolo eco-ostello a gestione familiare che offre ai suoi ospiti prodotti a chilometro zero. L’elettricità è ottenuta da impianti a energia solare, mentre l’acqua piovana viene raccolta per poi essere usata per irrigare l’orto e per i WC. La struttura è ben isolata grazie ai doppi vetri. I rifiuti della cucina vengono trasformati in compost. La struttura offre il servizio di noleggio bici, comprensivo di casco e catena
  • YHA Wellington City a Wellington, Nuova Zelanda. Catena di ostelli che partecipano a varie iniziative locali e comunitarie. L’energia viene ricavata da solare, e sono installate pompe di calore a basso dispendio energetico. Per ottimizzare l’efficientamento energetico, le finestre sono dotate di doppi vetri, tetto e pareti della struttura sono isolati e il sistema di illuminazione è dotato di timer e sensori di movimento

Altre informazioni

Per chi è alla ricerca di un modo di viaggiare più sostenibile, oppure ha voglia spendere poco, o gli piacciono destinazioni dove la Natura è la protagonista e gli scenari sono emozionanti, ecco alcuni articoli che possono essere interessanti:

 

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness di cui è appassionata anche nella vita quotidiana, ed il benessere naturale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sullo stesso argomento
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio