Ricette

Pancake senza lievito ma ugualmente soffici e golosi

Le ricette facili senza lievito per averli sempre morbidi

Si possono fare dei pancake senza lievito comunque soffici e golosi pur senza aggiungere il classico lievito per dolci? La risposta è si! Perché una delle principali caratteristiche di questi dolcetti, originari degli Stati uniti, è proprio di essere morbidi e soffici.

Pancake senza lievito ma ugualmente soffici e golosi

A differenza delle crepes molto sottili, il pancake è una frittella lievitata. Il fatto di contenere il lievito fa sì che l’impasto rimanga soffice e leggero. Ma non è impossibile ottenere un buon risultato anche senza questo ingrediente fondamentale, così come si possono cucinare anche ottimi pancake senza latte o senza glutine. Ve lo dimostriamo con una serie di facili ricette alternative in cui troverete anche pancake senza glutine o senza uova o latte.

Consigli per la preparazione dei pancake

I pancake classici, quelli che siamo abituati a gustare nei fast food all’americana, si preparano con pochi e ingredienti: latte, uova, farina, zucchero e lievito.

L’importante è mescolare bene gli ingredienti, per ottenere una pastella densa senza grumi, e poco zuccherata. Usate un padellino antiaderente, poco unto di olio e fatene uno alla volta.

Se usate una padella grande, per farne diversi, la pastella ancora morbida non deve toccarsi. Si cuociono in pochi minuti, appena si formano delle bollicine sulla superficie vanno girati e cotti pronti 1 minuto sull’altro lato.

Come sostituire il lievito nei dolci

Per preparare i dolci senza lievito si può utilizzare al suo posto il bicarbonato che però assume potere “lievitante” se abbinato ad un ingrediente acido.

Ogni classica bustina di lievito in polvere (16 grammi circa) si può sostituire con:

  • 6 gr di bicarbonato da setacciare e mescolare alla farina
  • 35 ml di succo di limone da aggiungere agli ingredienti liquidi
  • 7 gr di bicarbonato + 7 gr di cremor tartaro da setacciare e mescolare alla farina
  • 2-3 uova con l’albume montato a neve da aggiungere all’impasto per ultimo e incorporare lentamente a cucchiaiate senza smontarlo

Pancake senza lievito

Per 10-12 pancake senza lievito, la ricetta base prevede:

  • 350 ml di latte
  • 300 gr di farina 00
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
  • 6 gr di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di succo di limone

Preparazione. Setacciate la farina in una ciotola e aggiungete zucchero e bicarbonato setacciato. Intanto separate albumi e tuorli e montate quest’ultimo a neve ferma. Unite i tuorli e il latte, sbattete un po’ per amalgamare e poi unite anche la parte secca. Mescolate con una frusta a mano o elettrica.
Incorporate gli albumi montati a neve con una spatola di silicone, con movimenti delicati dal basso all’alto, per non smontarli.

Pancake senza lievito
Come preparare i pancake senza lievito

Scaldate la padella e ungetela con una noce di burro. Versate un mestolo di pastella. Cuocete a fuoco basso per circa 1 minuto per parte e servire ben caldo con il condimento preferito.

Pancake senza lievito senza burro e latte

Per preparare 4 pancake senza burro e senza lievito, ma comunque morbidissimi, il segreto sta negli albumi che devono essere montati a neve ben ferma. Per ottenere una perfetta consistenza si consiglia di usare uova a temperatura ambiente e di dividere correttamente il tuorlo dall’albume.

  • 350 ml di acqua temperatura ambiente
  • 300 gr di farina 00
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato

Preparazione. Setacciate la farina in una ciotola e aggiungete lo zucchero. Intanto separate bene albumi e tuorli. L’albume va montato a neve ferma. Mescolate l’acqua con i tuorli aiutandovi con una frusta e poi incorporate farina e zucchero. Alla fine incorporate gli albumi montati a neve mescolando con una spatola dal basso verso l’alto a mano delicatamente per non smontarli. L’impasto deve essere liscio e compatto.

Scaldate la padella dopo averla unta e versate un mestolo di pastella. Cuocete a fuoco basso per circa 1 minuto per parte.

Pancake senza lievito per una persona

Questa invece è una squisita ricetta per 1 persona di pancake senza glutine, che utilizzano farina di riso o di quinoa, farina di miglio o di grano saraceno. Pronti e via: ecco la colazione per un single celiaco!

  • 50 g di farina di grano saraceno
  • 25 g di zucchero semolato
  • 60 ml latte
  • 1 uova
  • 1 cucchiaio di olio di mais
  • 6 gr di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di succo di limone

Preparazione. Separate il tuorlo dall’albume. Montate a neve quest’ultimo e tenete da parte. Sbattete il tuorlo con il latte. Poi preparate la parte secca dell’impasto unendo farina setacciata e zucchero e aggiungendo poi il bicarbonato setacciato. Amalgamate la parte liquida alla secca, evitando che si formino dei grumi. Aiutatevi con una frusta.

Quando il composto diventa cremoso e liscio è pronto. Versate in una padella antiaderente unta di olio e già calda 3 mestoli di pastella ben separati e cuocete per pochi minuti per lato.

Pancake senza lievito con yogurt

Per ottenere pancake morbidi anche senza l’aggiunta di lievito per dolci un’idea alternativa è quella di aggiungere all’impasto lo yogurt. Vediamo come.

  • 150 gr di farina 00
  • 20 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 60 ml di latte
  • 70 g di yogurt bianco
  • la scorza di 1 limone

Preparazione. Rompete le uova in una ciotola, aggiungete lo zucchero e sbattete. Unite latte e yogurt e mescolate bene. Intanto setacciate la farina e incorporate lentamente senza fare grumi, usando una frusta. Infine aggiungete la scorza grattugiata del limone. Scaldate una padella antiaderente già unta o una teglia da pancake e cuocete i pancake, come al solito.

Pancake senza lievito
Pancake senza lievito con aggiunta di yogurt greco

Pancake senza lievito e burro

Questa ricetta è ideale per chi segue una dieta ipocalorica, ma non vuole rinunciare al gusto.

  • 150 gr di farina 00
  • 150 ml di latte
  • 2 uova
  • 40 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino di cremor tartaro
  • 1 pizzico di sale

Preparazione. Versate in una ciotola la farina, le uova, zucchero e olio. Unite il sale e mescolate bene, aggiungendo il latte poco per volta. Aggiungete anche il bicarbonato setacciato ed il succo di limone e mescolate per bene.

Scaldate una padellina antiaderente e cuocete i pancake senza burro. Servite con una spolverata di zucchero a velo, oppure con marmellata.

Pancake senza lievito e senza uova

Ecco un’altra ricetta, questa volta di pancake senza uova oltre che senza agente lievitante chimico.

  • 80 gr di farina 00
  • 30 gr di zucchero semolato
  • 150 ml di latte
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1/2 cucchiaino di cremor tartaro
  • la scorza di 1 limone

Preparazione. Preparate una pastella semplice con farina e zucchero setacciati, e versate il latte. Il composto deve essere morbido e senza grumi. Aggiungere i bicarbonato e la scorza di limone per farlo lievitare. Dopo mezzora basterà versare un mestolo di questo composto nella padella antiaderente fatta scaldare per preparare una frittella, semplice e veloce.

Pancake salati senza lievito alla farina di ceci

I pancake salati richiedono di non utilizzare zucchero nell’impasto e unire invece un pizzico di sale. Il procedimento è semplice e immediato e potrete farcirli con vari ingredienti, come prosciutto e formaggio,, pomodoro e mozzarella, asparagi e grana padano, burro e salmone, oppure formaggio fuso e funghi. Qui vi proponiamo la ricetta con la farina di ceci.

  • 100 gr di farina di ceci
  • 3 uova
  • 100 ml di yogurt
  • 3 gocce di succo di limone
  • 10 gr di sale

Preparazione. Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve ben ferma. In una ciotola sbattete i tuorli con il sale fino a quando il composto diventa bianco. Poi aggiungete la farina setacciata e lo yogurt. Mescolate il tutto. Incorporare delicatamente gli albumi nel composto di tuorli, farina e yogurt.

Pancake senza lievito
Pancake salati alla farina di ceci ripieni di salmone e formaggio fresco

Scaldare una padella unta e mettete un mestolo di pastella al centro, lasciatelo allargare da solo e cuocete finché non formi delle bollicine sulla superficie. Girate e cuocete per un altro minuto dall’altro lato. Per frittelle ancora più ariose, aggiungete un albume in più,

Forse ti potrebbe interessare anche:

ScriBio

Siciliana di nascita (1970) e milanese di adozione dal 1988. Ha svolto tanti lavori e per ognuno di essi ha dato il meglio con passione e voglia di imparare. Fino al 2011: licenziata, separata, due figli. Anno della svolta: seguire la sua attitudine, la scrittura. Inizia per caso a lavorare come free lance per una casa editrice milanese specializzata in riviste tecniche. Scrive di edilizia e architettura per Imprese Edili e viene attirata dal mondo della bioedilizia e dell’architettura sostenibile (collabora anche con architetturaecosostenibile.it). Arriva la digitalizzazione, le riviste sono quasi totalmente online: si specializza e anche oggi continua a tenersi aggiornata, non smettendo mai di ascoltare, guardare e imparare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button