Ricette

Pancake senza latte: ecco come si preparano

Potete preparare dei dolci senza latte buoni e gustosi

Si possono preparare degli squisiti pancake senza latte, perfetti per di chi soffre di intolleranza al lattosio, ma non vuole rinunciare alla golosità di una frittella dolce.

Pancake senza latte: ecco come si preparano

Sono un dolce di origine nordamericana, ma si sono diffusi in tutto il mondo, a volte con piccole modifiche alla ricetta originale per poter accontentare ogni palato e ogni dieta.

Non va dimenticato che la ricetta originale statunitense si prepara con latte vaccino, uova, farina e zucchero, alimenti che non sempre sono ben tollerati in tutte le diete.

Pancake: come si preparano

I pancake originali, quelle frittelle americane che tutti ormai conoscono, si preparano molto in fretta e con semplici ingredienti.

Latte, uova, farina con lievito e zucchero ed è presto fatta. Mescolando gli ingredienti come vuole la ricetta tradizionale si ottiene una pastella cremosa, simile a quella delle crepes o delle frittelle, che si cucina in pochi minuti in una padella appena unta di burro o olio.

Servite ancora calde, si completano con una spennellata di marmellata, miele, o crema al cioccolato oppure con sciroppo d’acero o frutta fresca.

La ricetta nasce come piatto dolce per la colazione, ma esistono anche delle ricette di pancake senza burro e pancake senza uova per chi è intollerante a uno di questi ingredienti o segue una dieta vegetariana.

Come preparare i pancake senza latte

Se per il dolce tradizionale occorrono 250 ml di latte, potete sostituirlo con la stessa quantità di latte vegetale.

  • 200 gr di farina 00
  • 250 ml di latte di mandorla
  • 2 uova
  • 30 gr di zucchero
  • 30 gr di burro fuso
  • 1 bustina di lievito per dolci all’aroma di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Preparazione. Dividete l’albume dal tuorlo. In una ciotola montate a neve gli albumi, in un’altra mescolate il tuorlo con olio e latte, facendo attenzione a non formare grumi. La farina va setacciata insieme a lievito, zucchero e sale. A questo punto si possono unire i componenti secchi e liquidi. Il composto finale deve essere una pastella morbida e corposa.

Pancake senza burro
Ingredienti vegetali al posto di quelli animali per i pancake senza latte

Scaldate una padella antiaderente e ungetela con una noce di burro o un filo d’olio d’oliva. Cuocete un mestolo di impasto, un minuto circa per parte fin a quando non appaiono delle bollicine.

Servire le frittelle una sopra l’altra e portare a tavola il succo di acero, il miele e della marmellata.

Pancake senza latte e burro

Potete anche sostituire il latte con dell’acqua.

  • 1 uovo
  • 150 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 30 gr di zucchero
  • 150 gr di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci

Preparazione. In una ciotola mettete uovo, zucchero e acqua. Mescolate energicamente e poi unite la farina con lievito per dolci setacciato fino ad ottenere una pastella cremosa.

Scaldate una padella antiaderente con una noce di burro o olio e versate un mestolo di pastella. Cuocete per un minuto da ogni parte a fuoco basso finchè è dorato e fa delle bollicine.

Serviteli caldi, guarniti con sciroppo di acero, miele o frutta. Non utilizzare cioccolata o Nutella perché contengono ovviamente latte.

Pancake senza burro

Pancake senza latte e uova

Se siete allergici anche alle uova o seguite una dieta vegana, e magari siete pure celiaci, allora questa ricetta di pancake senza glutine fa per voi.

  • 150 ml di acqua temperatura ambiente
  • 30 g di zucchero di canna
  • 70 gr di farina di riso
  • 80 gr di farina di quinoa
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1/2 cucchiaino di cremor tartaro
  • sale

Preparazione. Mettete la farina setacciata, lo zucchero, il bicarbonato ed il cremor tartaro tutti setacciati in una ciotola e mescolate bene. Aggiungete acqua e olio e mescolate con una frusta, prestando attenzione a non formare dei grumi. Mescolate finché non si ottiene una bella pastella cremosa.

Pancake senza burro

Scaldate la padella antiaderente già unta con un goccio di olio vegetale. Versate un mestolo di pastella in centro alla padella e cuocete a fuoco basso, per 1 minuto da una parte e dall’altra. Servitele calde, guarnite con sciroppo d’acero, miele o marmellata.

Pancake senza latte e lievito

Per chi è intollerante al lattosio e per tutti coloro che non si alimentano con derivati animali, si possono fare degli ottimi dolci senza burro e quindi anche i pancake.

  • 150 gr farina 00
  • 150 ml di acqua
  • 2 uova
  • 40 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di olio di semi di girasole

Preparazione. Setacciate la farina insieme al lievito ed allo zucchero, mescolate bene. In un’altra ciotola montate a neve l’albume e poi unitevi il tuorlo battuto finché è chiaro e spumoso. Unite al mix di farina e aggiungete piano piano, a filo, l’acqua e l’olio vegetale, continuando a mescolare con una frusta.

Quando la pastella è pronta versatene un mestolo in una padella antiaderente ben calda. Cuocete a fuoco basso per circa 1 minuto da una parte e dall’altra. La frittella calda così ottenuta non contiene latticini. Servite con frutta o miele.

Pancake senza latte con bicarbonato

Preparare un pancake senza lievito si può usare metà bicarbonato e metà cremor tartaro al posto del lievito e non vuol dire per forza avere una frittella bassa e non lievitata. Ed i dolcetti saranno comunque belli spessi!

Preparazione. Setacciate e unite farina e lievito in una terrina e mettete da parte. In un’altra ciotola battete  tuorlo e zucchero finché sono chiari e spumosi. Montate a neve l’albume. Unite al composto di tuorlo e zucchero l’albume a neve e mescolate delicatamente per non smontarlo. Aggiungete il latte vegetale non freddo di frigo a filo e poi la farina con il lievito, tutto molto lentamente. Mescolate fino ad ottenere la pastella che servirà per preparare i pancake.

Pancake senza latte
Pancake senza latte con bicarbonato facili da fare

Scaldate una padella antiaderente e versate un mestolo di composto cremoso. Cuocete a fuoco basso per un paio di minuti. Servite ancora caldi e condite a piacere.

Pancake senza latte proteici

Per gli sportivi che vogliono una colazione iperproteica, ecco la ricetta che fa per loro:

  • 50 gr di farina d’avena
  • 20 gr di proteine in polvere
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 cucchiaino di burro di mandorle
  • 1 cucchiaino di  cannella (opzionale)
  • 3 albumi
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio di olio di cocco

Pancake senza burro

Ecco dei pancake proteiciPreparazione. Frullate tutti gli ingredienti in un mixer. Scaldate una padella a fuoco alto per 2 minuti e poi riducete la fiamma al minimo e aggiungete un cucchiaino di olio di cocco. Versate mezzo mestolo di pastella e  quando si formano delle piccole bolle, girartelo dall’altro lato. È pronto quando diventa dorato.

Pancake senza latte con yogurt

Una deliziosa ricetta simile alla torta allo yogurt per l’uso del vasetto come unità di misura.

  • 1 vasetto di yogurt bianco
  • 1 vasetto e mezzo di acqua calda
  • 2 vasetti e mezzo di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • Preparazione. Versate lo yogurt in una ciotola e aggiungete l’acqua calda, usando il vasetto dello yogurt vuoto come unità di misura. Mescolate bene e poi aggiungete la farina, il lievito, lo zucchero, il sale e l’uovo. Mescolate di nuovo, coprite e lasciate riposare per 1 ora.

Dopo questo tempo, fate scaldare un padellino e ungetelo con un po’ d’olio, versate mezzo mestolo di pastella al centro e lasciate che la pastella si sparga da sola. Cuocete per circa 2 minuti e poi girate quando si formano delle bolle. Cuocete per 1 minuto sull’altro lato. Mettete le frittelle da parte e gustatele calde con il topping che preferite.

Forse ti potrebbe interessare anche:

ScriBio

Siciliana di nascita (1970) e milanese di adozione dal 1988. Ha svolto tanti lavori e per ognuno di essi ha dato il meglio con passione e voglia di imparare. Fino al 2011: licenziata, separata, due figli. Anno della svolta: seguire la sua attitudine, la scrittura. Inizia per caso a lavorare come free lance per una casa editrice milanese specializzata in riviste tecniche. Scrive di edilizia e architettura per Imprese Edili e viene attirata dal mondo della bioedilizia e dell’architettura sostenibile (collabora anche con architetturaecosostenibile.it). Arriva la digitalizzazione, le riviste sono quasi totalmente online: si specializza e anche oggi continua a tenersi aggiornata, non smettendo mai di ascoltare, guardare e imparare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button