Pappagallo: caratteristiche comuni e peculiarità delle varie specie di uccelli

di Elle del 23 marzo 2018

Si parla sempre di pappagallo come se fosse una specie unica, mentre in realtà ne esistono numerose specie, distinte per colori, dimensioni e temperamento: scopriamo meglio i pappagalli, uccelli facilmente riconoscibili per il becco robusto e adunco e per il piumaggio variopinto.

Pappagallo: caratteristiche comuni e peculiarità delle varie specie di uccelli

Pappagallo è il nome comune attribuito ad un ordine di uccelli neorniti, gli psittaciformi. Questi animali volanti sono spesso caratterizzati da un piumaggio variopinto e vivace. Solitamente provengono dalle foreste tropicali dove vivono sugli alberi. Una caratteristica peculiare di tutti gli esemplari di quest’ordine è il tipico becco adunco e molto robusto.

In molti casi questi volatili sono socievoli con gli esseri umani e hanno bisogno di trascorrere buona parte del loro tempo fuori dalla gabbia. Prima di prendere in considerazione l’adozione di questi animali, è importante tener conto delle possibilità difficoltà di gestione.

Bisogna partire dal presupposto per cui si tratta di uccelli abituati a vivere nelle foreste tropicali o nella savana. Non è detto, quindi, che sia così facile la possibilità di addomesticarli e crescerli in un contesto domestico.

SPECIALE: Petauro dello zucchero o scoiattolo volante, ecco quello che devi sapere!

Pappagallo parlante

La possibilità per questi animali di parlare è legata solitamente ad un processo di apprendimento. Sono entrati nel linguaggio comune anche per la loro abilità di ripetere e riprodurre la voce umana oppure altri rumori e suoni.

Avere la possibilità di sentire questi animali parlare o imitare suoni è un’esperienza molto curiosa e talvolta divertente. Ma non tutti gli esemplari di pappagalli sono in grado di “parlare”. In base alle specie esiste una certa predisposizione fisica del loro apparato respiratorio che rende alcuni esemplari più adatti a farlo.

La stimolazione e l’allenamento nel tempo consentono poi di realizzare un vero e proprio apprendimento. La stimolazione continua e molta pazienza da parte del “maestro” umano possono permettere di ottenere ottimi risultati. In tal modo alcuni pappagalli diventano abili imitatori di voci e suoni.

Pappagallo: tra le caratteristiche peculiari dei vari esemplari vi sono il becco adunco e i colori sgargianti.

Le specie di pappagallo

Le specie di pappagalli sono molto numerose. Come già accennato, ci sono alcune caratteristiche comuni a tutti i pappagalli. Da specie a specie, però, si possono osservano numerose specificità, come il colore del piumaggio, la socievolezza, le abilità di manipolazione di oggetti e la capacità di riprodurre suoni.

In base alla specie di appartenenza può variare anche il tipo di alimentazione richiesta. Ciò è facilmente comprensibile se si considera che i vari esemplari possono provenire da ambienti e habitat originari molto diversi tra loro.

Per la maggior parte dei pappagalli, tuttavia, nell’alimentazione rientrano i semi. Vegetali, frutta, bacche e talvolta insetti possono rientrare tra gli altri alimenti necessari per la dieta di questi animali.

Pappagallo cenerino

Il cenerino è una delle specie più intelligenti tra questi volatili. Spicca soprattutto per la notevole capacità di imitazione di suoni, sia provenienti dall’uomo che da altri animali. Il piumaggio di questo esemplare, per quanto non sia molto sgargiante lo rende elegante. Le sfumature di grigio prevalenti producono un effetto contrastate con la vivace colorazione della coda rossa.

Questo animale, originario del continente africano, tende ad essere monogamo e si riunisce in grandi gruppi. Essendo molto socievole ed intelligente, il cenerino tende a richiedere particolari attenzioni. Necessita pertanto di un’interazione regolare con i propri compagni umani avendo l’opportunità di trascorrere una buona parte del tempo fuori dalla sua gabbia.

pappagallo

Pappagallo cenerino: ha un aspetto molto elegante per via della sua tipica livrea grigia.

Pappagallo cacatua

I pappagalli di questa specie sono resi riconoscibili dal loro particolare ciuffo erettile. Belli ed eleganti, i cacatua presentano solitamente un piumaggio di colore bianco o nero. Questi esemplari di pappagalli sono tra i più rumorosi per cui è bene tenerne conto per evitare problemi domestici.

SCOPRI: Uccelli tessitori: architetti senza laurea?

Pappagallo ara

Uno dei più conosciuti e comuni, l’ara presenta un piumaggio con ricche sfumature cromatiche. Solitamente i suoi colori tipici delle sue piume sono il giallo oro e il blu. Originario dell’area amazzonica, si contraddistingue per la particolare capacità di manipolare oggetti. In particolare, sono in grado di maneggiare con facilità il cibo aiutandosi anche con il becco.

Grazie al temperamento docile e tranquillo, sono ideali come animali da compagnia.

Pappagallo cocorito

Noti anche come pappagallini ondulati, sono tra gli esemplari domestici più diffusi e allevati. Questo probabilmente è dovuto anche alla scarsa difficoltà di gestione e mantenimento di questi animali. Hanno dimensioni piuttosto ridotte e possono presentare un piumaggio di svariate sfumature cromatiche. A livello caratteriale il cocorito tende ad essere piuttosto vivace.

Questo pappagallo può rappresentare una scelta ideale per chi vuole tenere un esemplare in casa ma non ha grande esperienza con i pappagalli.

Può essere in grado di imparare ad imitare qualche parola o suono. Con un buon esercizio può riuscire anche ad apprendere dei piccoli esercizi di abilità.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment