Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte

di La Ica del 28 novembre 2015

Conoscete degli animali notturni che vivono e cacciano di notte? Sapete che motli sono svegli anche di giorno? Ecco un elenco dei più comuni e di quelli poco conosciuti!

Nel 1975 una canzone del Rocky Horror Picture Show parlava di ‘creature della notte’ una metafora dell’amplesso, ma l’espressione arriva direttamente da chi di notte vive in misura abitudinaria. Qui vi presentiamo la lista completa di tutti i predatori notturni del mondo: tra loro anche molti insospettabili…

Pipistrello. Probabilmente l’animale notturno più conosciuto al mondo. Il pipistrello approfitta del firmamento stellato per andare a caccia, è infatti l’unico mammifero in grado di volare ma non si ciba solo di insetti; i pipistrelli che mangiano i frutti fungono da vettori per il trasporto dei semi, mentre quelli che consumano il nettare aiutano nell’impollinazione.

Gufo. L’anatomia caratteristica del barbagianni è ideale per la vita notturna; bulbi oculari tubolari e piume che consentono un planaggio silenzioso, permettono a questo rapace di individuare una preda a lunga distanza, e di cacciarla anche nell’erba più alta.

Leggi anche: Api: animali più importanti di quanto si pensi per l’ambiente

Volpe. La volpe predilige i contesti rurali che vive specialmente al crepuscolo e all’alba. Ma la volpe rossa ama gironzolare anche in città, preferendo la notte così da evitare i rischi connessi alla vita urbana.

Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte: la volpe

Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte: la volpe

Volpe dei boschi. La volpe dei boschi è un canide originario del Sudamerica. In inglese, questa specie viene denominata ‘crab-eating fox’, perché durante la stagione estiva ama allestire succulenti snack di mezzanotte con granchi e crostacei.

crab-eating fox

La volpe dei boschi durante le notti d’estate ama cibarsi di crostacei e granchi

Ghiro. Famoso per le sue proverbiali pennicchelle, il ghiro ama scorazzare tra i rami di notte, in cerca di un pasto tra frutta, fiori e insetti: ma solo per 6 mesi l’anno!

ghiro

Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte: il ghiro

Cervo. Come le volpi, il cervo ama il crepuscolo, ma non è inusuale vederlo circolare per strada di notte, sulle strade che lambiscono le foreste.

Tasso. Il tasso è un onnivoro che sfrutta il buio per organizzare luculliane cenette a base di vermi; i piccoli invertebrati costituiscono infatti circa il 60% della sua dieta.

Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte: il tasso

Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte: il tasso

Sapevi che… Anche gli animali si curano da soli

Riccio. Il riccio si rivela essere un abile cacciatore grazie al suo sviluppatissimo olfatto, che utilizza soprattutto di notte, dopo essere rimasto accoccolato su se stesso durante tutto il giorno. Simile ma non uguale al porcospino.

Porcospino. Nonostante le sue piccole dimensioni, il porcospino, della famiglia degli istrici, ama andare a caccia di notte; quello americano è in grado di arrampicarsi sugli alberi, mentre quelli diffusi in Europa sono abili nuotatori, e grazie ai loro aculei aguzzi presentano un’ottima difesa contro i predatori.

Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte: porcospino

Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte: porcospino

Rana. Durante la stagione degli amori, rane e rospi si accordano per intonare il loro richiamo, un coro che si fa sempre più fitto con l’avanzare del buio. Ma vivere di notte è anche una mossa intelligente, in quanto non molti predatori saprebbero notare una rana immersa in uno stagno nero.

Kinkajou. Parente stretto del procione, il kinkajou o cercoletto è un piccolo mammifero nativo dell’America centrale e meridionale, che si arrampica sugli alberi di notte per alimentarsi; i fichi sono i suoi frutti preferiti.

kinkajou

Il circoletto è un piccolo mammifero vorace; ama alimentarsi di frutta, che gusta nelle posizioni più improbabili

Kiwi. Anche il kiwi fa degli invertebrati il suo pane quotidiano, per questo agisce di notte, e intanto evita di farsi acchiappare dai predatori dei cieli neozelandesi.

Tasso. È l’unico mammifero al mondo con gli occhi più grandi in proporzione al corpo; la sua visione estremamente raffinata, gli permette di intercettare insetti, lucertole, rane al buio.

Leopardo. Anche i leopardi si alimentano con il favore della notte. Sono in grado di viaggiare e nuotare per chilometri, per poi salire su un albero e finire la loro preda indisturbati.

Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte: leopardo

Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte: leopardo

Quali sono: Le condizioni degli animali in città secondo Legambiente

Opossum. Gli opossum sono una vera e propria manna per agricoltori e giardinieri! Le loro abitudini alimentari aiutano infatti a tenere sotto controllo le azioni nocive degli animali infestanti; hanno occhi totalmente neri poiché completamente occupati dalla pupilla: per vedere meglio in assenza di luce. E’ famoso tra i bambini dopo il film Madagascar.

Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte: opossum

Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte: opossum

Procione. Vivace ed energico, il procione è conosciuto anche come orsetto lavatore. In America del Nord  gironzola presso le aree urbane. È infatti in grado di intrufolarsi nelle case e di rovistare tra i bidoni della spazzatura, dove fa incetta di qualsiasi alimento possa trovare, causando anche un certo scompiglio.

Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte: il porcione

Animali notturni, tutti quelli che vivono di notte: il porcione

Zibetto. Le sostanze organiche rilasciate da questo piccolo mammifero africano e asiatico, vengono utilizzate nell’industria cosmetica per realizzare profumi, e in quella alimentare per dare aroma, ingerendolo e defecandolo, ad un caffè molto pregiato e costoso, il Kopi Luwak. Ma lo zibetto organizza banchetti utilizzando la frutta, che consuma esclusivamente di notte.

zibetto

In Africa e in Arabia, le secrezioni peri-anali dello zibetto vengono utilizzate come trattamento per la caduta dei capelli

Potrebbero interessarti anche:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment