Rimedi naturali

Propoli proprietà e utilizzo nelle terapie naturali

Scopriamo le virtù della propoli e tutte le sue applicazioni nelle cure naturali.

La propoli è una sostanza naturale di aspetto resinoso, frutto del lavoro paziente delle api che lo sintetizzano per farne materiale per costruire e isolare i loro alveari e per rinforzare la struttura dei favi. Il risultato della elaborazione di un insieme di materiali diversi che le api raccolgono da piante, fiori e frutti, come pollini, resine, oli essenziali diventa propoli.

Propoli proprietà e utilizzo nelle terapie naturali

Anticamente i Greci, da cui deriva il nome, il cui significato è “davanti alla città”, la utilizzavano per cicatrizzare piaghe e ferite, per curare infezioni del cavo orale e della pelle.

Tutti i prodotti dell’alveare sono particolarmente utili:

Propoli proprietà

Gli antichi avevano visto giusto perché ha notevoli proprietà antivirali, antibatteriche e immunostimolanti e proprio per queste è usata in fitoterapia ed erboristeria.

In realtà ha ulteriori proprietà come antimicotico, antiossidante, analgesico e lassativo. Per questo trova impiego nella preparazione di prodotti cosmetici per proteggere pelle e labbra dall’aggressione degli agenti esterni (detergenti, creme solari e doposole, dopobarba, creme di bellezza e rossetti), e va bene anche per detergere i capelli.

Ideale anche per fare dei cicli di cure naturali, allo scopo di rafforzare il sistema immunitario in vista dell’inverno e prevenire influenze e malanni tipicamente stagionali.

Così come si trova, cioè come sostanza grezza ricavata dall’alveare, è di difficile utilizzo perché molto dura. Deve pertanto essere lavorata per ricavarne pasta, granuli, compresse e pasticche, oppure ancora per farne estratti liquidi.

L’impiego è legato all’estratto, perché gli enzimi umani non riescono a scinderla e per questo è difficilmente assimilabile. Inoltre l’estratto è più maneggiabile.

propoli

Un trattamento naturale a base di questa sostanza, affinché possa agire sul sistema immunitario, deve avere la durata di almeno un mese, con assunzione quotidiana di estratti in gocce, sciroppi, pasticche o altri formati.

Ha anche impieghi esterni contro infiammazioni della pelle, acne, herpes in questo caso sono ideali le pomate e le creme – mentre nelle infezioni gengivalie della bocca in generale si possono fare sciacqui con tintura madre diluita nell’acqua.

Meglio, quindi, mettersi al riparo da noiose influenze, raffreddori, bronchiti e tutte le infezioni alle vie respiratorie e ricorrere alle cure naturali della propoli senza dimenticare di ringraziare le api che, piccole piccole, sono tanto utili.

Propoli: controindicazioni

Sempre bisogna fare attenzione, perché anche se naturale, può causare allergia, soprattutto fra persone già sofferenti di altri disturbi allergici.

Particolare attenzione va dedicata dalle donne in attesa: la propoli andrebbe usata solo nella certezza di non essere allergiche.

Quindi, se prima della gravidanza si è fatto consumo regolare di questa sostanza senza alcun problema, non è esplicitamente controindicata.

Certo, va sottolineato come spray e sciroppi alla propoli contengano alcol, che durante la gravidanza è sempre bene evitare.

Curiosità: ma si dice la propoli o il propoli? A volte usato impropriamente al maschile, oppure come pròpolis, dalle altre lingue europee e dall’originale lemma greco antico, è una parola femminile!

A proposito di miele:

Propoli: dove comprarla

Potete trovarla sia in forma di spray, che di tintura madre, oltre che in integratori e caramelle. Sia in erboristeria, che in alcuni reparti di prodotti e integratori naturali dei supermercati, che in farmacia e online.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button