Alla scoperta delle taccole: proprietà e ricette di questi legumi noti anche come piselli cinesi

di Elle del 27 giugno 2018

Versatili in cucina, le taccole sono legumi simili ai piselli e ricchi di numerose proprietà salutari. Poco diffusi nelle nostre ricette, sono molto presenti nella gastronomia tradizionale cinese.

Alla scoperta delle taccole: proprietà e ricette di questi legumi noti anche come piselli cinesi

Le taccole sono ingredienti versatili da usare in numerose ricette con vari abbinamenti. Sono conosciuti con diversi nomi popolari, come piselli cinesi, piselli della neve, piselli baccelli o piselli mangiatutto.

La peculiarità di questi legumi primaverili risiede nella possibilità di essere mangiati interi e nell’essere simili anche a delle verdure. Il baccello molto sottile di queste leguminose è ottimo da gustare senza dover sgranare i semi. Rispetto ai piselli tradizionali, inoltre, questi legumi di colore verde chiaro sono caratterizzati da una forma più larga e appiattita.

Anche il gusto si rivela più dolce e delicato e pertanto gradito anche al palato dei più piccoli. Non sono molto diffusi nelle nostre ricette nonostante la loro notevole versatilità e le importanti caratteristiche nutrizionali.

La stagione delle taccole

La primavera è il periodo ideale in cui consumare questo prezioso e nutriente legume. Si possono quindi acquistare freschi durante la stagione primaverile presso i mercati ortofrutticoli della propria città. In particolare, sono solitamente facili da reperire a partire da aprile fino a fine giugno.

In fase di acquisto è opportuno verificare che il baccello sia abbastanza turgido. Per essere certi della freschezza è opportuno controllare che piegandolo si spezzi con facilità. In caso di baccelli ingialliti o dalla consistenza molle è possibile ipotizzare che non siano prodotti freschi.

Per la conservazione di questi particolari legumi si consiglia di non superare i tre giorni in frigo.

taccole

Le taccole sono note nei paesi di lingua inglese come “sugar snap peas”

Taccole legumi da scoprire

Questi ingredienti naturali sono legumi tipici del periodo primaverile. A differenza di altri tipi di legumi, non richiedono di essere sgranati. Anche il loro baccello, infatti, è commestibile. In effetti pur essendo delle leguminose, assomigliano a delle verdure. Come molti alimenti di questa famiglia, possiedono ottime proprietà nutrizionali e benefiche.

Innanzitutto sono ricche di fibre alimentari ideali per stimolare la motilità intestinale. Pertanto sono indicate per contrastare eventuali fenomeni di stitichezza, accompagnati da gonfiori dell’addome, o disturbi come la colite.

Inoltre, contengono importanti sali minerali tra cui soprattutto il ferro. Per questo sono alimenti consigliati in caso di anemia, durante la convalescenza o per recuperare le forze quando ci si sente molto stanchi o affaticati. Rispetto ai piselli, contengono più caroteni, vitamina C e fibre alimentari.

Infine, grazie al contenuto di fitoestrogeni aiutano a regolarizzare il ciclo mestruale quando si verificano dei disturbi in tal senso.

Taccole: molto simili per aspetto e sapore ai piselli, sono legumi nutrienti, gustosi e molto versatili in cucina.

Taccole calorie

Sono anche cibi indicati per chi sta seguendo una dieta dimagrante. Dal ridotto apporto calorico, presentano, infatti, un elevato potere saziante. Nello specifico ogni 100 grammi di legume crudo si apportano 41 kcal. Si possono facilmente inserire in una dieta ipocalorica. Per questo possono essere preparate al vapore o leggermente sbollentate.

Per il condimento basta aggiungere un po’ di olio e limone. Inoltre, il basso indice glicemico le rende consigliate anche per la dieta di persone affette da diabete di tipo alimentare.

Ricette con le taccole

Dal sapore molto simile a quello dei piselli, le taccole si prestano come ingredienti versatili per la realizzazione di numerose ricette. Questi legumi, molto utilizzati nella tradizione culinaria cinese, sono facili da abbinare ad altri ingredienti.

Rappresentano un gustoso e nutriente contorno oppure un ottimo piatto unico, magari solo con l’aggiunta di pomodorini o olive. Prima di procedere alla cottura, tuttavia, è necessario lavare questi legumi e privarli del piccolo alle estremità e del filo fibroso presente su tutta la loro lunghezza.

Durante queste operazione è bene fare attenzione per evitare di perdere la consistenza dei baccelli. Grazie al loro sapore più delicato, sono graditi anche ai più piccole.

Preparare questi legumi, quindi, può essere un ottimo modo per far mangiare un alimento sano e nutriente ai bambini.

Taccole: questi legumi sono poco conosciuti nella nostra tradizione culinaria ma molto diffusi nella cucina cinese.

Taccole in padella

Una modalità ideale di cottura di questi particolari legumi è quella in padella. In alternativa si possono sbollentare e lasciarle raffreddare per poi aggiungere i condimenti preferiti.

Un importante suggerimento è quello di evitare una cottura troppo prolungata. Si rischia, infatti, di disperdere le proprietà di questi preziosi alimenti.

Possono essere preparate anche semplicemente con una cottura al vapore per una preparazione più salutare e leggera. Per il condimento si può aggiungere anche solo un po’ di olio e limone.

Le taccole sono ottime da abbinare al riso o alla pasta. Sono ingredienti adatti anche per la realizzazione di sughi o di vellutate.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment