Brutti ma buoni: ricetta ed ingredienti

di Alessia del 25 luglio 2016

Brutti ma buoni: ecco le nostre ricette per preparare degli ottimi biscotti brutti ma buoni, anche in versione vegan.

Brutti ma buoni sono biscotti diventati famosi proprio per la loro forma irregolare che tuttavia non toglie nulla al gusto irresistibile.

Originari dell’Emilia- Romagna, si sono presto diffusi un po’ ovunque spesso con diverse personalizzazioni: alcuni preferiscono ad esempio le nocciole o le noci alle mandorle.

Questi biscotti sono ideali per la prima colazione o per uno spuntino fuori pasto, buoni anche da portare a lavoro.

Andiamo a scoprire ora  le ricette dei biscotti brutti ma buoni, quella classica e quella vegana.

Scopri anche: Ricette per biscotti semplici facili e veloci: 11 spunti da non perdere

biscotti brutti ma buoni preparazione

I biscotti brutti ma buoni, dalla caratteristica forma irregolare

Ricetta brutti ma buoni con le mandorle

Per la ricetta base dei brutti ma buoni vi serviranno questi ingredienti:

Preparazione della ricetta: come prima operazione dovrete tostare le mandorle. Stendetele su un foglio di carta e infornatele per circa 10 minuti a 180°. Poi unite mandorle e zucchero a velo, tritando il tutto in piccoli pezzettini. Montate a neve l’albume dell’uovo con un pizzico di sale, fino ad ottenere una meringa ben soda. Aggiungete il composto di mandorle e unite anche lo zucchero di canna integrale. Mescolate il tutto con un cucchiaio di legno e accendete il forno a 130°.

Ricetta brutti ma buoni

Ricetta brutti ma buoni: montare a neve l’albume

Preparate una teglia e rivestitela con della carta da forno per evitare che i biscotti possano attaccarsi alla base. Prendete un cucchiaio alla volta del composto e adagiatelo sul fondo della teglia, senza badare alla forma (è proprio questo che li renderà irregolari). Fate cuocere almeno 40 minuti e poi servite quando si saranno raffreddati per bene.

Leggi anche: Dolci senza uova: come sostituirle

Ricetta brutti ma buoni vegan senza uova

Andiamo a scoprire invece come preparare i biscotti brutti ma buoni vegan, per accontentare chi non vuole mangiare i derivati animali, come in questo caso l’albume dell’uovo. Per questa ricetta non è previsto neanche l’utilizzo dello zucchero, ma si utilizza la frutta per dolcificare i biscotti.

Ingredienti:

Preparazione: mettete l’uvetta dentro un piccolo recipiente insieme all’acqua calda, di modo da farla reidratare. Tostate le mandorle al forno e nel frattempo sbucciate e tagliate le mele. Mettetele in un frullatore aggiungendo il succo del limone e frullate il tutto. Se il composto vi sembra troppo secco potete aggiungere qualche cucchiaio d’acqua. Frullate a parte anche l’uvetta per qualche secondo.

biscotti brutti ma buoni

Ricetta brutti ma buoni: l’uvetta sostituisce lo zucchero

Quando le mandorle saranno pronte, potete sminuzzarle unendole in una ciotola con il frullato di mele, i fiocchi d’avena, un pizzico di sale e l’uvetta. Aggiungete la tazza d’acqua e mescolate con un cucchiaio di legno. Fate riposare il composto in frigorifero per circa un’ora, avvolgendo la ciotola con una pellicola trasparente. In seguito potete procedere con l’operazione del cucchiaio, creando dei biscotti irregolari che andrete a stendere sulla teglia. Infornate a 180° per 20 minuti.

Consiglio: se volete, potete aggiungere al composto una spolverata di cacao amaro.

Scopri anche le altre nostre ricette naturali per preparare dolci più sani:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *