Kombucha: bevanda che cura tutto o bufala?

di Elle del 23 aprile 2016

Il kombucha è considerato una specie di elisir di lunga vita, capace di apportare diverse sostanze benefiche e nutrienti e di tenere pulito l’intestino. In rete leggerete anche che è facile prepararlo in casa. Noi, tuttavia, vi invitiamo a prendere cum grano salis le informazioni iperboliche e di leggere con attenzione queste righe.

Il kombucha è una bevanda leggermente effervescente che si ottiene dalla fermentazione del  con una colonia simbiotica di batteri e lieviti; è molto utilizzata dalle popolazioni asiatiche e da quelle dell’Europa dell’Est.

Sembra che l’assunzione di questa bevanda sia stata associata alla rilevazione di effetti benefici per la salute ma non vi sono sufficienti prove scientifiche a supporto e in alcun modo essa può sostituire l’assunzione dei farmaci tradizionali; la fermentazione inappropriata del kombucha, tra l’altro, rischia di provocare conseguenze pericolose.

Nel processo di fermentazione che porta ad ottenere il kombucha si prevede l’utilizzo di una colonia di batteri di diverse speci all’interno della coltura, tra cui anche il Gluconacetobacter xylinus, responsabile della trasformazione dell’alcol prodotto dai lieviti in acido acetico la cui funzione è quella di inibire la crescita di batteri nocivi; all’acido acetico è dovuto anche l’odore ed il gusto caratteristici di questa bevanda.

Kombucha proprietà:

L’idea di considerare anche in Occidente questa sostanza come ‘elisir di lunga vita’ deriva da alcuni studi che, tuttavia, risalgono ai primi del Novecento; tra le proprietà del kombucha sembra esserci quella di accelerare il metabolismo, grazie alla sua attività probiotica all’interno del tratto intestinale (riducendo così il peso); anche i distrurbi articolari, l’insonnia e le patologie cardiache sembrerebbero poter beneficiare dell’azione di questa bevanda.

Inoltre, questa bevanda produce l’acido gluconico, la sostanza che è anche prodotta dal fegato (che comunque è presente anche in miele, vino e fruttta, ndr), che è un importante agente disintossicante e ci aiuta a purificare l’organismo da svariate sostanze nocive.

kombucha

Kombucha fatta in casa, addolcita con zenzero e arancia.

Tuttavia, un po’ di sano scetticismo non guasta: non esistono studi scientifici definitivi che avallino tutti i benefici che a volte troverete associati a questo preparato.

È bene quindi accostarsi all’assunzione di questo prodotto con le dovute precauzioni, consultando il proprio medico di fiducia per avere un parere rispetto alle proprie condizioni di salute. Ancora maggiore attenzione e cautela va prestata in caso di preparazione fai-da-te della bevanda.

Kombucha dove acquistarlo:

Forse ti potrà interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *