Come essiccare frutta e verdura senza essicatore

di Eryeffe del 11 novembre 2015

Scoprite i nostri consigli pratici su come essiccare frutta e verdura per conservarle tutto l’anno

Uno dei metodi più naturali e antichi per conservare tutto il gusto della frutta e della verdura per tutto l’anno è senza dubbio l’essiccazione. Ecologica ed economica, l’essiccazione non altera il valore nutritivo degli alimenti né il loro sapore, mentre pesi e ingombri possono essere ridotti fino al 90%. Privandoli dell’acqua, inoltre, la frutta e la verdura non subiscono il processo di naturale alterazione indotto dall’attività dei microrganismi e dunque possono essere conservati in appositi contenitori anche per diversi mesi e fuori dal frigorifero.

Come essiccare frutta e verdura: quali tipologie sono più adatte?

Pomodori, carote, porri, peperoni, ma anche funghi, legumi, erbe aromatiche, zucchine, cetrioli e ogni tipo di frutta: qualsiasi tipo di vegetale può essere essiccato mantenendo inalterato il proprio contenuto proteico, calorico e minerale.

Ovviamente il modo più naturale e ‘green’ per essiccare frutta e verdura è quello solare, soprattutto se la temperatura e la ventilazione lo permettono (almeno 30 C°) poiché in caso di cambiamenti climatici repentini si rischia di dover gettare via tutto.

Soprattutto per la frutta, l’essicazione al sole durante l’estate è il modo migliore per conservarne al meglio le proprietà organolettiche, mentre per alcuni tipi di ortaggi (poveri di zuccheri e acidi e quindi facilmente deteriorabili) è consigliabile utilizzare forni o essiccatori.

Tuttavia i pomodori, ad esempio, si prestano ad essere essiccati al sole con una certa facilità e durante la bella stagione si possono ottenere degli ottimi risultati in tempi relativamente brevi. Basta adottare i giusti accorgimenti e il gioco è fatto.

Come essiccare frutta e verdura al sole

Per l’essiccazione mediante l’esposizione al sole, infatti, è bene ricordare che:

–       Il piano di appoggio deve essere abbastanza ampio da consentire il distanziamento degli alimenti da essiccare;

–       Meglio utilizzare pannelli in legno sui quali fisseremo delle griglie metalliche o piani in acciaio inox che al sole raggiungono facilmente alte temperature;

–       Visto che uccellini e insetti sono attratti dal profumo zuccherino di frutta e verdura, dotarsi di un secondo pannello da utilizzare come protezione o coprire con un panno di garza grezza molto sottile.

Come essiccare i pomodori

Vediamo ora il caso concreto dei pomodori in dettaglio:

  • Dopo avere selezionato i pomodori più maturi e sodi, lavateli e tagliateli a metà, disponendoli sul vostro ripiano e cospargendoli di sale grosso in modo che buttino fuori l’acqua.
  • Esponeteli al sole in un luogo secco e ben ventilato e all’imbrunire ritirateli in casa per evitare l’umidità della notte.

Mediamente il tempo necessario per ottenere una perfetta essiccazione è di 6-8 giorni, ma a seconda del clima, della ventilazione e della dimensione dei pomodori è possibile che i tempi si allunghino.

Un consiglio importante: se con il passare del tempo notate che i bordi dei pomodori tendono ad arricciarsi su se stessi distendeteli ad uno ad uno in modo che non si formino ristagni d’acqua (e quindi muffe) all’interno delle arricciature.

Una volta secchi, i pomodori possono essere conservati al naturale in barattoli di vetro ben chiusi o sott’olio.

Come essiccare frutta e verdura con il forno

Se preferite procedere all’essiccazione mediante il forno domestico (elettrico o a gas)  tempi e regole da seguire sono ovviamente differenti:

  •  La temperatura deve essere costante e regolata sui 50-60 C°;
  • Lasciate lo sportello socchiuso per favorire la ventilazione;
  • Se il vostro forno ha l’opzione ‘ventilato’ potete chiudere lo sportello
  • Tagliate a fette sottili le verdure da essiccare per ridurre i tempi

Generalmente questo metodo prevede esposizioni al calore per più ore per più giorni consecutivi, a seconda della tipologia di frutta o verdura da essiccare. Nel caso dei pomodori è sufficiente cuocere su una teglia o, ancora meglio, direttamente sulla griglia del forno per 6-12 ore a 65 C°.

Se volete essiccare frutta come ciliegie, prugne, uva o fichi sarà bene rompere prima la buccia (che impedisce la fuoriuscita dell’acqua) e permeabilizzarla immergendo i frutti in acqua bollente per 30-60 secondi. Trascorso questo tempo, trasferite immediatamente la frutta in acqua fredda  e asciugatela accuratamente con dei canovacci puliti. Disponete sul ripiano per l’essiccazione al sole o in forno.

Vi rimando comunque alla guida di dettaglio su come fare la frutta secca da soli.

Come essiccare i fichi

Per ottenere dei gustosissimi fichi secchi, scegliete frutti sani, sodi e non trattati chimicamente.

  • Tagliateli a metà nel senso della lunghezza  e una volta al sole fate attenzione che nel corso della giornata non finiscano mai all’ombra.
  • I tempi variano da 3 giorni a una settimana.

Una volta essiccati, i fichi possono essere conservati in barattoli di latta, vetro o infilzati in stuzzicadenti alternati con noci e mandorle e appesi a testa in giù in dispensa.

Stesso procedimento per i legumi per i quali i tempi di essiccazione al sole sono relativamente più brevi (circa 3 giorni).

Come essiccare frutta e verdura: i funghi

Nel periodo autunnale, infine, chi è solito andare alla ricerca di funghi può approfittare delle ultime giornate di caldo (soprattutto al sud) per fare scorte per l’inverno.

  • Pulite per bene i funghi sotto l’acqua corrente aiutandovi con una spazzolina in modo da rimuovere il terriccio;
  • Asciugate con un panno morbido e disponeteli su un tagliere in legno dove taglierete i funghi in fettine sottili di circa 4-5 mm;
  • Disponete le vostre fettine su vassoi di cartone (quelli per i dolci vanno benissimo) distanziandoli tra loro e appoggiateli su dei ripiani in legno ben esposti al sole.
  • Ricoprite con una garza per alimenti avendo l’accortezza di girare ogni giorno i funghi fino a quando il processo di essiccazione no sarà ultimato.
Come essiccare frutta e verdura

Come essiccare frutta e verdura: ottimi i funghi secchi

Tutto quel che rimane da fare è godervi queste delizie nelle vostre ricette preferite!

Se la nostra guida su come essicare frutta e verdura vi è sembrata interessante, eccovi altre guide che vi consigliamo di leggere:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment