Come fare l’acqua di rose, eccovi gli ingredienti e la ricetta da seguire

di Eryeffe del 23 maggio 2018

Scopriamo come fare l’acqua di rose per uso cosmetico a casa con la nostra ricetta: ecco tutti gli ingredienti necessari ed il procedimento spiegato passo passo.

Come fare l’acqua di rose, eccovi gli ingredienti e la ricetta da seguire

Se nel vostro giardino o sul vostro balcone fate crescere rose stupende, prima che sfioriscano potreste pensare di prolungarne la vita utilizzandole per preparare direttamente a casa vostra della preziosissima ‘acqua di rose’.

È un classico della cosmesi naturale usato da secoli per tonificare e rinfrescare la pelle.

L’ideale è scegliere fiori freschi appena sbocciati da roseti non trattati chimicamente, preferibilmente raccolti al mattino presto.

Inoltre è bene utilizzare solo petali puliti da qualsiasi impurità. L’acqua utilizzata, secondo la tradizione, dovrebbe essere piovana ma con i tempi che corrono andrà bene anche quella distillata o micro-filtrata.

La preparazione può essere eseguita per infusione o per bollitura, ecco due ricette da provare.

Come fare l’acqua di rose per infusione

Questo tipo di acqua di rose è ideale per decongestionare il contorno-occhi e come tonico leggermente astringente. Come ingredienti vi serviranno:

Preparazione. Lavate accuratamente tutti i petali appena raccolti e fate bollire l’acqua. Sistemate i petali in una ciotola di vetro che abbia un coperchio resistente al calore e versatevi sopra l’acqua bollente. Dopo aver lasciato riposare per una notte, filtrate l’acqua aiutandovi con una garza di cotone o lino.

L’acqua di rosa così ottenuta potrà essere conservata in un barattolo di vetro con coperchio ermetico, precedentemente sterilizzato.

Si può conservare per circa 10 giorni oppure prolungarne la durata con l’aggiunta di 10 ml di alcool per dolci.

CURIOSITÀ dato il bando al consumo di alcol per motivi religiosi, in alcuni paesi islamici l’acqua di rose viene usata al posto dello champagne nei podi delle competizioni motoristiche ed ippiche in Emirati Arabi e in Bahrein.

Come fare l'acqua di rose a casa

Come fare acqua di rose a casa: per la vostra cosmesi naturale

Come fare l’acqua di rose per bollitura

Per questa tipologia di acqua di rose potete variare le quantità dei due ingredienti ma il rapporto è sempre lo stesso:

  • 100 gr di petali di rosa
  • 250 gr di acqua distillata

Preparazione. Dovrete utilizzare una pentola smaltata di ampie dimensioni che riempirete con uno strato di petali di rosa. Coprite bene con l’acqua distillata e sistemate un piatto sulle rose.

Coprite con il coperchio (meglio se trasparente), ma al contrario e fate bollire. A questo punto aggiungete del ghiaccio nell’incavo del coperchio, così da favorire una condensa più veloce Una volta spento il fornello vi troverete il piattino pieno di acqua distillata di rose che imbottiglierete in barattoli di vetro scuro che potrete congelare.

Un piccolo spray potrà essere usato prelevando dalla bottiglietta scongelata l’acqua di rose, da usare entro 3-4 giorni.

SUGGERIMENTO: se volete dare un po’ di colore alla vostra acqua di rosa, che altrimenti è trasparente, provate ad aggiungere  alcune gocce di succo di barbabietola.

Ricordate che, oltre alla cura della pelle, l’acqua di rose è un ottimo profumatore naturale per la casa.

Una ricetta di sicuro effetto prevede 3 parti di acqua di rose e 20 gocce di olio essenziale dello stesso fiore, limone o lavanda…

Dove comprare l’acqua di rose?

Per i più pigri fra voi segnalo anche  è possibile acquistarla anche nei negozi di prodotti biologici, in parafarmacia, ma anche su Internet.

Acqua di rose per dolci

Vi abbiamo descritto come utilizzarla come prodotto di bellezza. Ma sapevate che può essere anche utilizzata in cucina? Frutto di un processo di distillazione di petali di rosa, è ottima non solo sulla nostra pelle, ma anche nei nostri piatti.

Particolarmente versatile e molto spesso utilizzato nella cucina orientale, è utilizzata in molte preparazioni salate e dolci.

L’acqua di rose aromatizza gelati, sorbetti, yogurt e marmellate.

Si utilizza per preparare macaron, cupcake e cheesecake. Può anche insaporire  bevande come la sangria, il tè o la limonata ed è utilizzata anche per la tajine.

Dove comprare l’acqua di rose alimentare?

La maggior parte delle acque di rose in vendita, anche alcune biologiche, non sono adatte al consumo alimentare ma solo per usco cosmetico. È scritto  chiaramente sulle confezioni ma fate comunque attenzione.

Le potete trovare nella grande distribuzione ma ancora meglio nei negozi di alimentari mediorientali dato che è usatissima per la preparazione dei dolci.

Attenzione, alcune  contengono sapori artificiali, e il gusto è davvero molto diverso.

Altri consigli per le vostre rose

Se amate le rose e la nostra guida su come fare acqua di rose a casa vi è piaciuta, eccovi altri articoli per la cura personale ma anche ricette:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment