Proprietà della vite rossa: effetti curativi benefici

di Eryeffe del 7 novembre 2017

Vite rossa: ecco una nuova pianta della salute tutta da scoprire, con i suoi effetti curativi e i numerosi benefici per il nostro organismo.

La vite rossa, il cui nome scientifico è Vitis Vinifera (fam. Vitaceae), è un arbusto rampicante irregolare, molto sviluppato in altezza. Numerose sono le sue proprietà tanto da considerarla una pianta della salute a tutti gli effetti.

Un vero e proprio toccasana per i disturbi della circolazione e per molti problemi comuni delle donne.

Vite rossa: descrizione della pianta

Questa pianta è caratterizzata da foglie dentate che durante l’autunno, quasi al termine del ciclo vitale, perdono la classica colorazione verde assumendo il caratteristico colore rosso, per poi staccarsi e cadere.

Gli acini prodotti dalla pianta sono bacche dall’aspetto variabile a seconda del vitigno di appartenenza: rosso-violaceo in alcuni casi, giallo o nero-bluastro in altri. Gli acini formano i classici grappoli di uva.

La vite rossa è originaria dell’Europa Meridionale e dell’Asia occidentale, ma oggi è diffusissima in tutto le zone temperate del mondo.

Vite rossa: la storia

Simbolo di eterna giovinezza e immortalità, già ai tempi dei Sumeri, la vite rossa era considerata come “l’erba della vita”. Divenne addirittura una potente divinità, Dea Vite o Madre Vite.

Nella saga indiana di Gilgamesh è proprio a lei che tutti i combattenti si rivolgono per ottenere l’immortalità.

vite rossa benefici

Vite rossa: molti gli effetti curativi e benefici

In Grecia il vino era considerato a tutti gli effetti un dono degli dei ed è con Dioniso che il mito introduce la coltura della vite anche tra i mortali. Ippocrate ne consiglia l’uso per curare la dissenteria, geloni, vene varicose e mestruazioni abbondanti.

Proprietà della vite rossa per gambe e circolazione

Molti dei benefici di questa pianta, la associano a mirtilli e lamponi. Le proprietà antiossidanti e antinfiammatorie si devono all’alta concentrazione di polifenoli e bioflavonoidi nelle foglie. La vite rossa è particolarmente utilizzata per tonificare e rinforzare le pareti delle vene.

Oltre alle foglie, i cui principi attivi raggiungono il picco massimo durante il periodo autunnale, si utilizzano anche i semi e la buccia degli acini. Questi contengono vitamina P, acidi grassi polinsaturi, flavonoidiantocianine.

Essi svolgono un’azione curativa nelle patologie cardiovascolari e combattono tutti quei disturbi circolatori, come vene varicose, fragilità capillare, couperose, flebiti.

Buoni risultati sono stati riscontrati anche per il trattamento di edemi, emorroidi, gambe gonfie, ritenzione idricacellulite e sensazione di pesantezza agli arti inferiori. Non è un caso che i principi attivi della pianta siano presenti in molti prodotti dedicati ai problemi di micro-circolazione, quali pomate o gel con cui massaggiare le gambe e le zone interessante.

Consumando i frutti della vite a maturazione avvenuta, si possono riscontrare anche effetti lassativi e diuretici. Proprio per questo motivo però non bisognerebbe eccederne con il consumo. si consiglia di non superare mai un grappolo al giorno.

Utilizzando invece il gemmoderivato si possono lenire le infiammazioni a carico delle articolazioni, ottenendo benefici contro reumatismi e dolori articolari.

Controindicazioni della vite rossa

L’assunzione di prodotti a base di vite rossa è sconsigliata alle donne in stato di gravidanza o durante l’allattamento. Bisogna sempre valutare l’insorgenza di ipersensibilità nei confronti delle sostanze in essa contenute.

Potrebbero verificarsi anche sintomi quali nausea o mal di testa, ma si tratta di situazioni molto rare per cui è sempre bene contattare il medico.

RICETTA CON LA VITE: I dolmades, o involtini di foglie di vite

Vite rossa: come utilizzarla

La vite rossa può essere assunta sotto diverse preparazioni mediche, erboristiche e cosmetiche.

  • Come sempre il modo più naturale per godere dei suoi benefici è la tintura madre: si possono versare 40 gocce in poca acqua da sorseggiare lontano dai pasti, fino a tre volte al giorno.
  • In alternativa si può preparare un infuso con un cucchiaio di foglie di vite rossa, lasciato in infusione in una tazza di acqua bollente per almeno 10 minuti. Bevuto lontano dai pasti è un ottimo antinfiammatorio e un vero toccasana per il sistema circolatorio.
  • Per sgonfiare i piedi, si può preparare un decotto lasciando bollire in 1 tazza d’acqua circa 2 cucchiai di foglie per 10 minuti. Ed ecco tutto l’occorrente per un pediluvio rigenerante.
  • Come cosmetico per il viso, potete anche realizzare in casa uno struccante naturale: vi serviranno 6 acini, mezzo bicchiere di acqua distillata e mezzo cucchiaino di  olio di vinaccioli. Frullate gli acini, togliendo i semini, poi unite acqua e olio. Lasciate in un contenitore ermetico, dopo aver mescolato per bene e conservate in frigo.

Alcuni prodotti e suggerimenti

Ecco anche prodotti biologici a base di vite rossa:

Ed eccovi anche le guide ad altre piante della salute che vi consigliamo di scoprire:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment