Quali alimenti naturali sono veramente benefici, un’infografica ce lo dice

di Alessia del 22 gennaio 2014

Spesso ci imbattiamo in discussioni sulle proprietà degli alimenti, venendo a conoscenza di nuovi rimedi naturali per curare piccole o grandi patologie. Ma siamo davvero certi che ci siano evidenze scientifiche sull’effettiva azione svolta dai vari componenti?

Miriam Quick e David McCandless, insieme al loro team, hanno costruito una bellissima infografica interattiva in cui mostrano per ogni alimento naturale le sue effettive capacità di contrastare le malattie o tenere sotto controllo i processi fisiologici del nostro organismo.

LO SAPEVI CHE… La frutta e la verdura curano a seconda dei colori?

Cerchiamo di analizzare alcune aree più importanti, per l’analisi più dettagliata vi rimandiamo direttamente all’infografica:

  • invecchiamento: alcuni composti del ribes nero riescono a rallentare il processo, ma finora non ci sono prove scientifiche sull’effettivo potere dei suoi antiossidanti sulla salute. Le bacche di Goji invece, se assunte per almeno 90 giorni, riescono ad aumentare i livelli di antiossidanti nel sangue migliorando la qualità della vista. Lggete cosa scriviamo noi di Tuttogreen in merito: Dalla Cina il frutto della salute, le bacche di Goji, perché sarebbero necessari studi ulteriori.

PER APPROFONDIRE: Frutta e verdura contro le malattie neurologiche

  • cancro: le persone che consumano maggiori quantità di omega 3 hanno un rischio inferiore del 12-34% di sviluppare il cancro al colon retto. Tuttavia è da verificare se la correlazione sia di tipo causale. I germogli dei broccoli invece contengono il sulforafano, un composto che se assunto 1 volta al giorno per 8 settimane è capace di uccidere l’helicobacter pylori, uno dei maggiori responsabili di ulcera e cancro allo stomaco. Broccoli, cavoli, cavolfiori e altre verdure crucifere diminuiscono il rischio di cancro alla vescica. Ottimi anche i semi di lino per ridurre la crescita delle cellule tumorali.
  • malattie cardiovascolari: 3 grammi al giorno di avena e orzo riescono ad abbassare leggermente il colesterolo, così come le mandorle, l’estratto di biancospino, l’omega 3, il cioccolato fondente, il té verde e il vino rosso (ovviamente in quantità moderate!).
  • diabete: uova e cioccolato fondente sembrano avere un’influenza diretta,mentre non ci sono evidenze scientifiche per gli altri alimenti da sempre sopravvalutati, come la cannella e le patate dolci.

SCOPRI: i rimedi per il raffreddore

  • digestione: le prugne, la menta piperita, i semi di lino hanno un effetto lassativo. I probiotici e gli yogurt con fermenti lattici vivi sono a volte troppo enfatizzati dal marketing, sono necessari studi più approfonditi per valutare quali ceppi siano più efficaci.
  • infezioni: il miele è capace di curare le infezioni se applicato direttamente sulle ferite, mentre ci sono prove insufficienti sulla capacità dell‘aglio di prevenire o curare il raffreddore. Una curiosità: il dente di leone associato alla penicillina rinforza l’azione antiinfiammatoria in caso di tonsillite.
  • salute mentale: il caffé è stato spesso chiamato in causa come agente capace di diminuire il rischio di depressione nelle donne o il morbo di Alzheimer, ma ad oggi non vi sono evidenze scientifiche. Il té nero invece può essere utilizzato per combattere lo stress e indurre uno stato di rilassamento.
Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

*