Ricette

Una ricetta per l’estate che più fresca non si può: tzatziki fatto in casa

L’estate è il momento migliore per gustare lo tzatziki, la famosa salsa greca con yogurt, aglio e cetrioli. Si tratta di una delle salse più versatili, fresche e gustose che si possano apprezzare.

Una ricetta per l’estate che più fresca non si può: tzatziki fatto in casa
5 da 1 voto
ricetta del tzatziki
Per questo oggi illustreremo la ricetta del tzatziki fatto in casa, ma usando anche la buccia, per non sprecare, nella nostra migliore tradizione di ricette antispreco.
Molto utilizzato come ‘intingolo’ per accompagnare praticamente tutti in piatti – dalla carne al pesce passando per le verdure e il riso – le sue origini si perdono nella notte dei tempi. Ancora oggi è l’ingrediente principe dei famosi gyros e souvlaki greci, così come del kebab turco.
Anche se nella nostra cucina non è molto utilizzato, lo tzatziki è la classica ricetta vegetariana che piace a tutti, e può dare un tocco di originalità a tutti i piatti, visto che è anche semplice e veloce da preparare.
La nostra sfida si oggi è: perché non farlo con gli avanzi del cetrioloQuindi, a differenza della ricetta ‘classica’ che prevedere l’uso del cetriolo privato della sua buccia, noi ve lo proponiamo anche in una variante altrettanto gustosa, senza sprechi e ricca di fibre, poiché arricchita con le bucce lavate e sminuzzate dei cetrioli stessi.
Preparazione 10 minuti
Tempo totale 10 minuti
Porzioni 4 persone
Calorie 66kcal

Ingredienti

  • 400 grammi yogurt greco (alternativa vegan con yogurt di soia)
  • 4 spicchi aglio
  • 1 avanzo cetriolo (o 1 cetriolo intero)
  • 3 rametti aneto
  • 4 cucchiai olio di oliva
  • 2 cucchiai aceto

Istruzioni

  • Per prima cosa dovete lavare accuratamente il cetriolo con la sua buccia e grattugiarlo grossolanamente riponendolo in un colino, e appoggiandolo su di una ciotola, per almeno un’ora, per raccogliere tutta l’acqua di vegetazione.
  • A questo punto schiacciate per bene il cetriolo con un cucchiaio per eliminare l’acqua di vegetazione in eccesso.
  • Nel mixer tritate finemente l’aglio fino a ridurlo ad una cremina e unite lo yogurt e la polpa di cetriolo. Il composto deve assumere quell'aspetto omogeneo e vellutato che solo lo yogurt greco può assicurare.
  • Aggiungete gradualmente l’aceto e l’olio continuando a mescolare.
  • Aggiustate di sale e arricchite il tutto con l’aneto tritato.
Ricetta del tzatziki con avanzi e bucce di cetriolo
Ricetta del tzatziki: una delle ricette più fresche che si possano immaginare!

Una volta preparato, il vostro tzatziki potrà essere conservato in frigo per una settimana.

Ottimo come contorno per qualsiasi pietanza, provate anche ad accompagnarlo a dei crostini di pane ed anche con dell’ottima salsa allo yogurt… sentirete che bontà!

Inoltre, il suo contenuto calorico è irrisorio e se ne possono consumare grandi quantità senza stare in pensiero per la linea.

Ricetta del tzatziki
Ricetta del tzatziki con avanzi e bucce di cetriolo

Altre ricette anti-spreco

Se ti è piaciuta la ricetta del tzatziki, ecco anche altre ricette da provare:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Un commento

  1. 5 stars
    Fantastico! Scoperto in un viaggio in Grecia tanti anni fa, da allora è una presenza fissa nella mia tavola di estate… addirittura lo mangio a colazione. MAGICO TZATZIKI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close