Rinnovabili

Tutto sulle tegole solari: tipologie, caratteristiche, vantaggi e svantaggi

Alla scoperta delle tegole che producono energia dalla luce solare senza intaccare il paesaggio

Le tegole solari ricavano energia dal sole senza intaccare l’estetica dell’edificio su cui sono montate. Rispetto ai tradizionali pannelli fotovoltaici, le tegole solari riescono ad integrarsi perfettamente a livello architettonico: non sporgono, non sono in evidenza e, soprattutto, non sono soggette a divieti della sovrintendenza nelle zone di pregio delle città.

Tutto sulle tegole solari: tipologie, caratteristiche, vantaggi e svantaggi

Interessante innovazione nel campo del fotovoltaico, le tegole solari sono un mix tra ingegneria e design in ottica green. Scopriamole meglio insieme.

Tegole solari: cosa sono

Chiamate anche tegole fotovoltaiche, sono un’ottima soluzione all’integrazione architettonica negli impianti fotovoltaici. Il loro utilizzo permette infatti di migliorare l’aspetto estetico di una tradizionale installazione fotovoltaica.

Si tratta di tegole speciali che vengono inserite sulle coperture degli edifici e permettono di assorbire l’energia solare, proprio come un comune modulo fotovoltaico.

Questo tipo di tegole è usato principalmente come soluzione estetica. In alcune zone, infatti, per avere un impianto fotovoltaico è necessario un nulla osta paesaggistico.
Le tegole invece, non avendo alcun impatto sull’ambiente circostante, possono essere impiegate per ottenere il nulla osta paesaggistico in zone di pregio.

Come sono fatte

Sono simili alle comuni tegole, di solito anche per colore e materiale.

La particolarità consiste nel fatto di integrare al solito supporto di base in ceramica, una piccola cella fotovoltaica capace di produrre energia elettrica.

Le singole tegole sono tra loro unite in serie, in modo da formare un vero e proprio impianto che deve essere completamente inglobato nella copertura dell’edificio.

Le tegole solari sono adatte per qualsiasi tipo di tetto tradizionale con inclinazione dai 5 ai 60 gradi.

Differenze tra tegole solari e impianto fotovoltaico tradizionale

Molto sinteticamente possiamo dire che le tegole solari, rispetto agli impianti fotovoltaici proteggono la casa e la riscaldano, preservando il paesaggio.
Vediamo però le differenze specifiche tra tegole solari e pannelli fotovoltaici:

  • il costo delle tegole è superiore nonostante la resa inferiore poiché le tegole risentono di più delle ombreggiature causate da antenne, comignoli…
  • è possibile risparmiare sull’impalcatura e sui costi d’installazione dal momento che si montano come delle tegole normali
  • sono realizzate in materiali riciclabili: ciò comporta minori costi di smaltimento e meno pericoli per l’ambiente
  • rivestite da un materiale isolante, riducono la dispersione di calore dell’edificio ed hanno anche funzione impermeabile

Per capire la soluzione più adatta alle proprie esigenze, è sempre meglio consultare esperti professionisti del settore.

Tegole solari: tipologie

In commercio troviamo diversi tipi di tegole fotovoltaiche.

Ecco le più comuni:

Tegole solari marsigliesi

Fabbricate sia in laterizio (soprattutto cotto) che in plastica, hanno la tipica forma della tegola marsigliese e la parte centrale piana è ricoperta da materiale fotovoltaico.

Tegole solari portoghesi

Dalla classica forma delle tegole portoghesi, sono in cotto o plastica, e lo strato fotovoltaico è disposto sulla superficie piana della tegola.

Coppi fotovoltaici

Rispetto ai due tipi precedenti, i coppi non hanno una superficie piana. Il materiale fotovoltaico è quindi collocato su lastre flessibili in grado di incurvarsi per seguire la classica forma del coppo. Sono prodotti in cotto che, laddove necessario, cui può anche essere dato un aspetto antico per rispettare, ad esempio, l’estetica di alcuni borghi italiani.

Tegole solari trasparenti

Realizzate in policarbonato, pvc o vetro, lasciano passare tra l’80 e il 90% della luce visibile. Si tratta di una soluzione che richiede alti costi iniziali dal momento che il materiale fotovoltaico è dato da sali organici trasparenti in grado di assorbire le radiazioni solari con frequenze nell’infrarosso e nell’ultravioletto, cioè lunghezze d’onda non visibili all’occhio umano.

Questo tipo di tegole solari ha un rendimento molto basso, ma torna utile per garantire illuminazione naturale ai sottotetti.

Tegole solari termiche

Realizzate in laterizio, sono concepite per produrre acqua calda sanitaria.
L’impianto deve prevedere l’installazione di serbatoi termici per la conservazione dell’acqua calda da usare per qualsiasi sistema di riscaldamento. L’impatto visivo è, anche in questo, nullo.

Insomma, grazie alla tecnologia è possibile trovare soluzioni di tutti i tipi e adatte a tutte le esigenze.

tegole solari
Esistono diversi tipi di questo prodotto, anche per venire incontro alle diverse esigenze stilistiche.

Tegole solari: materiale

  • Silicio: il più utilizzato. Può essere mono o policristallino, con le massime percentuali di purezza, ma con la necessità di un’esposizione diretta al sole. Per questo può essere posizionato solo sui tetti rivolti a sud
  • Silicio amorfo (a film sottile): riesce a produrre energia anche nelle giornate meno soleggiate. La resa però è minore
  • CIS o GICIS, composte da seleniuro di rame indio o di rame indio gallio: hanno un elevato rendimento

Vantaggi

Abbiamo detto che rispetto ad un convenzionale impianto fotovoltaico, le tegole solari godono principalmente di un vantaggio estetico, elemento decisivo soprattutto in caso di vincoli paesaggistici. Ma non è tutto. Vediamo quali sono gli altri vantaggi che si ottengono optando per questa soluzione:

  • adattamento e conformazione all’ambiente circostante
  • nessun impatto estetico negativo
  • ottenimento del nulla osta fotovoltaico nelle zone di pregio
  • riduzione del consumo di energia elettrica proveniente da carbon fossili
  • minor impatto inquinante sull’ambiente
  • rendimento fotovoltaico di circa 50 Watt a tegola
  • impermeabilizzazione e protezione del tetto dagli agenti atmosferici
  • resistenza meccanica adeguata a sollecitazioni statiche (accumuli di neve e ghiaccio) e dinamiche (pressioni variabili come il vento)
  • buon isolamento termoacustico
  • integrazione architettonica totale
  • possibilità di usufruire delle detrazioni fiscali fino al 50% (esattamente come nel caso di un impianto tradizionale)
  • facilità d’installazione
  • costi di manodopera non elevati

Svantaggi

  • costo eccessivo rispetto ai pannelli fotovoltaici tradizionali
  • per riuscire ad eguagliare il rendimento di un solo pannello fotovoltaico sono necessarie molte tegole solari
  • sono meno resistenti e, col passare del tempo, necessitano di maggiore manutenzione
  • le operazioni di pulizia sono piuttosto complicate e laboriose

Detto ciò, ne consegue che, se non si hanno problemi con il nulla osta per l’installazione dei pannelli fotovoltaici, è meglio optare per quest’ultimi.

Tegole solari Tesla

Nel 2018, Tesla ha lanciato le proprie tegole solari ad alta efficienza: eleganti tegole sottili con annesso impianto fotovoltaico, apparentemente identiche a quelle più moderne e tradizionali.

Caratteristiche delle tegole solari Tesla

Le tegole solari ad alta efficienza sono costituite da 3 strati:

  • fotovoltaico: celle solari che producono energia ad alte e basse temperature
  • in vetro: vetro temperato che rende la tegola solare durevole e resistente
  • colorato: la pellicola colorata che permette alle tegole fotovoltaiche di uniformarsi con il tetto

Tesla propone 4 diversi tipi di tegole solari che si differenziano tra loro per texture e materiale:

  • liscia
  • ardesia
  • toscana
  • smerigliata

Vantaggi e garanzie delle tegole solari Tesla

  • Garanzia delle tegole: illimitata
  • Garanzia di produzione di energia: 30 anni
  • Garanzia di resistenza agli elementi: 30 anni
  • Inclinazione del tetto: tra 14 e 90 gradi
  • Resistenza alla grandine: Class 4 ANSI FM 4473
  • Resistenza al vento: Classe F ASTM D3161
  • Resistenza al fuoco: Class A UL 790

Prezzi delle tegole solari

Si tratta di un investimento importante che permette però di ottenere grandi benefici nel lungo termine.
Il costo di una tegola solare è determinato da diversi fattori: rendimento, dimensioni, forma, materiale costitutivo ed ovviamente dall’azienda produttrice.

Consigliamo di valutare preventivi diversi.

Per darvi un’idea di massima, l’indicazione generale di prezzo è la seguente:

  • singola tegola: 50-100 euro
  • impianto medio (3 kWp) 5000-25000 euro

NB Costi di manodopera per l’installazione esclusi.

Il costo è quindi un po’ superiore rispetto ai pannelli tradizionali, ma occorre tener presente la possibilità di accesso al massimo degli incentivi statali.

Tegole solari: ditte produttrici

  • REM Spa
  • Alter Energia
  • Brianza Plastica
  • Down Power House
  • Solaria
  • SRS Energy
  • Techo Solar
  • Wega Lux

Altri approfondimenti

Ecco altri articoli sul fotovoltaico, risparmio energetico e temi correlati:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close