Orto e giardino

Cos’è e quali sono gli utilizzi della vermiculite

Materiale isolante usato in agricoltura e in edilizia

La vermiculite è un minerale naturale che, quando riscaldato, si espande, diventando così leggero ed assorbente. Tale peculiarità fa sì che venga impiegata in vari ambiti: agricoltura, isolamento termico, edilizia ed industria.

Cos’è e quali sono gli utilizzi della vermiculite

Che materiale è la vermiculite

È un minerale naturale di origine vulcanica avente aspetto lamellare e facente parte della famiglia delle miche. Viene frantumato per essere ridotto in granuli. La sua particolarità sta nel fatto che, in presenza di temperature altissime, i granuli aumentano di volume fino a 20 volte rispetto al loro volume originario.

Il processo di espansione dona ai granuli la caratteristica struttura microalveolare da cui conseguono qualità come l’ottimo potere isolante, l’impermeabilità all’acqua e la traspirabilità.

Caratteristiche

Vediamo nel dettaglio le principali proprietà della vermiculite.

  • Traspirante
  • Ottimo isolante sia termico che acustico
  • Incombustibile
  • Ignifuga
  • Leggera
  • Buona capacità di drenaggio dell’acqua

A cosa serve la vermiculite

La vermiculite è un minerale naturale che, dopo essere stato riscaldato, si espande dando vita ad un materiale leggero ed assorbente.

I suoi principali ambiti di utilizzo sono:

  • l’edilizia
  • il giardinaggio/l’agricoltura

Nel primo caso, i granuli fini sono utilizzati come inerte per intonaci termoisolanti, fonoassorbenti e resistenti al fuoco. Vengono inoltre applicati in coperture, intercapedini di pareti perimetrali, sottotetti non praticabili… Impastata con l’acqua è utile per la realizzazione di sottofondi e massetti in solai interpiano e controterra sottotetti praticabili, coperture piane e a falda inclinata.

In agricoltura, favorisce la crescita delle piante e migliora la struttura del suolo.

Tipologie

Il materiale può variare dal punto di vista granulometrico. In agricoltura, a seconda del tipo di terreno, è fondamentale scegliere la tipologia più giusta.

  • Particelle più grandi: indicate nei terreni pesanti
  • Particelle più fini: adatte in caso di terreni sabbiosi

Come si usa la vermiculite in agricoltura

Cominciamo con lo spiegare a cosa serve.

Benefici

  • Aumenta la ritenzione idrica
  • Migliora la struttura del terreno, rendendolo più areato e leggero
  • Favorisce lo sviluppo delle radici delle piante
  • Serve a realizzare la copertura delle cosiddette “seminiere”

Trattamento

La vermiculite va trattata correttamente. Si comincia con la sterilizzazione, da effettuarsi a 180°C per almeno mezz’ora) per rimuovere la presenza di eventuali agenti patogeni.

Tecniche di utilizzo

  • Miscelata al terreno in proporzione 1:1 per migliorare sia la struttura del terreno che il suo livello di ritenzione idrica
  • Copertura per i semi per mantenere l’umidità e proteggere i semi durante la fase della germinazione. Dopo aver piantato i semi nel terreno, occorre distribuire sopra i semi uno strato di vermiculite
  • Propagazione delle piante: le talee vanno piantate direttamente nella vermiculite
vermiculite
La vermiculite serve anche come isolante termico e materiale da riempimento.

Altri consigli utili ed avvertenze

È bene sapere che la vermiculite non contiene nutrienti propri. Pertanto, nonostante il suo impiego, occorre somministrare alle piante un adeguato fertilizzante.

Ed ancora, nel caso di utilizzi la vermiculite come strato superiore, questa va rimossa e rinnovata con cadenza regolare per evitare l’accumulo di muffe e/o di alghe.

Questo materiale va usato moderatamente e monitorando le condizioni di piante e di terreno. Un suo uso eccessivo, infatti, può portare svariati problemi, in primis può rendere il terreno troppo umido, prima causa di marciume radicale.

Utilizzi della vermiculite in altri ambiti

Oltre che in agricoltura, questo materiale viene impiegato anche in altri ambiti.

Edilizia

  • Termo isolamento di: pavimenti a secco, sottotetti non praticabili, canne fumarie, intercapedini tramite insufflaggio
  • Produzione di calcestruzzi
  • Realizzare tetti resistenti nelle strutture in cemento e calcestruzzo
  • Produzione di intonaci adibiti alla protezione passiva dal fuoco (è in grado di resistere fino a 1.150°C)

Industria e manifattura

  • Azienda siderurgica
  • Imballaggio di sostanze pericolose
  • Produzione di polveri di coperture
  • Alleggerimento di manufatti
  • Produzione di refrattari
  • Assorbimento liquidi
  • Produzione di stufe, fornelli, estintori…
  • Raffreddamento di parti calde in vetro
  • Produzione dell’acciaio
  • Azienda automobilistica (produzione di pastiglie per freni, lacche e vernici, guarnizioni…)

Cosa posso usare al posto della vermiculite

Utilizzi simili li consente la perlite.

Dove si trova la vermiculite

Dal punto di vista estrattivo, ci sono importanti depositi in America (Montana, Colorado, Pennsylvania e nella Carolina del Nord). Importanti miniere sono presenti anche in Canada, Argentina, Cina, Brasile e Sudafrica.

Come smaltire la vermiculite

Il granulare sfuso non è combustibile; si può riutilizzare riciclandolo come inerte per il calcestruzzo. In alternativa, va smaltito in discariche apposite adibite agli scarti di materiale da costruzione.

Quanto costa

Sui principali siti di comparazione online, un sacco di 1,5 litri di vermiculite ha un costo che parte da 5,99 euro.

Approfondimenti tematici

Puoi trovare altre informazioni sul terreno e varie attività relative a orto e giardinaggio anche in questi articoli:

Per quanto invece riguarda l’isolamento termico, potresti trovare interessanti anche questi altri post:

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness e il benessere in generale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sullo stesso argomento
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio