Insonnia: cause e rimedi naturali per superarla

by Erika Facciolla on 29 aprile 2016

Insonnia: scopriamone insieme sia le cause sia quali possono essere alcuni efficaci rimedi e soluzioni naturali per superarla

Insonnia: uno dei mali più diffusi del nostro tempo è proprio l’insonnia che colpisce un numero sempre maggiore di persone e per svariati motivi: alimentazione sbagliata, stress, ansia, uso eccessivo di dispositivi elettronici a tarda ora, sono alcune delle più comuni.

L’insonnia, cronica e sporadica, è un disturbo di cui soffrono sempre più frequentemente anche adolescenti e bambini e quando la carenza di sonno diventa cronica durante la giovane età può provocare danni cerebrali e inefficienze del sistema immunitario anche gravi, l’insonnia, quindi, è un nemico da non sottovalutare.

Insonnia cause

Che si palesi con frequenti risvegli o con delle vere e proprie veglie, è bene capirne le cause e risolvere il problema con i giusti rimedi.

In primis, l’adozione di uno stile di vita sano, fatto una moderata attività fisica, un’alimentazione povera di sali e grassi, pasti serali leggeri e ritmi regolari.

  • Bando ad alcolici, caffé, nicotina e altre sostanze che danneggiano i tessuti e stimolano l’irrequietezza.
  • Preferite cibi sani e leggeri, soprattutto a cena e sostituite la televisione o il pc con un buon libro, accompagnato magari da una tisana rilassante alla camomilla o da un bicchiere di latte caldo e miele.

Suggerimento: scoprite tutte le nostre tisane rilassanti per dormire

Il sonno, inoltre, è il migliore alleato della nostra bellezza, fondamentale per distendere i tratti del viso, prevenire borse e occhiaie e migliorare il tono muscolare del viso senza ricorrere a trattamenti da beauty farm.

Insonnia rimedi naturali suggeriti

Tuttavia, nei periodi di maggior stress psi-fisico e in generale quando l’adozione di buone abitudini non è sufficiente ad evitarci interminabili e deleterie veglie notturne, alcuni rimedi naturali possono rivelarsi davvero efficaci per ritrovare benessere e riposo.

  • La radice di valeriana, ad esempio, è particolarmente ricca di olii essenziali e acido valerianico, sostanze in grado di aumentare la produzione di acido gamma-aminobutirrico nel cervello, vale a dire l’aminoacido naturale più potente per la sua azione sedativa
  • Di origine (e uso) ancora più antico per conciliare il sonno è il fiore del papavero i cui petali sono ricchi di alcaloidi e sostanze emollienti capaci di generare un effetto sedativo graduale e di lunga durata
  • Altra pianta officinale dalle note proprietà sonnifere è il biancospino che assunto in tisana o infuso aiuta ad abbassare la pressione arteriosa e con essa l’eccitabilità cardiaca. L’assunzione del biancospino, però, deve essere ,attentamente ponderata con l’aiuto del proprio medico curante.
  • Al pari del biancospino, la melissa è un’erba officinale altrettanto nota per essere un ansiolitico e sedativo naturale di grande efficacia.
  • La passiflora, l’iperico e il tiglio sono rimedi contro l’insonnia molto utilizzati in omeopatia e medicina naturale, spesso consigliati anche in caso di ipertensione e fame nervosa, causa di risvegli notturni improvvisi.
insonnia alimentazione sana

Insonnia: una corretta alimentazione è fondamentale per limitare questo disturbo

Suggerimento: lo sapete che fare un sonnellino pomeridiano aiuta a dormire meglio la notte?

Ma quali sono gli alimenti che interferiscono con il sonno e quali quelli che lo favoriscono?

  • Il cioccolato è uno stimolante naturale che deve essere quindi evitato soprattutto prima di andare a letto. Un po’ come il caffé, che contiene la caffeina, il cioccolato è ricco di tiramina e feniletilamina che agiscono come eccitanti sul sistema nervoso.
  • Crauti, melanzane, vino, salsiccia, pancetta affumicata, formaggi sono alimenti in grado di alterare il sonno poiché stimolano il rilascio di tiramina e altri stimolanti cerebrali.
  • I cibi pronti o precotti, oltre che poco salutari, sono invece zeppi di glutammato monosodico che talvolta può suscitare reazioni di iperstimolazione.
  • Carboidrati e zuccheri raffinati contenuti in diversi prodotti da forno (biscotti, baguette, pasta, pane, ciambelle, ecc) sono ostici da digerire  e quindi non indicati per essere consumati durante le ore serali.
  • Via libera, invece, al riso e l’avena che con il loro notevole contenuto di triptofano e l’alta digeribilità favoriscono il riposo notturno.
  • Consigliati anche la ricotta e gli spinaci ricchi di fibre, vitamine e acido folico che agevolano il rilassamento dei tessuti muscolari.

Anche l’insonnia, dunque, può essere superata con l’aiuto della natura che rimane la nostra più antica e sapiente custode del viver sani, in mente e corpore.

Se ti interessa combattere l’insonnia con metodi naturali potresti trovare spunti in questi libri e prodotti:

Fagotto del Viandante
€ 98
Camomilla Bio - Olio Essenziale Puro - 5 ml
anthemis nobilis
€ 39
Biancospino - Infuso
€ 5.37
Come Vincere L'insonnia
€ 16.5
Insonnia
Cure naturali per combatterla
€ 7.9
Fate la Nanna
Il semplice metodo che vi insegna a risolvere per sempre l’insonnia del vostro bambino
€ 9

Ecco altre soluzioni e rimedi naturali che potrebbero interessarvi:

{ 1 comment… read it below or add one }

Insonne settembre 16, 2016 alle 6:17 pm

Grazie mille, ottimi consigli!

Rispondi

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *