Un TripAdvisor che consiglia da… cani!

di Cinzia Porfiri del 22 gennaio 2014

Da oggi organizzare una vacanza a misura di cane sarà più semplice: da un’idea tutta italiana nasce, infatti, www.tripfordog.com, il primo sito in cui, previa registrazione, gli utenti possono inserire informazioni, voti, aggiornamenti su alberghi, ristoranti, spiagge e musei dog-friendly. Una vera community per scambiarsi suggerimenti, news e consigli, rendendo così la vacanza un’esperienza rilassante e piacevole anche per i nostri amici a quattro zampe.

SCOPRI ANCHE: Mini-guida sul cane in spiaggia: diritti e doveri degli animali e dei loro padroni

Quante volte, infatti, abbiamo ricevuto risposte a dir poco scoraggianti come  “Siamo spiacenti, ma la nostra struttura non ammette l’ingresso ai cani” nel tentativo di prenotare le vacanze o un week-end fuori porta in compagnia dei nostri animale? A nulla valgono le rassicurazioni che forniamo all’albergatore: impassibile, ripete il diniego, costringendoci a procedere nella ricerca una struttura adatta alle nostre esigenze. Quando ci muoviamo con il nostro amico dobbiamo organizzare il viaggio fin nei minimi particolari: anche l’accesso a un locale pubblico, infatti, potrebbe venirci precluso dal cartello “Io qui non posso entrare”.

FINALMENTE: Anche gli animali potranno visitare il loro padrone in ospedale!

Per questo motivo è nato TripForDog.com,  un portale consultabile da pc, tablet e smartphone (a breve è previsto il rilascio delle applicazioni per iPhone e Android ) che fornisce informazioni su strutture dog-friendly in Italia e in Europa. Nei dettagli delle mappe è presente anche l’opzione streetview, utile per identificare anche visivamente il luogo che si sta cercando. L’elenco delle strutture è aggiornato quotidianamente dagli utenti, consultabile per categoria e filtrabile in tempo reale, per velocizzare la ricerca.

LEGGI ANCHE: Come pulire i denti del cane con metodi naturali

Dopo aver visitato la location, potrete votarla sul sito; se invece avete scoperto un posto in cui il vostro amico può entrare ed essere trattato come un ospite a tutti gli effetti (magari con una bella ciotola d’acqua fresca e qualche croccantino), potete essere i primi segnalarlo. Ad arricchire ulteriormente TripForDog.com c’è il blog, sul quale le (dis)avventure vengono raccontate direttamente a nome dei nostri compagni di viaggio pelosi.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *