Staffordshire Bull Terrier: aspetto, cura e carattere

di Erika Facciolla del 21 Agosto 2018

Lo Staffordshire Bull Terrier è una delle tante razze canine di prestigio selezionate in Gran Bretagna. Il suo progenitore è il Bull Terrier, ma si distingue per alcune caratteristiche e peculiarità sia fisiche che caratteriali. Scopriamole insieme in questa guida dettagliata.

Staffordshire Bull Terrier: aspetto, cura e carattere

Che lo Staffordshire Bull Terrier sia una razza canina di origini britanniche lo si comprende già dal nome. In effetti, la sua storia si incrocia con quella di altri cani da combattimento inglesi, come il ‘Bulldog’ e l’Old English Terrier da cui lo Staffordshire è stato effettivamente selezionato.

La definizione dello standard di razza è arrivata  nel 1930 e già pochi anni dopo ha conosciuto un grande successo nelle competizioni canine più prestigiose e nei concorsi di bellezza.

Nel 1938 la diffusione di questo Terrier valicò i confini Europei arrivando negli Stati Uniti dove la razza venne trasformata in quella che attualmente viene chiamata ‘American Staffordshire Terrier’.

Oggi questa è una razza di cani riconosciuta dalla FCI come parte del gruppo dei Terrier. Dopo essere stati selezionati e utilizzati per 2 secoli per farne dei cani da caccia e da combattimento, gli Staffordshire sono guardiani perfetti, ma al contempo compagni di giochi affidabili per i bambini. In questo nuovo ruolo continuano a dimostrare grandi doti relazionali e affettive.

Staffordshire Bull Terrier: aspetto tipico

Di taglia medio-piccola, dotato di grande dinamicità e potenza, ha una forza molto più esplosiva di quella che il suo aspetto potrebbe lasciar presagire.

Pur essendo di piccole dimensioni ha una struttura fisica solida, possente, muscolosa e al tempo stesso agile ed elegante. Anche il portamento è regale, l’espressione seria, lo sguardo determinato.

Staffordshire Bull Terrier

Le orecchie sono semi-erette, la coda robusta, gli occhi scuri, il tronco corto, ma robusto. I denti sono molto forti, in grado di strappare anche i tessuti più resistenti e sbriciolare qualsiasi tipo di materiale. La forza del morso è amplificata dalle mascelle potenti.

Raggiunge una altezza di circa 37 cm al garrese, per un peso compreso tra i 12 e i 17 kg. Vista la sua struttura fisica, necessita di molta attività fisica e giochi all’aria aperta per tenere allenati muscoli e riflessi.

L’espressione facciale di questo cane tradisce il suo aspetto apparentemente minaccioso. Il volto, infatti, sembra essere sorridente, un po’ come la sua indole.

Staffordshire Bull Terrier: colori e pelo

Il pelo è corto, compatto, ben aderente alla pelle e molto semplice da curare con toelettature periodiche. I colori ammessi sono il rosso, daino, blu, anche combinati con il bianco.

Staffordshire Bull Terrier: carattere

Essendo un cane selezionato per la guardia, la caccia e il combattimento, ha un carattere deciso e tenace, ma non violento.

Negli anni, infatti, smettendo i panni del combattente è diventato un cane da compagnia docile e mansueto, quasi mai mordace. Con la famiglia dimostra affettuosità, lealtà e fedeltà.

Staffordshire Bull Terrier

Tende ad instaurare un rapporto di profondo affetto con tutti i suoi cari ed è un gran giocherellone con i più piccoli. Dal suo passato di indomito combattente, emergono ancora oggi il coraggio e la determinazione. Ma l’aspetto che più colpisce del suo carattere è la tendenza ad affezionarsi al padrone in maniera speciale, a dir poco viscerale.

Nonostante queste sue doti, ha bisogno di uno spazio tutto suo, preferibilmente all’aperto, dove potrà sfogare tutta la sua forza e dinamicità. Anche con gli estranei, si dimostra socievole, ma tende ad essere diffidente nei confronti degli altri cani. Tuttavia, può mostrare segni di aggressività e insofferenza nei confronti degli altri maschi della sua razza.

Per lo Staffordshire Bull Terrier, insomma, l’apparenza inganna. Quell’aspetto cupo e minacciato, tradiscono in realtà un carattere docile ed equilibrato, per nulla cattivo o addirittura feroce. Per questo motivo è uno dei cani da compagnia più amato dai britannici, molto diffuso anche nel resto d’Europa.

Staffordshire Bull Terrier: educazione

Per sviluppare la sua innata giovialità, ha bisogno di crescere in un ambiente sereno e di ricevere un’educazione altrettanto amorevole e pacifica. Tuttavia, il padrone dovrà essere forte e deciso con il cucciolo già nei primi mesi di vita, onde evitare che il carattere del cane prenda il sopravvento.

Per quanto possa essere un cane affettuoso e mansueto, se educato in maniera approssimativa sarà davvero ingestibile. Occorre dargli fin da subito degli orari precisi per i pasti e non concedere spuntini o altre trasgressioni, onde evitare che prenda peso.

Anche se si adatta benissimo alla vita in appartamento, ha bisogno di fare molta attività fisica e giocare all’aperto per tenersi in forma e sviluppare le sue doti.

Un raccomandazione importante riguarda la sua tendenza a ‘sgranocchiare’ giocattoli e altri oggetti. Viste le mascelle potenti e i denti robusti, non bisogna lasciare in giro cose che potrebbe facilmente sbriciolare e ingerire.

Staffordshire Bull Terrier: prezzo

Non perdiamo occasione per ricordare che adottare un cane in un canile è la soluzione migliore, per noi e per loro. Ma per chi desidera assolutamente avere un cucciolo da crescere per tutta la vita, non mancano alcuni consigli utili.

Un cucciolo sano costa in genere tra i 600 e i 900 euro. In Italia questa razza sta cominciando ad essere sempre più apprezzata e diffusa, il che può far variare il prezzo da un allevamento all’altro e – presumibilmente – lo farà aumentare in futuro.

Staffordshire Bull Terrier: allevamento

Non ci stanchiamo di ripetere che è importante rivolgersi a allevatori seri che amano i loro animali e il loro mestiere, senza cercare solo il profitto.

Per avere garanzie di acquistare un cucciolo sano da genitori visibili e di razza bisogna che l’allevamento abbia l’affisso Enci e i titolari siano iscritti al Registro degli Allevatori.

Trovate l’elenco degli allevatori diviso per razza e regione nel sito dell’associazione italiana enci.it sia per l’American che per il British Staffordshire.

SPECIALE: ecco l’elenco dei Terrier, bassotti e altri cani da caccia:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment