Cani

Terrier giapponese, piccolo cane vivace molto abile ed intelligente

Origini, caratteristiche fisiche, carattere e consigli per la cura

Il Terrier Giapponese è un cane di piccola taglia, abile e svelto, ma al tempo stesso anche molto intelligente ed affettuoso. Appartenente al gruppo dei Terrier, ha una struttura compatta e robusta ma comunque armoniosa ed elegante. Viene principalmente adottato come cane da compagnia, anche se è molto vigile e può quindi essere un ottimo guardiano.

Terrier giapponese, piccolo cane vivace molto abile ed intelligente

Origini del Terrier giapponese

Questa razza è stata creata dall’incrocio tra Fox Terrier a pelo liscio e piccoli cani da ferma autoctoni.

La sua origine risale al XVIII secolo poi, verso il 1900, i discendenti di questi cani cominciarono ad essere molto apprezzati nella regione di Kobe. Si trattava dei primi terrier allevati in Giappone.

Nel 1916 circa, da accoppiamenti fra i Terrier di Kobe, il Toy Terrier ed un Toy Bull importato dall’occidente, nacquero quelli che sono i precursori degli attuali Terrier Giapponesi. Poi, a seguito di una accurata selezione delle loro discendenze, venne creato un piccolo terrier a pelo liscio, quello che oggi definiamo “Terrier Giapponese”.

L’allevamento pianificato cominciò nel 1920, ma il tipo definitivo fu fissato verso il 1930 nella regione di Osaka. Da quel momento, questo cane divenne diffusissimo tanto che nel 1940 era presente in quasi tutte le città e case giapponesi.

Sempre nel 1930 nacque il “Terrier Club Giapponese”. Infine, solo nel 1991 la razza venne invece riconosciuta dalla F.C.I., quando fece la sua prima apparizione nel mondo occidentale e, specificamente, in Francia.

Caratteristiche fisiche del Terrier giapponese

Cane di piccola taglia che presenta un profilo compatto e ben disegnato, il Terrier Giapponese è un cane agile e svelto, dal temperamento vivace e brillante. Si muove con un’andatura agile, leggera e disinvolta.

Qui di seguito riportiamo le caratteristiche dello standard di razza Enci:

  • Corpo: squadrato e compatto
  • Collo: forte, piuttosto lungo e che diventa più consistente a livello delle spalle
  • Arti: presenta cosce lunghe e muscolose che gli consentono un’andatura agile, fluida e leggera
  • Testa: piatta, massiccia e un po’ stretta
  • Bocca: con denti bianchi e a chiusura a forbice
  • Tartufo: piccolo e nero
  • Occhi: scuri, di fomra ovale e non molto grandi
  • Orecchie: piuttosto piccole e a forma di V, ricadono sul davanti
  • Coda: sottile e piuttosto corta
  • Mantello: liscio, corto e brillante
  • Colore: tricolore bianco, nero e fuoco sulla testa

Dimensioni

Altezza al garrese: maschi e femmine misurano tra i 30 e i 33 cm. Il peso medio è di circa 4 kg.

La particolarità sta nel fatto che il rapporto tra altezza al garrese e lunghezza del corpo è di 1:1. In pratica la suia forma è inscrivibile all’interno di un quadrato. Inoltre, muso e cranio sono lunghi uguali.

Carattere del Terrier giapponese

Si tratta di un cane allegro, brioso e felice. Pur mantenendo i tipici istinti del terrier, è comunque un perfetto cane da compagnia che ben sia abitua alla vita in appartamento.
Docile e obbediente, è anche molto intelligente. Lo si addestra facilmente fin da quando è cucciolo.

Gioca volentieri coi bambini, verso i quali non mostra gelosia.

È un cane attento e vigile. Anche quando sta dormendo, si sveglia subito al minimo rumore. Per questo è anche un ottimo cane guardiano. Giocherellone e sportivo, è al tempo stesso anche molto affettuoso.

terrier giapponese
Morfologicamente, presenta molti punti di contatto con il Jack Russell Terrier, almeno tra le razze più note.

Salute e patologie del Terrier giapponese

Questa razza canina non presenta particolari problemi di salute.

Cura dello Terrier giapponese

Questo cane non ha particolari esigenze, soprattutto in termini di toelettatura dato che ha il pelo cortissimo. Proprio per questa sua caratteristica, però, non sopporta molto il freddo. Per questo, in inverno, è bene fargli indossare un cappottino.

Toelettatura

Dal momento che è piuttosto corto (2 mm circa), il pelo del Terrier Giapponese ha bisogno di pochissima manutenzione. Ogni tanto è sufficiente rimuovere i peli sciolti spazzolandolo con un guanto di silicone, operazione che, tra l’altro, è anche utile per stimolare la circolazione e rimuovere la forfora.

Alimentazione

Essendo un cane molto agile ed attivo, il Terrier Giapponese necessita di un fabbisogno nutrizionale in grado di garantirgli il giusto apporto energetico. Occorre quindi somministrargli mangimi di alta qualità e completi di tutti i nutrienti.

Spesso, i Terrier soffrono di intolleranza al glutine. In tal caso, come fonte di carboidrati è bene optare su riso o patate.

In generale, si consigliano piccole porzioni da offrire al cane più volte al giorno. Inoltre, per evitare problemi digestivi, evitare i pasti prima di attività sportive.

Quanto vive in media un Terrier giapponese

Ha una vita media di circa 12 anni.

Costo Terrier giapponese

Il costo medio per un cucciolo è attorno agli 800-1.000 euro.

Altri approfondimenti tematici

Ecco altre guide sulle varie razze di Terrier:

Qui, invece, trovate le guide sulle razze di cani giapponesi fatte finora:

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness di cui è appassionata anche nella vita quotidiana, ed il benessere naturale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio