Cani

Fox Terrier: carattere, educazione e aspetto

Il cane di Tin Tin è un compagno vispo e iperattivo!

Abile cacciatore di volpi, oggi è conosciuto più come cane da compagnia per le famiglie, il Fox Terrier in realtà è un simpatico cane di cui forse non sapete che ha due tipi: a pelo liscio ed a pelo ruvido. Si tratta infatti di due varianti distinte che però condividono la stessa origine e la stessa storia. L’unico tratto differente è il pelo. In origine era tra i cani da caccia di piccola taglia, ma oggi sempre più si afferma tra i cani da compagnia.

Fox Terrier: carattere, educazione e aspetto

Scopriamone pregi, carattere, fisico e come curarlo al meglio per godere della sua vivacità e della sua intelligenza.

Fox Terrier: la storia

La storia di queste razze di cani risale addirittura ai tempi di Plinio il Vecchio: in “Storia naturale” ne parlava sotto il nome di Agassin. Tuttavia, come spesso accade, per la definizione degli standard della razza si dovrà attendere il 1876.

La prima descrizione risale a molto tempo prima, quando nel 1570 un certo dottor Caius, professore di Cambridge e medico della regina Elisabetta I, ne elencò le caratteristiche principali.

Questo cane ha origini inglesi e si suppone che sia stato selezionato appositamente per cacciare le volpi. Deriva dall’incrocio tra gli antichi Terrier inglesi nero e fuoco, i Beagle, i Terrier bianchi e il Bulldog. L’obiettivo era quello di ottenere un cane di piccole dimensioni e dal mantello chiaro, agile e veloce, per poter migliorare le prestazioni durante la caccia.

fox terrier

Nel corso degli anni la razza ha subito notevoli cambiamenti morfologici: il collo si è fatto meno tozzo, la testa si è allungata e i padiglioni auricolari sono diventati più sottili.

Fox Terrier: aspetto e dimensioni

Ha la mascella molto muscolosa. Il cranio è piatto, il tartufo è nero, gli occhi sono rotondi, infossati e sempre scuri. Le orecchie sono piccole e a forma di V.

Il corpo è asciutto e tonico, i maschi pesano da 7 a 8 Kg, le femmine si discostano di 1 o 2 kg. L’altezza è di circa 40 centimetri, ma pur essendo piccoli hanno le ossa molto resistenti e robuste.

Il mantello differisce in base alla specie, può essere liscio e duro, oppure crespo e ispido. Il colore generalmente è bianco, ma possono comparire macchie nere o marroni. La coda è alta.

Stiamo sempre parlando di una razza di cani a pelo corto, ma si distinguono due varietà a seconda del mantello, quello a pelo liscio e quello a pelo ruvido.

Fox Terrier a pelo liscio

Ha un abbondante pelo ben liscio, piatto sulla pelle, piuttosto ispido e duro, ma molto denso. Presenta anche il ventre e la parte inferiore delle cosce con una peluria meno densa e dura.

I colori accettati dallo standard sono tutto bianco, che comunque deve essere il predominante, ma può presentare delle pezzature di fuoco o nere. Le pezzature di color rosso o color fegato sono inaccettabili.

La sua cura richiede una spazzolata occasionale per mantenerlo in ordine. Non necessita di fare il bagno, a meno che non si sia rotolato nel fango!

Fox Terrier a pelo ruvido

Anche in questo caso il pelo è riccio, abbondante, sempre ispido e duro, ma anche molto denso. I colori ammessi sono il bianco e piccole pezzature nere o color fegato.

Anche se perde poco pelo, deve essere spazzolato di frequente. Per mantenere una buona consistenza, il pelo deve essere tagliato a mano, compito che di solito viene affidato ad un toelettatore professionista.

Fox Terrier: la razza del cane di Tin Tin

La razza di Milou, il cane che accompagna Tin Tin, il protagonista del famoso fumetto belga, è un Fox Terrier a pelo liscio. Tutto bianco, ha il gusto per l’avventura, ma tende a vivere una vita tranquilla.

Non che sia un cane parlante, ma Tin Tin lo ricerca come suo interlocutore, anche se lo sente abbaiare come un cane, nel fumetto esprime veramente il suo pensiero. La sua lealtà ed il coraggio porteranno spesso fuori dai guai il suo giovane padrone.

Carattere del Fox Terrier

Questa è una delle razze di cani che ha più bisogno di fare del movimento. Amano correre, saltare e giocare, pretendendo il coinvolgimento del loro padrone. Sono fedeli e affettuosi, ma anche imprevedibili.

Lo sguardo vispo e sempre attento rivela tutta la loro vitalità e intelligenza. Riescono ad imparare numerosi giochi di abilità e sono davvero instancabili. A volte potrebbero mordere durante il gioco, essendo iperattivi e irruenti.

Non riescono a fare amicizia con altri cani, diventano aggressivi e gelosi del loro territorio. Quando arriva un estraneo in casa non restano di certo fermi a guardare, abbaiano e si fanno sentire, dimostrando di essere dei buoni cani da guardia.

fox terrier

Per evitare che una cattiva educazione possa incitarli a diventare troppo aggressivi, è bene avere il polso fermo da subito, da quando sono cuccioli. Come sempre, è il tipo di approccio da parte del padrone che fa la differenza.

Per tutti questi motivi, non sono cani adatti a persone anziane nè sono idonei a restare soli con dei bambini piccoli. Se vivono in appartamento, necessitano di almeno due uscite al giorno per poter scaricare tutta la loro energia.

La cura del Fox Terrier

Il Fox terrier spesso si ammala di epilessia, a causa di una sospetta componente genetica. Nei cani con mantello bianco è possibile che si presenti anche sordità congenita.

In buoni condizioni di salute riesce a vivere fino a 15 anni. Spazzolatelo almeno un paio di volte alla settimana per mantenere il mantello pulito. Perdono poco pelo.

fox terrier

L’alimentazione del cane deve sempre essere bilanciata e bisogna dosare le porzioni, per evitare che ingrassino. Dategli da mangiare del cibo per cani che può essere umido o dei croccantini, ma anche molta acqua, perché è sempre in movimento.

Quanto costa un Fox Terrier

Il prezzo va dai 1.200 ai 2.000 euro. Questo dipende dal pedigree, dal tipo di pelo e dal sesso del cane. Quando scegliete un allevamento controllate che abbia le carte in regola e che non sia abusivo.

Il cucciolo viene venduto dopo il compimento del 2° mese di vita e dopo aver completato il ciclo di vaccini e di cure necessarie. Dovrà essere munito di microchip e di pedigree.

Allevamento del Fox Terrier

Per tenere sotto controllo il suo carattere vivace, è necessario ricorrere a un addestramento rigoroso e attento. Dategli il posto che gli spetta nella gerarchia familiare e impegnatevi molto nella sua socializzazione per evitare litigi continui con altri cani. Siate fermi, ma gentili e corretti.

Trovate gli allevamenti con affisso ENCI un po’ in tutta Italia, e come sempre, vi consigliamo di valutare la serietà dell’allevatore chiedendo di vedere i genitori, di controllare che vi sia dato il documento di vendita, il microchip e sia sverminato e consegnato solo al termine dello svezzamento, facendo controllare il cucciolo anche da un veterinario di vostra fiducia.

Altre informazioni sui cani

Qui trovate altre utili informazioni sui cani:

Potrebbero interessare anche i Terrier, bassotti e altri cani da caccia:

Alessia

Nata in Abruzzo nel 1982, si trasferisce a Roma per conseguire una laurea e un master in psicologia, ma dopo una decina d'anni rientra nel suo piccolo paese ai piedi della Majella, fuggendo dalla vita metropolitana. Attualmente coniuga l'attività di psicologa libero professionista con la passione per la scrittura, un hobby coltivato sin dalle scuole superiori. Collabora con la redazione di Tuttogreen dal 2011, cura un blog personale di taglio psicologico e scrive articoli per un mensile locale. Nel tempo libero ama passeggiare nei boschi e visitare i piccoli borghi, riscoprendo le antiche tradizioni d'un tempo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button