Bassethound: carattere ed educazione

di Claudia Raganà del 9 ottobre 2017

Alla scoperta del Bassethound: un cane da compagnia docile e affettuoso, con una storia interessante tutta da raccontare.

Sicuramente conoscete il Bassethound. Un cane intelligente e affettuoso, che gioca volentieri anche coi bimbi. La sua storia è interessante, già a partire dal nome. Cominciamo da qui.

Bassethound: le origini

L’appartenenza di questa razza di cane è contesa da più paesi. Le sue origini sono da ricercarsi indubbiamente in Europa, tra Francia e Inghilterra.

Ritroviamo questo mix anche nel nome, nato dall’unione di due tipologie di cane: bas, che in francese sta ad indicare il ‘bassetto’ e hound, che invece fa riferimento al ‘segugio’ inglese. Originariamente, infatti, il bassethound era un cane da caccia.

Scopri tutto sulle razze di cani più interessanti

Il Bassethound, è un cane affetto da una forma di nanismo, evidente negli arti molto corti. Al contrario del bassotto, che invece è un cane proporzionalmente piccolo, con un busto più allungato, le dimensioni corporee del bassetto risultano normali. Si tratta di un cane di taglia media, dove la distonia di proporzioni degli arti appare evidente.

E’ proprio dal bassetto francese, a cui è stata mescolata la razza inglese del Bloodhound, che deriva il Bassethound. Nonostante questa razza abbia avuto origine in Francia, la sua paternità è stata successivamente attribuita al Regno Unito, dove sono stati definiti gli standard della razza.

Anche gli Stati Uniti, tuttavia, rivendicano una paternità della razza, essendo presenti da lungo tempo numerosi allevamenti.

bassethound

Il bassethound è un cane docile ed affettuoso, ideale come compagno in tutte le situazioni

Bassethound: aspetto e caratteristiche principali

La statura di un Bassethound al garrese si aggira tra i 33 e i 38 cm, per un peso di circa 30kg. Il cane ha un muso lungo e abbastanza affusolato, con la pelle che genera delle pieghe in corrispondenza di fronte e occhi. Le labbra superiori della bocca coprono in gran parte quelle inferiori, mentre gli occhi, grandi, hanno un’espressione seria, che a volte può sembrare malinconica.

Il Bassethound ha delle orecchie molto lunghe, che superano le dimensioni del muso. Forse sono il suo tratto distintivo principale e gli conferiscono un aspetto divertente. Gli arti, seppur corti, sono ben piazzati e potenti e, solitamente, la pelle degli arti inferiori può presentare delle pieghe in corrispondenza delle zampe. Il mantello è a pelo liscio e corto, tricolore (nero – fuoco – bianco) o bicolore (bianco – limone).

Altre guide su segugi e cani simili al Bassethound:

Bassethound carattere ed educazione

Proveniendo in parte da una razza di cani segugi, ha un fiuto eccellente. In origine era considerato un ottimo cane da caccia, anche per la sua statura bassa. Ciò gli consentiva di entrare facilmente in tane e buche, oltre che di scavare agevolmente, grazie ad arti molto forti e veloci ed unghie molto resistenti. Solitamente, lo si utilizzava per la caccia alla volpe, alla lepre, al fagiano.

Il Bassethound è un cane dall’indole molto tranquilla e molto paziente. Per questa ragione è più che idoneo a crescere in famiglie con bambini, con cui si relaziona amorevolmente. E’ un perfetto cane da compagnia, insomma.

Si tratta di un cane che può adattarsi bene alle abitudini di una famiglia. Ottimo compagno di camminate lunghe se ha un padrone dinamico, ottimo compagno di divano per chi ama oziare in casa.

La sua caratteristica caratteriale principale è la testardaggine. E’ un cane caparbio, che riesce sempre ad ottenere ciò che vuole, pertanto è sicuramente utile addestrarlo fin da cucciolo. Tuttavia è un cane di facile addestramento. Per questa ragione lo vedete spesso in ruoli di assoluto protagonismo per girare riprese in film e spot vari.

Chi di voi divide la sua vita con un cane di questa razza? Diteci la vostra nei commenti sotto!

Bassethound: malattie e patologie tipiche della razza

Il Bassethound ha una durata di vita media di 8-12 anni e si presenta purtroppo soggetto ad alcune patologie spesso gravi. Tra queste:

  • Osteocondrite dissecante: è una necrosi che colpisce una parte della cartilagine articolare, con infiammazione e formazione di necrosi. La diagnosi non sempre è semplice ed il rimedio è necessariamente di tipo chirurgico.
  • Sindrome da torsione gastrica: da non confondere con la semplice dilatazione gastrica.  Si tratta di un aumento repentino del volume dello stomaco, accompagnato da una rotazione su se stesso. Se non trattato immediatamente in pronto soccorso (dove comunque ci sono ugualmente percentuali di mortalità non indifferenti, fino al 30/40%) il nostro amico Bassethound è destinato a morte sicura. Per evitare la possibile insorgenza di questa patologia vanno seguite diverse buone regole, a partire dal fatto di non somministrare pasti troppo abbondanti.
  • Displasia del gomito: si tratta di un’alterazione nella formazione dell’articolazione del gomito del cane. Questa patologia favorisce l’insorgere di artrite.
  • Malattia di von Willebrand: si tratta della coagulopatia ereditaria più diffusa nei cani, presente con una certa frequenza in questa razza. Dal momento che è una grave malattia ereditaria che può essere latente e asintomatica, è bene sottoporre i propri cani al relativo test se si è intenzionati ad avere una cucciolata.
  • Anche l’obesità è un problema comune nella razza. Attenzione una volta di più alla corretta alimentazione del cane.

Bassethound: libri ed altri prodotti

Come di consueto, ecco alcune segnalazioni che vi facciamo di occasioni in rete.

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment