Guida al Labrador Retriever, cane amatissimo dai bambini

di Erika Facciolla del 11 Marzo 2019

Razza canina dal passato tormentato, il Labrador Retriever è un cane dal carattere docile e amorevole le cui origini si intrecciano al Terranova e ai pescatori inglesi che un tempo lavoravano su quest’isola. Ecco la guida dedicata al Labrador Retriever con tutte le nozioni utili per conoscerlo e prendersene cura al meglio.

Guida al Labrador Retriever, cane amatissimo dai bambini


Il Labrador Retriever è una razza canina amabile e fedele di origine inglese. La sua storia, al quanto recente ma ricca di eventi significativi, comincia nel XVII secolo quando venivano utilizzato per la pesca.

Il suo cammino si è incrociato più volte a quello del Terranova, quando il Labrador fece il suo ingresso nell’omonima isola canadese al tempo colonia inglese.

Il Kennel Club ha ufficializzato il riconoscimento nel 1903 modificandone la definizione dello standard più volte nel corso degli anni.

Oggi questa è una delle razze più diffuse e apprezzate al Mondo e numerosi sono gli allevamenti in Europa occidentale e Stati Uniti.

Grazie alla grande forza fisica e intelligenza, un tempo le sue doti erano sfruttate dai pescatori inglesi. Ed è proprio sulle coste inglesi che questa razza canina fece la sua comparsa nel suo stadio nativo primordiale.

Impavido di fronte al pericolo e alle acque gelide in cui davano prova delle loro doti di eccellenti nuotatori, questi cani aiutarono per decenni i pescatori nelle loro attività.

Labrador

Fu con l’introduzione di regole restrittive contro i cani che i Labrador vennero pian piano abbandonati al randagismo e subirono abbattimenti sistematici che causarono la quasi totale estinzione della razza.

Tale era la loro devozione verso l’uomo che molti cani di questa razza senza padrone continuavano a gettarsi in mare per eseguire il lavoro per cui erano stati addestrati. Questo comportamento fu notato dagli equipaggi dei mercantili attraccati che li accolsero a bordo e, di fatto, li salvarono da un destino segnato.

Grazie agli operai dei porti, i marinai e i mozzi il Labrador è riuscito a superare indenne ogni sventura. Negli Stati Uniti, nell’isola di Terranova, si addestravano esemplari di questo tipo come cani da caccia e da lavoro, e la sua selezione proseguì con numerosi incroci che durarono per quasi 70 anni.

Oggi è uno dei più utilizzati al Mondo per il servizio di protezione civile. La sua abilità nel cercare e trovare le persone scomparse o i suoi simili sono indiscutibili. Impiegato anche come cane-poliziotto è un ineccepibile cercatore di droga.

Visto il suo carattere docile e sempre disponibile nei confronti degli umani, il Labrador è anche un cane molto adatto alla pet therapy.

Labrador Retriever aspetto

Si tratta di una delle razze di cani più grandi, con un importante mole fisica. La sua stazza è possente, sottolineata da una struttura ossea e muscolare molto pesante, ma ben proporzionata.

Un esemplare maschio pesa mediamente tra i 27 e i 40 kg, mentre l’altezza oscilla tra i 56 e i 62 cm al garrese. Per le femmine, invece, lo standard di riferimento contempla un peso di 27-32 kg per 54-60 cm di altezza.

Il pelo è liscio, duro e molto spesso. Il sottopelo, invece, è insensibile all’acqua e questa caratteristica ha aiutato il Labrador a diventare uno dei nuotatori più forti e vigorosi del suo genere.

Il mantello è di colore unico nelle variazioni  marrone, cioccolata o champagne.

Il carattere del Labrador Retriever

Leader indiscusso dei cani da compagnia, è il compagno ideale per tutti i membri della famiglia. La sua indole è docile, giocosa ed equilibrata, ma sa come farsi rispettare e come proteggere il territorio e le persone che ama. Ed è uno di quei cani che non abbaiano quasi mai.

Tuttavia, difficilmente diventa aggressivo, quasi mai mordace.

Labrador

Dal carattere molto riflessivo, dotato di una grande capacità di pensiero, pondera ogni sua scelta dopo attenta analisi. Non ama la rissa con altri cani e non reagisce in maniera aggressiva se non in caso di reale pericolo.

Il suo vivere nei suoi spazi con dignità e discrezione lo rende molto adatto anche alla vita in appartamento. La condizione, però, è che si dedichi sufficiente spazio all’attività fisica e alla socializzazione, onde evitare pericolosi aumenti di peso e comportamenti introversi.

Cure ed educazione

Questo cane ha bisogno di fare esercizio, di sentirsi utile e, se possibile, di essere impiegato in qualche attività lavorativa.

La razza, infatti, tende a soffrire di obesità e con il passare degli anni è più esposta alle malattie cardiache e alladisplasia dell’anca, patologia molto insidiosa quanto diffusa tra i cani di grande taglia.

Labrador

È anche predisposto all’atrofismo progressivo della retina, che se non curato adeguatamente può portare l’animale alla cecità già dal sesto anno di vita. E per questa ragione i controlli devono essere puntuali e frequenti.

Alimentazione del labrador

L’alimentazione va ben bilanciata. La dieta, in particolare, deve contemplare due pasti al giorno. Il cibo per cani è adatto, sia il secco come le crocchette che quello umido.

Non si devono mai lasciargli fare degli spuntini fuori pasto o dargli delle leccornie, di cui, peraltro, va matto.

Libri da leggere

Potreste trovare online dei libri interessanti dedicati all’allevamento dei Labrador:

Labrador Retriever prezzo

Il prezzo di un cucciolo di Labrador Retriever si attesta intorno ai 1.000-1.200 euro se proveniente da un allevamento certificato, circa 800 da privato. L’elenco degli allevamenti di Labrador Retriever presenti in Italia con affisso ENCI lo trovate sul sito enci.it

Noi consigliamo sempre di recarsi in un canile ed adottare un cucciolo o cane senza padrone, ma capiamo anche l’esigenza di chi vuole scegliere un cane di razza.

Altri cani da riporto

Potrebbero interessare anche le nostre guide ad altre razze di cani da riporto e d’acqua:

Ecco anche altre utili informazioni sui nostri amici a quattro zampe:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment