Il Golden Retriever è uno dei cani più popolari al mondo, amatissimo dai bambini, scopriamone il carattere e come allevarlo

di Claudia Raganà del 16 giugno 2018

Scopriamo tutto sul Golden Retriever:  una delle razze di cani più popolari al mondo per il suo atteggiamento gioviale e amichevole.

Il Golden Retriever è uno dei cani più popolari al mondo, amatissimo dai bambini, scopriamone il carattere e come allevarlo

La sua intelligenza e la sua immagine di cane amorevole e perfetto per la famiglia spiegano il suo successo. Ottimo nuotatore è un cane da riporto e da cerca, di taglia grande, dal carattere spiccatamente socievole. Amatissimo dai bambini, gode in questi anni di una immensa e meritata popolarità.

Il Golden Retriever ha una naturale predisposizione ai lavori sociali, come il salvataggio (soprattutto nautico), ma anche la pet therapy, in particolare per ammalati, non vedenti e disabili.

È un cane dall’indole equilibrata e straordinaria, spiccatamente intelligente e perennemente desideroso di interagire con l’essere umano, al punto che nessun padrone lo trova inadatto a lui e alla sua famiglia.

Scopri tutto sulle razze di cani più belle e interessanti

Da cucciolo è senza dubbio uno dei cani più belli che esistano al mondo, ma la sua bellezza estetica, rafforzata da un manto dorato e splendente, resta intatta anche quando il cane raggiunge l’età adulta.

golden retriever

Il manto dorato del Golden Retriever

Golden Retriever: origini e storia

La razza Golden ha origini inglesi, è molto diffuso sia in Europa che in Nord America. Ne esistono due tipologie, britannica e americana (suddiviso a sua volta tra statunitense e canadese). Si tratta di sfumature, più che di differenze; la razza infatti è classificata e registrata come unica.

Le origini si basano su numerose ipotesi sulle sue origini. La meno fantasiosa lo fa discendere da un incrocio tra il Tweed Water Spaniel (estinto) e il Flat Coated Retriever, ma esistono molte altre teorie.

In ogni caso, gli incroci che hanno portato alla diffusione del Golden come lo conosciamo, ne hanno mantenuto il fiuto sopraffino, che lo rendono un eccellente cane da caccia.

È inoltre un fantastico cane da riporto (retriever, appunto) e si trova a suo agio in acqua. Per questa sua dote, infatti, è largamente utilizzato come cane da salvataggio, sia dalla Protezione Civile (terremoti, calamità terrestri), sia per interventi in acqua.

Classificato come razza nel 1903 in Inghilterra, si è poi diffuso nel resto del mondo.

Golden Retriever come si pronuncia

Il suo nome, Retriever, viene da verbo inglese to retrieve, cioè riportare. Infatti indica il suo compito, che è appunto quello di un cane da caccia e deve rintracciare la preda ferita nell’acqua, trattandosi spesso di anatre e altra cacciagione lacustre, e consegnarla al padrone. Il nome si pronuncia ‘retriver‘.

golden retriever

Non solo intelligente e socievole: il Golden Retriever è reputato uno dei più bei cani al mondo

Caratteristiche fisiche

Si tratta di un cane grande, caratterizzato da un corpo robusto e potente, equilibrato e ben allineato.

Pelo. Il suo mantello è lungo e frangiato, può essere ondulato o piatto. Il sotto pelo è spesso ed impermeabile. Il colore ha sfumature tra il dorato e il crema.

Colore. Le tonalità vanno dal bianco crema all’oro scuro. Tutte le tonalità di giallo sono ammesse, dal crema all’oro scuro ma senza alcuna traccia di rosso.

Testa. La sua testa è ampia, ha un taglio molto marcato e un naso nero. Il cranio è lungo quanto il muso.

Orecchie. Le sue orecchie sono pendenti e di medie dimensioni, sono attaccate all’altezza degli occhi.

Occhi. I suoi occhi: spalancati, di colore marrone scuro. Anche i bordi delle palpebre sono scuri.

Coda. La coda, piuttosto lunga, è attaccata all’altezza della schiena, raggiunge il garrese senza mai arricciarsi.

Peso e taglia. La sua altezza oscilla tra i 50 e i 60 cm (a seconda che si tratti di maschio o femmina).

PesoTaglia
Femmina  Fra 24 kg e 28 kg     Fra 51 cm e 56 cm
Maschio  Fra 28 kg e 32 kg     Fra 56 cm e 61 cm

Golden Retriever americano

La razza Golden è partita da un incrocio tra un Retriever di colore giallo con un Tweed Water Spaniel, ormai estinto. Nel corso degli anni sono stati effettuati incroci con altre razze.

Da queste combinazioni è stato alla fine ottenuto il Golden che conosciamo oggi, un cane da riporto forte, ma dal temperamento gentile.

Questo in realtà è il British Golden Retriever, la razza originale da cui tutti gli altri sono poi discesi. Quando il Golden fu introdotto per la prima volta negli Stati Uniti, attraverso il Canada, era dunque un cane di razza britannica.

È stato intorno alla seconda guerra mondiale che il tipo britannico e quello americano hanno cominciato a divergere. Gli allevatori si affidavano ad incroci tra cani americani e, nel corso del tempo, la razza americana ha cominciato a differenziarsi nettamente da quella britannica.

Oggi il British Golden Retriever è più pesante, ha la testa più grossa, è più muscoloso nel quarto anteriore e di colore generalmente più chiaro del suo cugino americano.

Il carattere

È socievole e mite. Ha un’indole giocosa, ma è altrettanto amante della compagnia e della vita di appartamento.

Ha molto bisogno di interagire con il mondo, a partire dal padrone. Per questa ragione si prestano molto bene ad eseguire compiti nel sociale.

Ottimi cani da compagnia per persone anziane o disabili, o cani guida per non vedenti, non sanno fare la guardia, per via del carattere socievole, docile e giocherellone. Pertanto non ci aspettiamo che protegga il territorio con tutte le sue forze, perché, essendo un cane molto socievole, saprà avere un atteggiamento amichevole anche con persone potenzialmente ostili.

Un carattere socievole come pochi altri cani

Il Golden Retriever, pur avendo grande personalità, ha un’indole docile e mansueta. Di contro, è un cane estremamente intelligente e molto flessibile, riesce ad adattarsi ad ogni situazione.

golden retriever cuccioli

Meravigliosi cuccioli di Golden Retriever

Questo cane ama la compagnia, ne ha bisogno. Sarà bene considerare l’ambiente all’interno del quale dovrà muoversi.

Se sarà troppo solo in casa o in giardino, rischierà di cadere in depressione e di perdere quella spontanea gioia di vivere che caratterizza la sua razza.

La salute

Il Golden è un cane robusto ma molto delicato, quanto a salute. Soffre di vari disturbi molto fastidiosi, tra cui malattie genetiche e displasia dell’anca. E’ anche un cane a rischio obesità.

Pertanto sarà opportuno scegliere un allevamento che tratti questa razza in modo da tenere sotto controllo e ridurre al minimo il rischio di malattie.

Per mantenere un cane sano (ma anche un padrone), sarà opportuno fargli fare molto movimento e sicuramente sarà un ottimo compagno di passeggiate all’aria aperta.

Il Golden Retriever è un cane che ama l’acqua. Tuttavia, occorre fare attenzione ad asciugare accuratamente il pelo e la coda, specialmente alla base, per evitare che i muscoli si contraggano in modo doloroso.

Anche le orecchie sono molto fragili e possono essere soggette ad allergie, dermatiti e altre malattie della pelle. Tra i rischi più comuni, presenta anche alcune predisposizioni al cancro, alla displasia dell’anca o alla cataratta durante i suoi ultimi anni di vita.

È un cane abbastanza longevo, può superare anche i 15 anni di età e vive mediamente fra i 12 e i 14 anni.

L’alimentazione

Il Golden necessita di una dieta bilanciata per evitare il sovrappeso. La sua razione giornaliera è idealmente assunta in 2 pasti. Si stima che mangi in media 400 grammi di crocchette di buona qualità. Le quantità aumenteranno o diminuiranno a seconda anche della reale attività fisica svolta

Tolettatura ed igiene

Le sue unghie crescono con forza e regolarità e dovrebbero essere tagliate regolarmente. Ogni tanto il pelo va tagliato possono  per mantenere il mantello in buona forma. Dovete curare in particolare modo la pulizia  degli occhi e delle orecchie.

Il bagno

Ha un manto autopulente che deve essere spazzolato regolarmente per evitare la formazione di nodi. E’ sufficiente un bagno ogni 2 o 3 mesi. La sua toelettatura dovrebbe, se possibile, essere affidata ad un professionista.

La spazzolatura

Ha un sottopelo molto spesso. Si raccomanda pertanto di spazzolare ogni giorno (se possibile) o una volta alla settimana al minimo indispensabile per evitare grovigli.

La muta del Golden è regolare, ma aumenta in primavera. In questa stagione, la quantità di peli persi è importante.

L’educazione del Golden

L’educazione, da non confondere con l’addestramento, deve iniziare non appena il nuovo compagno arriva a casa. È infatti nei primi mesi che un cane è più ricettivo. Un buon apprendimento delle regole e delle interazioni sociali sarà la base per una bellissima relazione con il vostro cane, da cui trarre enormi soddisfazioni.

Attività fisica e vita in appartamento

Si adatta abbastanza facilmente alla vita in un appartamento. Questo non gli impedisce di apprezzare davvero tanto almeno una lunga passeggiata al giorno, idealmente in luoghi vicini all’acqua per fare una bella nuotata.

Ha bisogno di camminare bene per 30 minuti e due volte al giorno per incanalare la sua energia traboccante. È un cane che trabocca di vita e che ama giocare all’aperto in particolare con i peluche.

Sebbene si adatti alla vita in casa sarebbe molto più felice se avesse uno spazio esterno dove correre e divertirsi.

Come allevare un Golden Retriever

I cuccioli di Golden richiedono un sacco di tempo e di attenzione, soprattutto durante i primi mesi di vita. Le abitudini e le esperienze acquisite in questo periodo influenzeranno la loro salute, il loro comportamento e la loro personalità per il resto della loro vita.

Il cucciolo, tra i 2 e i 5 mesi di vita, raddoppia il proprio peso corporeo, essendo anche un cane molto vorace.

È in questa fase che sarà fondamentale alimentarlo in modo sano, scongiurando il pericolo dell’obesità e delle malattie dell’apparato scheletrico.

La curiosità: il Golden Retriever è anche un ottimo nuotatore ed è talmente socievole da interagire in maniera amichevole con gli altri animali di casa, tipicamente i gatti. 

Rendi la tua casa sicura per il tuo cucciolo

Come tutti i cuccioli anche i piccoli Golden amano esplorare. Per questo motivo, è importante eliminare i potenziali pericoli dal loro ambiente.

  • Prodotti di pulizia e disinfettanti, possono essere estremamente pericolosi
  • Fili elettrici esposti, sono un pericolo, amano rosicchiarli e potrebbero prendere una scossa elettrica
  • Giocattoli di piccole dimensioni, che possono essere ingeriti con rischio di soffocamento
  • Piante, alcune piante sono tossiche per i cani

Quando farlo uscire

I momenti migliori per portare fuori il vostro cucciolo di Golden sono:

  • la mattina non appena è sveglio
  • dopo che ha passato molto tempo nella sua cuccia
  • dopo ogni pasto o pisolino
  • la sera prima di andare a dormire
  • quando va in giro in tondo, annusa, emette gemiti e sembra infelice

Golden Retriever addestramento

 

Golden Retriever e acqua

Originariamente, la loro funzione era di portare gli uccelli acquatici uccisi sulla terraferma. Per questo sono esperti nuotatori e hanno una notevole forza. Raramente si trova un Golden che non ami l’acqua e si rifiuti di nuotare. Tuttavia, se il vostro cucciolo non ha mai fatto il bagno prima, dovreste insegnargli dolcemente ad entrare in acqua per non traumatizzarlo.

Per la sua prima nuotata meglio portarlo con un altro cane che ami l’acqua e che non esiterà a mostrargli come si fa, oppure gettate dei legnetti in acqua e fatelo entrare in acqua gradualmente.

Per queste qualità si utilizza anche per il salvamento, sfruttando la sua innata acquaticità ed il carattere dolce e socievole, dopo un opportuno addestramento.

Quando è sulla spiaggia, anche d’inverno e temperature basse, si getta in acqua a capofitto. Negargli un bagno è visto come una punizione.

Golden Retriever come primo cane

Proprio per il suo carattere docile e gentile si rivela una scelta perfetta per chi non ha mai avuto un cane.

Dotato di un carattere socievole, è gentile con i bambini e ama il padrone. Quindi, se avete tenerezza da offrire e tempo da dedicare a lui, lo restituirà con devozione quotidiana. Egli sarà senza dubbio il più fedele protettore della vostra casa, il confidente dei vostri figli. Un membro a pieno titolo della famiglia di cui non si può fare a meno

Golden Retriever per ciechi

Il carattere calmo, la sua mancanza di aggressività, la sua intelligenza e l’attaccamento viscerale al padrone, lo rendono il cane ideale per fare la guida ai non vedenti o come aiuto per le persone con disabilità, e anche come cane da salvamento.

Golden Retriever per i bambini

Dotato di un carattere socievole, è il cane ideale per la famiglia e si prenderà cura dei bambini con la massima attenzione e tanta dolcezza.

Infatti gli piace giocare ed ama il suo padrone alla follia. Quindi, se gli si offre tenerezza e tempo da passare assieme, sarà un compagno di giochi molto divertente, ma anche un protettore fedele della casa e dei bambini. Insomma, un membro a pieno titolo della famiglia!

Golden Retriever allevamenti

Allevamenti di questi bellissimi animali si trovano un po’ in tutta Italia, perché è molto diffuso e amato, tuttavia valgono sempre i nostri consigli sulla scelta. Controllate che abbia l’affisso ENCI (che potete vedere sul sito) per essere sicuri della serietà del venditore e della purezza della razza.

Infatti, la scelta di un allevamento è fondamentale per evitare future brutte sorprese, come un cucciolo affetto da disturbi comportamentali o malattie.

I nostri consigli per valutare il migliore allevamento sono questi:

  • Poche razze. la maggior parte degli allevatori di cani professionisti offre solo una o due razze diverse.
  • Visitate l’allevamento. Preferire sempre un allevamento familiare, che accolga solo una o due cucciolate alla volta, e che sia interessato ad una sola – sempre la stessa – razza.
  • Condizioni dell’allevamento. Deve essere spazioso, pulito e non ospitare troppi cani. Se i cuccioli sono uno sull’altro, lontano dalla loro madre, non fidatevi, perché significa che l’allevatore si prende poca cura dei cuccioli che gli sono stati affidati.
  • Parlate con l’allevatore. Sarà sempre una fonte di consigli sull’educazione e l’addestramento dei suoi cani. Se parla solo di soldi, non è un buon segno. Per contro, un allevatore appassionato tenderà a farvi domande sui vostri metodi di allevamento e a controllare che vi prendiate cura del suo cucciolo.
  • Costo. Il fatto che un cane sia venduto a caro prezzo non è necessariamente sinonimo di serietà dell’allevamento.
  • Documenti. Devono esserci tutti i documenti necessari e il cucciolo potrà arrivare solo vaccinato, con il chip e già svezzato, e deve avere più di 60 giorni di età.

Il prezzo dei cuccioli

Se dopo aver appreso qualcosa in più sul Golden Retriever, vi è nato il desiderio di possederne uno, sappiate che un cucciolo può costare tra i 500 e i 1.100 euro, comprensivo di certificati, documenti e pedigree.

Si tratta sicuramente di una spesa importante, ma l’amore che questo cane potrà darvi negli anni che sarà parte della vostra famiglia, sarà senza dubbio impagabile.

Tutto sui Terrier, bassotti e altri cani da caccia

Leggete le nostre recensioni di queste razze di cani:

Tutti i consigli per i vostri cani

Ecco anche altre utili informazioni sui cani:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment