Per ottenere capelli lisci ed eliminare l’effetto crespo in modo naturale seguite i nostri consigli

di ScriBio del 12 Aprile 2019

I capelli lisci necessitano di molte cure, di essere lavati e trattati con prodotti specifici, di essere asciugati e spazzolati adeguatamente affinché non diventino crespi e disordinati.

Per ottenere capelli lisci ed eliminare l’effetto crespo in modo naturale seguite i nostri consigli

Cura dei capelli lisci 

Ecco alcuni consigli per mantenere una capigliatura liscia naturale bella e sana grazie alle semplici abitudini di lavaggio e asciugatura, senza utilizzare la piastra.

Come lavare i capelli lisci

Per lavareli bisogna usare degli shampoo specifici che hanno appunto proprietà liscianti e anticrespo, che possano ammorbidirli senza appesantire i capelli.

Viene consigliato l’uso di shampoo delicati, non aggressivi e possibilmente senza parabeni e solfati.

Dopo aver massaggiato la cute dei capelli in tutta la lunghezza con lo shampoo, sciacquare con abbondante acqua tiepida e concludere il lavaggio con un getto di acqua fredda che servirà a chiudere le cuticole del capello e linitare l’effetto crespo.

Come asciugare i capelli lisci 

Dopo lo shampoo non bisogna strofinare i capelli con l’asciugamano, ma tamponare con un telo di cotone o in microfibra.

Per l’asciugatura si consiglia di usare un phon non troppo caldo posizionando il beccuccio dall’alto verso il basso. I capelli lisci vanno asciugati partendo dalla radice, tenendo l’asciugacapelli a circa 15 cm di distanza dal cuoio capelluto e procedendo sempre verso il basso, con movimento costante, muovendo continuamente il phon.

Non tenere il phon nella stessa posizione perché si rischia di rovinarli e non asciugarli troppo meglio lasciarli un po’ umidi.
Dopo l’asciugatura si consiglia di phonare i capelli con l’aria fredda, questo li renderà più lucidi.

Come spazzolare i capelli lisci 

I capelli vanno pettinati mentre sono umidi con un pettine a denti larghi e antistatico. Quindi applicare la maschera o il siero lisciante sulle lunghezze.

Se volete spazzolare i capelli dopo l’asciugatura è meglio utilizzare la spazzola per capelli lisci: si tratta di una spazzola rotonda con setole fitte con il corpo di metallo.

Se i capelli sono molto spessi utilizzare una spazzola tonda con l’anima in ceramica per ottenere un effetto migliore.
Dopo l’asciugatura e dopo averli spazzolati si possono applicare sulle punte qualche goccia di olio di semi di lino.

Prodotti per capelli lisci tutti naturali

Per avere capelli lisci come la seta non servono prodotti chimici, basterà la farmacia offerta dalla Natura. Ecco alcuni prodotti naturali che vi lasceranno stupiti.

  • Olio di semi di broccoli. Ricavato dalla pressatura a freddo dei semi dei broccoli, ha proprietà liscianti e anti-crespo eccezionali, senza appesantire. Inoltre, nutre e dona morbidezza e lucentezza. L’applicazione regolare aiuta a districare e modellare la pettinatura. Usatelo sempre mescolandolocon qualche goccia di olio essenziale di vostra scelta per nascondere il suo odore un po’ sgradevole. Applicate la miscela su tutti i capelli e soprattutto sulle punte con un leggero massaggio. Coprite con un asciugamano caldo e lasciate in posa durante la notte. Lavate con lo shampoo abituale.
  • Aceto di sidro. Rende i capelli più lucidi, riequilibra il pH naturale e previene le infezioni del cuoio capelluto. Per un utilizzo ottimale dovete preparare una miscela di 2 cucchiai di aceto di sidro e 1 bicchiere d’acqua. Usate questa soluzione per risciacquare i capelli dopo lo shampoo. Lasciate asciugare all’aria senza usare l’asciugacapelli.
  • Acqua di riso. Lisciante ma anche lucidante, grazie all’amido. Usata con costanza, elimina il crespo anche in caso di forte umidità. Conservate l’acqua di cottura del riso e usatela fredda per lavare i capelli, lasciando in posa 3-4 minuti prima di risciacquare con acqua calda.
  • Birra. Contiene proteine e vitamine essenziali per la salute dei capelli. Inoltre, l’alcool ha un effetto pulente che ammorbidisce i capelli e li rende più lisci. Per preparare lo shampoo alla birra, portate 1/2 bicchiere di birra ad ebollizione a fuoco medio fino a quando ne rimane solo la metà. Fate raffreddare e aggiungere 1/2 bicchiere del solito shampoo. Utilizzare questa miscela per lavare i capelli.
  • Olio di cocco. Nutriente e protettivo, rigenera e rafforza il capello, conferendogli maggiore flessibilità e un aspetto più liscio. Potete utilizzarlo come balsamo, maschera o fare un massaggio. Applicate sui capelli bagnati per un effetto balsamo. Sui capelli asciutti usatelo per  massaggiare il cuoio capoelluto. Se volete usarlo come maschera, applicatelo solo sulle lunghezze e avvolgete la testa in un asciugamano. Lasciate in posa 20 minuti e risciacquate con acqua tiepida.
  • Olio d’oliva. Sublima i capelli e li rende più lisci. Ricco di antiossidanti, aiuta a mantenere la salute del cuoio capelluto e a idratare i capelli. Potete farne una maschera sbattendo 4 cucchiai di olio d’oliva e 2 uova insieme fino ad ottenere una miscela uniforme. Stendetela sui capelli e sul cuoio capelluto. Coprite con una pellicola trasparente. Lasciate agire per 30 – 45 minuti e lavare con uno shampoo delicato.
  • Olio di sesamo, olio di cocco e olio di mandorle dolci. L’applicazione regolare di un olio caldo non solo idrata i capelli, ma li mantiene anche lisci a lungo. Riscaldate l’olio di vostra scelta (olio di mandorle dolciolio di cocco, olio di sesamo) di vostra scelta al microonde per circa 20 secondi. Prima di applicare, controllate con il dito se non è troppo caldo, poi distribuitelo su tutti i capelli. Massaggiate il cuoio capelluto per 15 minuti. Pettinate per distribuirlo bene e avvolgete la testa in un asciugamano caldo e umido per mezz’ora o più. Pettinate i capelli con un pettine a denti larghi dopo averli lavati e risciacquati con tanta acqua.
  • Olio di ricino. Evita l’effetto crespo e idrata. Per ottenere risultati ottimali, è possibile miscelare olio di ricino con olio di soia. Preparate una miscela con 2 cucchiai di olio di ricino e1 cucchiaio di olio di soia. Riscaldate nel microonde per circa 20 secondi. Usate per massaggiare i capelli e il cuoio capelluto. Lasciate per mezz’ora in posa e sciacquate i capelli.

Come avere capelli lisci perfetti

Per lisciare i capelli si può usare la piastra. Oggi ne esistono di vari tipi che non sono nemmeno paragonabili a quelle usate fino a un decennio fa. Le piastre liscianti hanno superficie in ceramica che arriva fino a 160°, senza danneggiare troppo i capelli.

Ricordatevi però che usare quotidianamente la piastra non fa bene, comunque emettono calore e questo stressa i capelli e li inaridisce.
capelli lisci
Quindi, è bene nutrire i capelli con una maschera naturale e fai-da-te che li renda anche setosi e combatta l’effetto crespo, vero nemico del liscio perfetto.

Maschera per capelli lisci fai da te

Per lisciare i capelli e idratarli è possibile utilizzare una volta a settimana una maschera nutriente. Questa al miele protegge dagli agenti atmosferici e dai trattamenti chimici, dal calore e dal freddo, nutrendo i capelli. Contiene la banana, che ha proprietà antiossidanti grazie alle vitamine e ai sali minerali di cui è ricca, e le arance, che hanno potere lisciante.

  • 5 cucchiai di miele
  • 2 banane piccole
  • 2 arance

Preparazione. Sbucciate e tagliate la banana, spremete le arance e frullate insieme miele e frutta per ottenere una crema. Intanto lavate i capelli e asciugarli. Applicate la maschera su tutte le lunghezze e lasciare in posa per almeno 1 ora. Poi lavate due volte i capelli con uno shampoo delicato.

Maschera lisciante al sedano 

Per preparare questa maschera al sedano servono le foglie del sedano da sminuzzare e mettere nel frullatore con acqua fredda. Filtrare la soluzione e conservare in una bottiglie di vetro per una notte.

Il giorno dopo applicare il composto sui capelli per tutta la lunghezza con un massaggio. Quindi usate shampoo e balsamo come da abitudine.

Capelli lisci: come renderli lucidi 

Per rendere i capelli lisci anche belli lucidi e setosi di solito si ricorre all’uso di balsami che donano lucentezza.

La lucentezza dei capelli in realtà è indice di un capello sano perché è presente il sebo naturale che lo protegge e rende lucido. Molte volte diventano opachi proprio a causa di balsami e prodotti troppo aggressivi e non naturali oltre al calore del sole, alla salsedine, all’età, allo stress e alle tinture.

Il primo consiglio è di usare prodotti naturali o comunque delicati o di curarli con maschere e impacchi fai da te a base di elementi naturali.

Maschera lucidante e lisciante 

Provate questa maschera allo yogurtolio di argan e olio di camelia, dall’effetto nutriente e lisciante. Vi servono:

  • 1 vasetto di yogurt bianco
  • 2 cucchiaio di olio di camelia
  • 2 cucchiai di olio di argan

Preparazione. Unite tutti gli ingredienti e mescolate per ottenere una crema bella compatta. Applicate sui capelli asciutti e avvolgete con la pellicola. Tenete in posa per mezzora lontano da fonti di calore. Quindi lavate come da abitudine.

Maschera al miele e limone 

Per una maschera lisciante e nutriente vi occorrono:

  • 1 bicchiere di latte 
  • 2 cucchiai di succo di limone

Preparazione. Mescolate il latte con il succo di limone e mettete in frigo. Quando avrà una consistenza densa, applicate sui capelli in modo uniforme, massaggiando bene anche la cute. Coprite con una cuffia o una pellicola e lasciate in posa mezz’ora. Quindi lavate bene i capelli come sempre. Questo trattamento va ripetuto 2 volte a settimana.

Capelli lisci: come stirarli senza piastra 

Ottenere capelli dritti come spaghetti è possibile anche senza della piastra. Seguite questi consigli:

  • usate shampoo e balsamo specifico lisciante acquistando prodotti privi di alcol che possono seccare i capelli
  • usate un siero lisciante o una maschera naturale come quelle che vi abbiamo suggerito
  • tamponate i capelli con un asciugamano in microfibra
  • pettinateli quando sono umidi con un pettine a denti larghi
  • usate phon agli ioni e partite dalle radici alle punte, tirando con la spazzola
  • usate una spazzola in setole di cinghiale
  • completate lo styling con un prodotto fissantecapelli lisci

Lisciare con i bigodini 

Per avere capelli lisci senza usare la piastra si possono mettere i bigodini. Ecco come fare:

  • applicate shampoo e balsamo sui capelli
  • tamponate con un asciugamano per assorbire l’acqua e lasciarli umidi
  • spazzolate i capelli perché siano più lisci possibile
  • utilizzate bigodini grossi tirando le sezioni di capelli verso l’esterno
  • asciugate con il phon a media temperatura dopo aver posizionato e fermato tutti i bigodini
  • rimuovete i bigodini solo quando i capelli saranno completamente asciutti

Lisci senza crespo anche quando piove

La pioggia e l’umidità non giovano ai capelli lisci: li rendono crespi e rovinano l’opera del parrucchiere.
Questo succede ancora di più se il capello è già sofferente, indebolito.

Ci sono però rimedi che si possono attuare per cercare di mantenere una bella capigliatura anche quando piove:

  • seguite una dieta alimentare che possa giovare oltre all’organismo anche ai capelli e se necessario assumere integratori minerali.
  • non lavate troppo i capelli e usare shampoo e balsamo idratanti.
  • asciugate i capelli con delicatezza, senza alte temperature e senza strofinare.
  • applicate un prodotto protettivo prima di usare il phon, possibilmente agli ioni, al fine di evitare che si elettrizzino.
  • usate una spazzola con setole morbide naturali per la messa in piega.
  • non usate la piastra.
  • utilizzate uno spray fissante anti umidità.

Capelli lisci: come farli mossi 

Come sempre chi ha i capelli lisci li vuole ricci e viceversa! Per arricciarli in modo più o meno duraturo ci sono vari metodi.

  • Con la piastra: la piastra che si utilizza per lisciare può essere usata anche per creare onde e boccoli
  • Con il ferro per le onde: usando il  ferro per ottenere onde e ricci. Usate una mousse per definire
  • Con le trecce: basterà lavare i capelli e tamponare i capelli. Lasciarli un po’ umidi fare le trecce e tenerle tutta la notte. Il giorno dopo i capelli saranno mossi.
  • Con i bigodini: il metodo è tradizionale ma ancora e sempre efficace per realizzare delle belle onde.

Capelli lisci: renderli mossi con la permanente professionale 

Per ottenere un sicuro risultato ed avere capelli mossi è meglio rivolgersi ad un professionista per fare la permanente un trattamento di lunga durata, che va fatto da un professionista e che permette di rendere ricci e vaporosi i capelli lisci.

La permanente era molto di moda negli anni ’80 e in realtà i prodotti usati allora danneggiavano i capelli, li sfibravano. Oggi la permanete viene eseguita con prodotti più delicati e controllati e non c’è alcun pericolo se eseguita da uno specialista.

Per mantenerne l’effetto a lungo (fino a 5 mesi) senza nuocere ai capelli si consigliano prodotti ideati proprio per la permanente, comunque delicati e non aggressivi.

Anche il balsamo deve essere leggero e non deve appesantire. Si consiglia di fare maschere idratanti e impacchi all’olio d’oliva.

Capelli lisci lunghi

Chi ha capelli lunghi e lisci ha bisogno di un taglio che dia loro volume e forma per renderli perfetti: spesso infatti non hanno forma, mancano di volume o, al contrario, cadono spioventi. Ma basta un colpo di forbici per correggere la situazione. E la cosa bella dei capelli lisci lunghi è che, in termini di taglio, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

  • Tagli per capelli lunghi, lisci e fini. Per i capelli molto fini è necessario un taglio che dia volume e struttura alla testa nel suo insieme. Chi non vuole tagliare le lunghezze, può optare per una frangia lunga e leggermente scalata alla Jane Birkin. Per un’aria più sbarazzina, si può osare la frangetta, da abbinare un taglio dritto sulle lunghezze. Chi non teme di tagliare i capelli potrà optare per uno scalato all’altezza delle orecchie o del mento, per dare volume. Un’altra opzione: il carré lungo.Capelli lisci c
  • Tagli per capelli lunghi lisci e spessi. I capelli spessi, specialmente quando sono lunghi, possono essere senza forma. Ci sono diversi tagli che non danno volume e anzi alleggeriscono. Per esempio, uno scalato a partire dal centro del collo, non aggiunge volume intorno al viso. Un’altra possibilità è una lunga frangia asimmetrica o una frangia laterale, che darà stile al taglio, ma senza esagerare.

Capelli lisci corti

Tagliare i capelli spesso coincide con un cambio di vita o per chiudere con il passato. Ma come sapere quale taglio vi valorizzerà al meglio? Ecco alcuni modelli per  chi ha capelli lisci e vuole usare le forbici….

I capelli corti e lisci permettono di creare acconciature di tendenza, ve ne proponiamo alcune a seconda della forma del viso:

  • A boule, sia dégradé che dritto. Questo taglio dalla forma arrotondata ha un leggero effetto ‘a palla’. Abbinato ad una frangia laterale è perfetto per chi ha un viso lungo. Dà maggior volume alla parte superiore della testa per allargare visivamente i tratti della faccia.
  • Carré corto. Un taglio perfetto per chi ha il viso ovale, può essere abbinato ad una frangia extra-lunga, magari anche ondulata.
  • Pixie Cut. Questo taglio corto è ideale per dare volume anche ai capelli più sottili. Se si lascia ricadere una grande ciocca sulla fronte è perfetto per chi ha un viso quadrato e fronte alta.
  • Taglio corto con frangia. Se avete la fronte larga, la frangetta è l’ideale e viceversa, chi ha la fronte bassa dovrà portare una frangia aperta e lunga.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment