Categories: Pulizia della casa

La ricetta fai da te per un anticalcare naturale per la lavatrice: ecco se e come usarlo

Ecco alcune ricette casalinghe utili per fare un anticalcare naturale: il vostro portafoglio e l’ambiente ringrazieranno, ma, attenzione, verifichiamo innanzitutto i casi in cui può essere utile realizzarlo.

La ricetta fai da te per un anticalcare naturale per la lavatrice: ecco se e come usarlo

Un anticalcare naturale rappresenta una soluzione eco-friendly a un problema comune. Il problema del calcare nelle nostre abitazioni è infatti molto sentito perché le acque dell’acquedotto municipale, pur se costantemente controllate e sicure dal punto di vista strettamente microbiologico, spesso sono molto dure, hanno cioè un’alta presenza di carbonato di calcio (comunemente detto calcare).

Perché il calcare è un problema?

Il deposito di calcare comporta danni non da poco ai nostri costosi elettrodomestici, causandone con il tempo la rottura. Se siamo fortunati e viviamo in una zona in cui l’acqua è dolce, non si avvertirà l’esigenza ma se l’acqua che esce dai nostri rubinetti è dura e non siamo dotati di un decalcificatore collegato all’impianto idrico, il calcare arriva nella lavatrice e nei tubi di scarico.

I prodotti anticalcare servono? Quando?

Da un articolo di Altroconsumo (Prodotti anticalcare per lavatrice) e relativi test di laboratorio, appare evidente che i prodotti decalcificanti sono superflui se in lavatrice si usano detersivi chimici o bio di nuova generazione. Infatti i detersivi chimici ed ecologici per lavatrice in commercio oggi contengono già sostanze (dette complessanti) che impediscono la formazione di calcare (zeoliti, citrati, pocarbossilati, silici lamellari).

Di conseguenza l’utilizzo degli anticalcari appare del tutto superfluo. Aggiungere un prodotto anticalcare a un detersivo normalmente in commercio non serve, se non in casi di acqua estremamente dura.

I moderni detersivi già contengono ingredienti atti a ridurre la durezza dell’acqua.

Le regole base

Come ci dobbiamo allora comportare? I casi sono tre:

  • usare il detersivo in quantità adatta ad acqua medio dura o dura.
  • usare il prodotto anticalcare e diminuire la dose di detersivo, tarandola sulla quantità per acqua dolce.
  • non associare mai l’anticalcare con abbondanti quantità di detersivo

SPECIALE: caraffa filtrante: si o no?

I consigli pratici per fare un anticalcare naturale fai da te per la lavatrice in caso di presenza di acqua dura: ecco come farlo ed eventualmente utilizzarlo

Anticalcare naturale per la lavatrice

Un’altra soluzione – nei casi in cui l’acqua è specialmente “dura” – potrebbe essere invece quella di utilizzare un anticalcare naturale fatto in casa. I prodotti naturali maggiormente usati nella produzione di un anticalcare sono il bicarbonato, il sale e l’aceto.

Preferibile ai tre è l’aceto, così come anche il limone.

  • Questi ultimi due prodotti, in quanto acidi, non andrebbero mai usati insieme ai detersivi, poiché questi sono basici.
  • L’utilizzo combinato annullerebbe vicendevolmente il loro effetto.
  • Andrebbero invece utilizzati all’ultimo risciacquo.

Il modo più semplice di decalcificare la lavatrice è lanciare un programma lungo con temperatura alta, 60°, versando nel cestello vuoto un litro di aceto.

Utilizzando una dose di aceto da 100 ml o anche meno nella vaschetta dell’ammorbidente, questo funziona sia come ammorbidente che come anticalcare.

Così facendo la funzione anticalcare avviene dopo il lavaggio, nella fase di risciacquo.

Un’altra soluzione potrebbe essere quella di utilizzare l’acido citrico.

  • Versando 100 ml di una soluzione di acido citrico al 15-20% nella vaschetta dell’ammorbidente, questa avrà funzione sia di ammorbidire i capi che di decalcificare l’acqua.
  • In alternativa si potrebbe ogni mese versare 1 litro di una soluzione al 15% direttamente nel cestello vuoto e avviare un programma ad alta temperatura, in questo modo avremmo un azione disincrostante per acque particolarmente dure.

Insomma, i modi per decalcificare la nostra lavatrice sono tanti e tutti molto ecologici.

SPECIALE: Depuratori d’acqua domestici, servono davvero? E quando?

Alcuni approfondimenti tematici

Se pronto per una pulizia ecologica e per farti da solo i detergenti per la casa?

Allora eccovi anche questi consigli da sperimentare:

Se poi vuoi provare nuovi trucchi e ricette per farti le pulizie in modo ecologico, anche questi libri sono interessanti:

Prezzo: 23,00 €
Prezzi aggiornati il 23-02-2024 alle 6:58 PM.
Published by
Arianna Zizzi