Come prevenire i crampi: alcuni rimedi pratici

di La Ica del 7 dicembre 2017

Il crampo è una fitta, improvvisa e violenta, che colpisce la muscolatura striata. Le cause non si conoscono ancora con esattezza, ma risultano essere collegate al sovraffaticamento. Vediamo come prevenire i crampi, partendo dalla cura dei piccoli dettagli, a partire dall’alimentazione.

Cominciamo innanzitutto a mettere a fuoco le cause di questo evento.

Le cause dei crampi

Una sessione di allenamento molto intensa in un ambiente caldo-umido può essere la causa dei crampi dell’atleta. Questo perché si crea un forte squilibrio tra disidratazione e concentrazione elettrolitica. Ovviamente, minore è la forma fisica, maggiore sarà la probabilità che capitino.

Affinché il muscolo possa funzionare a dovere, ha bisogno di essere alimentato. I suoi cibi preferiti sono sangue e acqua ma anche sali minerali, particolarmente potassio, calcio e magnesio.

Alimentazione scorretta e disidratazione stancano il muscolo, che, provato da un’attività fisica intensa, non riesce a smaltire l’acido lattico. Bere molti caffè, alcolici e l’assunzione di diuretici, può peggiorare questo equilibrio.

Il risultato è una contrazione, ovvero un accorciamento momentaneo del muscolo, che provoca un forte dolore e, in alcuni casi, potrebbe addirittura essere lesivo.

Eppure, i crampi possono capitare anche in fase di relax, ad esempio a chi fa un lavoro sedentario o di notte. Questi ultimi colpiscono soprattutto le gambe delle donne, e sono dovuti a una condizione di anemia latente, aggravata dalla carenza d’acqua.

SPECIALE: Camminare, benefici e cose da sapere per il bene della salute

crampi

Per evitare il crampo dell’atleta, ricordate di fare sempre stretching

Crampi: rimedi per alleviarli

Quando uno spasmo colpisce la coscia o il piede, chiedete a chi è accanto a voi di sollevarvi gamba e calcagno e di spingere verso il basso il ginocchio. Il dolore dovrebbe scomparire in meno di 60 secondi. Perciò, se state facendo attività fisica, fermatevi.

Se si tratta di una contrazione notturna, alzatevi, e poggiate il piede sulla superficie fredda del pavimento. Provate a stendere per bene la pianta, e allungatevi in avanti, tenendo la gamba indietro.

Anche un massaggio sulla parte interessata può servire. Utilizzate, a questo proposito, alcune gocce di olio di sesamo da mescolare all’olio essenziale di amamelide, rosmarino, rusco o vite. Dopo la manipolazione, coprite la zona con degli asciugamani e tenetela a riposo per almeno 15 minuti.

FOCUS: Carenza di vitamina D: sintomi e rimedi naturali

crampi

Andare in bicicletta migliora la circolazione sanguigna e tiene alla larga i crampi

Crampi rimedi per evitarli

Per combattere i crampi ricorrenti, può essere utile l’idroterapia con acqua a varie temperature:

  1. Risalite con il doccino lungo il lato esterno della gamba destra
  2. Ora scendete lungo il lato interno
  3. Percorrete quello esterno della gamba sinistra
  4. Una volta arrivati al ginocchio sinistro, tornate al ginocchio destro e di nuovo a quello sinistro per scendere verso il basso
  5. Ripetete lo stesso percorso per la zona posteriore delle gambe senza passare da un ginocchio all’altro
  6. Asciugate le gambe strofinando la pelle dal basso verso l’alto

Anche camminare, fare nuoto, yoga o bicicletta aiutano a stimolare la circolazione.

crampi

I massaggi danno sollievo al muscolo contratto

Pochi e semplici sono anche i rimedi utili a evitare la comparsa dei crampi:

  • Fare stretching. Prima e dopo l’allenamento
  • Consumare alimenti ricchi di potassio, calcio e magnesio
  • Bere acqua ricca di calcio e sodio (previa consultazione del medico)
  • Assumere integratori di potassio e magnesio
  • Idratarsi spesso
  • Utilizzare indumenti traspiranti
  • Optare per calzature comode
  • Evitare di mangiare 2-3 ore prima dell’allenamento
crampi

Cibi ricchi di magnesio e potassio come fichi, frutta secca e banane aiutano ad evitare i crampi

Potrebbero interessarvi anche:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment