Degu: caratteristiche del simpatico roditore originario delle Ande

di Elle del 7 Aprile 2019

Dall’aspetto simile al gerbillo, il degu (o degù) è un roditore originario dell’America latina, molto vivace e socievole. Scopriamolo in questa nuova guida.

Degu: caratteristiche del simpatico roditore originario delle Ande

Degu è il nome di roditore originario del Cile e dall’aspetto simile a quello del gerbillo. In natura vivono all’interno di grandi gruppi e si rivelano animali molto vivaci e comunicativi anche nel contesto domestico. Facili da allevare, richiedono il rispetto rigoroso di alcune regole per la loro cura.

Degu animale

Noto anche come degù o ottodonte, questo roditore è originario dell’America latina. In particolare cresce in Cile e tende a vivere all’interno di grandi gruppi familiari. Da ciò dipende la natura estremamente comunicativa di questi piccoli animali.

Degu cileno

Questi esemplari vivono preferibilmente sulle Ande in Cile tra i 500 e i 1000 metri di altezza.

degu

Degu: è un piccolo roditore originario delle Ande in Cile.

Degu coda

Una caratteristica molto particolare di questi animali è la possibilità di distacco della coda, formata da un sottile strato di epidermide. In caso di pericolo o di percezione di minaccia, l’animale può far staccare la coda, che non ricresce, lasciando le vertebre scoperte.

Inoltre, peculiari sono anche le zampe dotate di artigli, grazie ai quali il degù è in grado di arrampicarsi. Questi piccoli roditori usano gli artigli anche per scavare tane sotterranee in cui possono essere accolti fino a un centinaio di esemplari.

Degu animale da compagnia

Questi simpatici roditori possono essere allevati in casa come animali da compagnia. Vivaci e curiosi, sono animali sociali abituati a vivere in gruppo e facili da curare. Occorre, tuttavia, tenere a mente alcune utili indicazioni da seguire in modo costante e rigoroso.

Degu allevamento

La cura degli ottodonti richiede una particolare attenzione nella somministrazione dei cibi previsti nella dieta quotidiana.

L’acqua deve essere cambiata ogni giorno, pulendo periodicamente il beverino a goccia per evitare problemi igienici. L’allestimento della gabbia deve tenere a mente i bisogni sociali di questi animali.

Meglio allora utilizzare delle gabbie che si sviluppino anche in altezza, oltre ad assicurare il necessario spazio per il movimento. Infine, data l’elevata socialità di questi esemplari sarebbe preferibile crescerne almeno due per volta.

Degu casette in legno

Una sistemazione alternativa alla gabbia può essere rappresentare da  un terrario. Le casette in legno, invece, costituiscono degli alloggi degli alloggi che questi roditori tenderanno inevitabilmente a rosicchiare.

Degu del cile versi

Questi piccoli roditori sono molto comunicativi. Sono in grado di emettere versi caratteristici differenti in base allo stato emotivo da esprimere. Interagire con loro fin da quando sono cuccioli aiuta senza dubbio lo sviluppo delle capacità comunicative.

Degu del cile morde

Gli ottodonti, se lasciati liberi in casa, possono mordere e rosicchiare di tutto. Inoltre, se maneggiati in modo inadeguato (presi in braccio o accarezzati troppo energicamente) possono manifestare un atteggiamento aggressivo mordendo.

Degu malattie

Si consiglia di portarlo ad una visita veterinaria subito dopo l’acquisto. In caso di buona salute, sarà poi possibile limitarsi solo alle visite periodiche una volta l’anno. Rifiuto del cibo, diarrea e abbattimento, invece, sono segnali di una possibile malattia in corso nell’animale. In tal caso è necessario subito farlo visitare.

degu

Degu: può vivere in ambiente domestico pur rispettando le sue esigenze etologiche.

Degu riproduzione

Dopo una gestazione di circa 3 mesi, le femmine partoriscono un numero di cuccioli variabile (da 2-4 fino addirittura a 10). Per evitare la proliferazione di questi animali nel contesto domestico è opportuno sterilizzare le femmine o gli esemplari maschi.

Degu cuccioli

Pur richiedendo cure materne, a pochi giorni dalla nascita i cuccioli sono già in grado di assumere alimenti solidi. Lo svezzamento vero e proprio, tuttavia, avviene intorno alle 4-6 settimane di vita.

Degu alimentazione

I degù sono erbivori e si nutrono di diverse varietà di vegetali e radici. Tuttavia, è bene escludere del tutto dalla loro dieta melanzane, patate e parti verdi dei pomodori.

Questi alimenti, infatti, rischiano di rivelarsi velenosi per i piccoli roditori. Anche i cibi dolci sono da escludere perché potrebbero provocare danni. Alcuni cibi, invece, sono da prediligere.

I degù, infatti, sono ghiotti di erba fresca e fieno, da inserire preferibilmente nella loro dieta quotidiana.

Degu del Cile quanto vive?

Crescendo nel suo habitat naturale, il degù tende a vivere in genere fino a 3 anni. Come animale domestico, invece, il piccolo roditore ha una maggiore aspettativa di vita, che può arrivare fino a 10 anni.

Degu costo

L’acquisto di questi piccoli roditori può avvenire con facilità all’interno di negozi di animali. Generalmente un esemplare costa circa venti euro. In ogni caso, è sempre bene tenere a mente che si tratta di un animale da compagnia, da accudire con cura per tutta la sua vita.

LEGGI ANCHE:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment