Dove e quando vedere i fiori di ciliegio, uno spettacolo naturale che non lascia indifferenti

di Erika Facciolla del 25 ottobre 2018

I fiori di ciliegio danno vita ad alcuni dei più bei spettacoli naturali che si possano ammirare, non solo in Giappone, ma in molte altre regioni del Mondo, Italia compresa. Vediamo meglio dove ammirare questo peculiare spettacolo della Natura.

Dove e quando vedere i fiori di ciliegio, uno spettacolo naturale che non lascia indifferenti

La delicatezza, la leggiadria e le tinte tenui dei fiori di ciliegio sono caratteristiche note fin dall’Ottocento, talmente apprezzate da ispirare correnti artistiche e letterarie: un’influenza che è indicata anche con il nome di ‘Japonisme’.

Cominciamo a vedere cosa simboleggiano e scopriamo dove possiamo vedere coi nostri occhi questo portento naturale.

Fiori di ciliegio: significato

Avete mai sentito parlare di una festa chiamata Hanami? Si tratta della ricorrenza popolare più amata in tutto il Giappone, dal lontano nord all’estremo sud dell’arcipelago nipponico. Durante questo evento che si svolge da aprile a maggio, viene celebrata la bellezza della natura attraverso l’esaltazione dei fiori, in particolare dei fiori di ciliegio.

Per i giapponesi, infatti, questo fiori simboleggia la felicità e il benessere.

FOCUS: Ciliegio, tutto sull’albero dalla meravigliosa fioritura primaverile

fiori di ciliegio

Quello del ciliegio è il fiore della nascita, tanto delicato e fragile quanto meraviglioso, esattamente come l’esistenza umana. La sua bellezza è fugace: dopo essere sbocciato cade a terra, per riconciliarsi con il suolo, lasciando dietro di sé il ricordo di un raro splendore.

In Cina, invece, questo fiore ha una valenza più carnale e rappresenta la sessualità femminile.

In Europa, invece, nel corso dell’epoca vittoriana, portare in dono un ramo di fiori di ciliegio era visto come un gesto di riguardo ed educazione.

Fiori di ciliegio tattoo

Per la loro bellezza e il significato simbolico, i fiori di ciliegio sono tra i disegni più riprodotti da chi sceglie di tatuarsi un fiore su una parte del corpo.

Un fiore che può rappresentare molte sfaccettature dell’esistenza umana, ma anche un simbolo di seduzione e sensualità.

fiori di ciliegio

Fiori di ciliegio: ispirazioni

Da Van Gogh a Manet, passando per Renoir, Degas, Monet e Gauguin i fiori di ciliegio contano una lunga schiera di ammiratori di grande fama che non si sono lasciati sedurre dal loro fascino. Anche in letteratura e nel teatro, non mancano le opere dedicate a questo fiore.

Il famoso Il giardino dei ciliegi – un classico della letteratura teatrale drammatica – è una delle opere più celebri di Anton Čechov.

Scritta nel 1903 dall’autore russo, grande amante del giardinaggio e della botanica, questo capolavoro è ispirato al giardino in fiore che lo scrittore piantò sul retro della sua abitazione.

Fiori di ciliegio quando e dove vederli

A parte il Giappone, ci sono molti luoghi dove è possibile ammirare lo spettacolo degli alberi di ciliegio in fiore. Nel mondo sono centinaia gli eventi creati appositamente per le fioriture di questi alberi, con milioni di visitatori provenienti da ogni angolo del Globo.

Il Festival del Ciliegio in Fiore forse più famoso, dopo quello giapponese, si tiene a Vancouver (Canada).  I migliori, a detta degli esperti, sono però negli U.S.A., a Macon, in Georgia, e a Newark (New Jersey).

fiori di ciliegio

Qui siamo a Macon, in Georgia, in primavera inoltrata.

Proprio a Newark c’è il Branch Brook Park che ospita più di cinquemila alberi di ciliegio appartenenti a 14 varietà diverse.  Ma i fiori di ciliegio sono i protagonisti assoluti anche della festa dei fiori in Corea del Sud, a Istanbul (Turchia), e in Germania, una delle nazioni più votata alla celebrazione di questo fiore.

L’Hanami, di fatto, non è più una prerogativa giapponese. Ecco dove viene proposta questa festa in Europa:

  • Italia: Roma, Lago dell’Eur
  • Finlandia: Helsinki, Roihuvuori Cherry Tree Park
  • Danimarca: Copenaghen, giardino botanico
  • Spagna: Valle del Jerte in Estremadura

fiori di ciliegio

Quando sbocciano i fiori di ciliegio

La fioritura dei ciliegi dipende ovviamente dalla varietà di ciliegio e dal paese di appartenenza. In generale va da fine marzo a inizio maggio un po’ in tutti i paesi del Mondo, Giappone compreso.

Nelle regioni più calde, come quelle mediterranee, le fioriture avvengono in anticipo, mentre sono tardive nei paesi a clima più fresco.

In Italia, i fiori di ciliegio sbocciano da marzo ad aprile ma in alcune regioni si possono ammirare fino a maggio-giugno se le temperature non sono troppo elevate.

Nelle regioni settentrionali, invece, i fiori di ciliegio non sbocciano se le temperature scendono sotto lo zero termico.

fiori di ciliegio

Fiori di ciliegio in Italia

Durante la terza domenica di maggio ad Acquapendente (Viterbo) si rievoco un’antica leggenda popolare del 1166. In quell’anno, infatti, un ciliegio secco iniziò a fiorire come per miracolo e gli abitanti del piccolo borgo laziale interpretarono quella fioritura come un segno di incoraggiamento e ribellione al regime imposto da Federico Barbarossa.

Non passò molto, infatti, che una sommossa popolare armata di ‘pungoli’ cacciò il regnante. Da qui la ricorrenza passata alla storia come ‘Festa dei pugnaloni’ con cui si celebra il Miracolo della Madonna del Fiore.

fiori di ciliegio

Sulle colline modenesi, precisamente a Vignola (Modena) i fiori di ciliegio sono i protagonisti della ‘Festa dei Ciliegi in Fiore’ che dal 1970 e per tre settimane, richiama centinaia di visitatori tra marzo e aprile.

Nel quartiere romano dell’EUR, all’interno del Parco Lago, il primo ministro giapponese Nobusuke Kishi donò alla città di Roma numerosi esemplari di Sakura, la varietà più pregiata e pure di ciliegi giapponesi da fiore. Tuttora, durante la fioritura, quei ciliegi sono apprezzati da orde di turisti e romani che si recano al parco per godere di questo spettacolo.

Fiori di ciliegio in Giappone

Le colline circostanti la città di Yoshino in primavera si accendono del rosa pallido dei ciliegi in fiore. E’ il luogo per antonomasia dei ciliegi giapponesi, dove pare si trovino le piante più antiche del paese. La leggenda narra infatti che  i primi alberi di ciliegio furono piantati nel VII secolo d.C. dal sacerdote En-no-Ozuno. Perfino gli imperatori si recavano in questi luoghi per ammirare la fioritura primaverile.

I luoghi più famosi di tutto il Giappone in cui si possono ammirare alcune delle più scenografiche fioriture di ciliegi, sono:

  • Parco Maruyama a Kyoto
  • Parco di Ueno a Tokyo
  • Castello di Himeji
  • Castello di Hirosaki

fiori di ciliegio

Quest’ultimo, in particolare, è circondato da un giardino in cui si trovano 5 mila piante di ciliegi, alcune molto antiche.

Lo spettacolo di queste fioriture è aperto al pubblico ogni anno dal 23 aprile al 5 maggio. L’Associazione Giapponese per i Fiori di Ciliegio, ha creato una lista dei 100 migliori posti dove osservare le fioriture.

fiori di ciliegio kyoto

Qui siamo a Kyoto, con il tempio di Kiyomizu-dera che si intravvede sullo sfondo

Fiori di ciliegio bianchi

Molte varietà di ciliegi sono il frutto di ibridazioni e innesti ottenute dopo secoli di selezioni. Quello forse più apprezzato durante lo Hanami è la varietà Somei-yoshino. Questo incrocio si distingue per i fiori semplici che sono di colore rosa scuro quando ancora chiusi, ma aprendosi lasciano il posto ad un bianco purissimo e delicato.

La fioritura, spettacolare e precoce, dà vita a delle nuvole candide che annunciano l’arrivo della primavera e l’imminente tripudio degli altri fiori di ciliegio.

LEGGI ANCHE:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment