Categories: Ricette

Ricetta della marmellata di fichi fatta in casa: facile e deliziosa

Vi spieghiamo anche come conservarla senza rischi

Segui la nostra ricetta semplice e veloce per preparare la vostra marmellata di fichi fatta in casa sana e genuina: piace a tutti, è gustosa, dolce al punto giusto e ottima da spalmare, non solo sui dolci ma anche sui formaggi stagionati.

E’ una deliziosa conserva che può essere preparata facilmente con pochi ingredienti che può essere preparata anche in casa senza troppa fatica per arricchire crostate e torte o per dare una nota delicata a piatti salati.

Scopri la nostra ricetta facile e gustosa, con consigli per la conservazione e la prevenzione del rischio di botulismo.

La stagione dei fichi

I fichi possono essere raccolti in piena estate o al termine, verso il mese di settembre. Capitano in un periodo in cui generalmente ci si prepara per la realizzazione di conserve e confetture che andranno poi consumate con l’arrivo dell’autunno e dell’inverno. #advanceampads0#

Come preparare la marmellata di fichi fatta in casa: ingredienti e procedimento

Per preparare la marmellata di fichi fatta in casa vi serviranno solo 3 ingredienti, preferibilmente biologici, a garanzia della genuinità di quello che andrete a consumare. Vi serviranno:

Procedimento. Lavate delicatamente i fichi, eliminate il peduncolo e poi togliete la buccia con un coltello. Tagliate i fichi in 4 spicchi e sistemateli in una pentola dove avrete spremuto il succo dei 2 limoni e aggiunto anche la buccia grattugiata. Lasciate macerare il tutto almeno per un’oretta.

#advanceampads1#

Nel frattempo potete preparate i vasetti sterilizzati. Togliete il tappo, passateli prima sotto l’acqua fredda e poi fateli bollire in una pentola abbastanza capiente dove ricoprirete i vasetti per intero con dell’acqua. Per evitare che si possano rompere, sbattendo tra loro, potete avvolgerli in piccoli canovacci da cucina.

Fondamentale il barattolo sterilizzato, meglio se con tappo a vite, qui trovate alcune proposte:

Portate il tutto a bollore almeno per 20 minuti e poi fate bollire per 10 minuti i tappi. Se volete seguire un procedimento molto più rapido, potete utilizzare il forno a microonde (basteranno circa 30-40 secondi).

A questo punto potete passare alla cottura dei fichi lasciati a macerare: prendete una pentola antiaderente e fate cuocere a fuoco lento per 10 minuti. Poi passate il composto in un passa verdure, di modo da eliminare i semini e rimettete a cuocere sul fuoco questa volta almeno per 45 minuti.

Mescolate di tanto in tanto e, servendovi di una schiumarola, eliminate tutta la schiuma che si formerà in superficie perché aumenta il rischio di proliferazione dei batteri. #advanceampads2#

Vi accorgerete che la marmellata di fichi sarà pronta quando sarà abbastanza solida e compatta.

Adesso potete lasciare la marmellata a raffreddare e quando si formerà una sottile pellicola nello strato più esterno, rimescolatela alla confettura.

Marmellata di fichi:e altri frutti gustosa in qualsiasi momento della giornata

Versate il tutto nei vasetti, ma senza riempire fino all’orlo: lasciate almeno 2 centimetri di spazio e poi chiudete ermeticamente.

Come conservare la marmellata di fichi fatta in casa: entro quanto consumarla

Per conservare questa marmellata, dovrete lasciare i vasetti capovolti in una stanza buia e fresca.

Consiglio: va consumata al massimo entro tre mesi. Una volta aperto il barattolo, ricordatevi di conservarlo in frigorifero e consumarlo entro due settimane al massimo.

Come gustarla al meglo

Può essere gustata su pane tostato, croissant, biscotti o utilizzata come ingrediente per dolci e dessert.

Marmellata di fichi: scegliete dei fichi biologici

Q&A: le vostre domande sulla marmellata di fichi fatta in casa

Posso utilizzare fichi secchi al posto dei fichi freschi?

Sì, è possibile utilizzare i fichi secchi ma tendono ad essere più dolci dei fichi freschi, quindi consiglio di ridurre la quantità di zucchero nella ricetta.

Anche la consistenza della marmellata potrebbe essere diversa rispetto a quella ottenuta con i freschi.

Ecco come dovreste cambiare la ricetta

Ingredienti:

  • 500 g di fichi secchi
  • 500 g di zucchero semolato
  • 1 limone non trattato
  • 1 bacca di vaniglia (opzionale)
  • 1 litro di acqua

Procedimento:

  • Mettere i fichi secchi in una ciotola e coprirli con acqua. Lasciarli in ammollo per circa 12 ore o durante la notte, finché non saranno morbidi.
  • Scolarteli e metteteli in una pentola capiente insieme allo zucchero semolato e al succo di un limone. Mescolate bene e fate riposare per almeno un’ora.
  • Aggiungete la bacca di vaniglia tagliata a metà e raschiate i semi all’interno con la punta di un coltello.
  • Accendete il fuoco medio e portate il composto a ebollizione, mescolando di tanto in tanto per evitare che si attacchi sul fondo della pentola.
  • Aggiungete l’acqua e abbassate la fiamma. Continuate a cuocere la marmellata a fuoco dolce per circa un’ora e mezza, finché non si addensa e assume una consistenza simile a quella della marmellata.
  • Rimuovete la bacca di vaniglia e versate la marmellata calda nei barattoli sterilizzati. Chiudete bene i barattoli con i coperchi e capovolgeteli per qualche minuto per creare il sottovuoto.
    Lasciateli raffreddare completamente prima di conservarli in un luogo fresco e asciutto.

C’è pericolo di botulino?

Il botulismo è una malattia causata dalla tossina prodotta dal batterio Clostridium botulinum, che può essere presente in alcuni alimenti conservati in modo improprio.

Se la marmellata di fichi fatta in casa viene preparata e conservata correttamente, il rischio di botulismo è molto basso.

Ecco alcuni consigli per prevenire il rischio di botulismo nella preparazione della marmellata:

  • Assicuratevi di lavorare con ingredienti freschi e puliti.
  • Sterilizzate i barattoli e i coperchi prima di utilizzarli. Potete farlo bollendo i barattoli e i coperchi in acqua per circa 10 minuti, oppure mettendoli in forno a 120°C per circa 20 minuti.
  • Usate barattoli con coperchi ermetici e controllate che non abbiano crepe o ammaccature.
  • Conservate la marmellata di fichi in frigorifero o in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce diretta del sole.
  • Controllate regolarmente la marmellata per verificare la presenza di muffe o altri segni di deterioramento. Se notate qualcosa di strano, gettate la marmellata.

Altri ricette di marmellata da fare in casa

Se volete provare la vostra abilità nella preparazione di altre marmellate fatte in casa, qui troverete tanti consigli utili, eccovi le altre proposte che vi suggeriamo di provare:

Outbrain
Published by
Rossella

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.