Ricette

Feijoa: proprietà del frutto e ricetta della marmellata

Una pianta apprezzata per le potenzialità ornamentali, che ci regala un frutto ricco di proprietà

Eccovi un’altra pianta della salute da scoprire, la feijoa, con tutte le proprietà curative ed alcune ricette come la celebre marmellata.

Feijoa: proprietà del frutto e ricetta della marmellata

La feijoa (feijoa sellowa o acca sellowiana) in inglese è detta pineapple guava. Si tratta di un arbusto sempreverde della famiglia delle mirtacee. Più nota come pianta ornamentale, è apprezzata anche per i suoi dolci frutti che maturano in settembre assumendo l’aspetto di bacche verdi, grandi circa 5 cm, dalla polpa chiara e succosa.

Il loro sapore è zuccherino e acidulo al contempo, tale da ricordare ananas e fragola insieme.

SPECIALE: Come scegliere la marmellata e le confetture

Da dove viene la feijoa

La feijoa proviene dalla zona sub tropicale dell’America Latina. É arrivata nell’area del mediterraneo soltanto alla fine dell’800, dopo aver trovato enorme fortuna in Nuova Zelanda ed essere passata dalla California e dalla Florida. Infine, dalla Liguria, dove il clima temperato e il terreno sassoso l’hanno bene accolta, ha raggiunto la Toscana e poi tutto il Sud.

Negli ultimi anni si sta diffondendo nei giardini del nostro paese, complice la bellezza dei suoi fiori, la bontà dei suoi frutti, e una sapiente coltivazione.

Una curiosità: il suo nome deriva dal direttore del museo di storia naturale di San Sebastiano del Brasile, il dottor De Silva Feijo, e dall’aristocratico appassionato di botanica, l’inglese Sellow, che la portò in Europa.

Feijoa proprietà e benefici per la salute

I suoi frutti, poveri di colesterolo ma molto gustosi, sono indicati nelle diete ipocaloriche. Hanno un effetto blandamente lassativo e sono ricchi di vitamina C e sali minerali, soprattutto lo iodio, dalla cui disponibilità dipende la sintesi degli ormoni tiroidei, ovvero il buon funzionamento del nostro “termostato interno”.

La presenza nelle foglie e nei frutti di lipidi, flavonoidi, oli essenziali e mucillagini, rendono la feijoa ottima come ingrediente per le preparazioni cosmetiche alle quali conferisce funzionalità emollienti, toniche , elasticizzanti e dermo-purificanti.

Scopri come… fare la marmellata senza zucchero

feijoa
Dal frutto si ricava una ottima confettura!

Ricette a base di feijoa: la marmellata

La bacca di feijoa è buona da mangiare al naturale, con o senza buccia, ma possiamo anche farne una gustosa confettura.

Per realizzare la marmellata di feijoa vi occorreranno:

  • 1 kg di frutti di feijoa, spellati e spezzettati
  • ½ kg di zucchero

Preparazione. Ricoprite i frutti con lo zucchero e lasciate riposare così per almeno due ore. Ponete il tutto sul fuoco a fiamma bassa, e lasciate cuocere per un’ora circa mescolando continuamente. Passate nel mixer per renderla omogenea. Riportate poi il composto ad ebollizione per una mezz’ora e invasate subito in contenitori adeguatamente sterilizzati.

I fiori della feijoa, inoltre, sono ottimi da consumare in insalata e le foglie essiccate possono essere usate per preparare un infuso profumato e rinfrescante.

Le altre marmellate da provare

A proposito di marmellata fatta in casa, eccovi altre ricette da provare:

Ecco anche dove trovare i semi e le piante di feijoa online:

ASTONISH Pacchetto semi: 5 Semi di feijoa sellowiana pinoli Guava
Prezzo: 7,99 €
Prezzi aggiornati il 21-10-2020 alle 8:58 PM.

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close