Dieta Weight Watchers: come funziona, vantaggi e ricette

di La Ica del 26 giugno 2017

Tutti avrete sentito parlare della dieta Weight Watchers, una dieta nata sul finire degli anni sessanta negli Stati Uniti e diffusa da noi in particolare negli anni ottanta. Si tratta del regime alimentare ipocalorico forse più conosciuto al mondo. In parte controverso, promette di far perdere peso e di educare ad uno stile di vita più sano. Vediamo come.

A differenza della maggior parte dei regimi alimentari ipocalorici, la Dieta Weight Watchers aiuta il soggetto che vuole dimagrire nel raggiungimento di quello che è il peso che meglio si coordina con la sua immagine corporea. L’immagine corporea è l’unione di corporatura e desiderio/benessere psichico.

Prevede inoltre di cambiare permanentemente lo stile di vita, andando ad agire sulle abitudini alimentari.

Dieta Weight Watchers: cos’è e su cosa si basa

Fu concepita negli anni Sessanta da Jean Nidetch, e, così come la dieta a punti, la dieta Weight Watchers attribuisce ai cibi un ‘credito’. Questo andrà speso durante la giornata per raggiungere il fabbisogno calorico.

Il ‘credito’ è calcolato sulla base dell’età, dell’altezza, del sesso, del peso forma da raggiungere e da altri parametri psicofisici, quindi varia da persona a persona.

Per educare al cambiamento alimentare e favorire la perdita di peso, gli alimenti più elaborati e ricchi di grassi hanno più punti di cibi come frutta e verdura.

I fautori di questo regime alimentare, consigliano spesso anche l’uso di integratori alimentari relativi all’obiettivo da seguire. Inoltre, la dieta Weight Watchers sfrutta il supporto motivazionale collettivo. Nel mondo sono presenti infatti dei veri e propri club a pagamento, che aiutano a perdere peso insieme ad altre persone.

Una volta raggiunto il peso desiderato, inizia il periodo di mantenimento che si esplica nell’adattamento dell’alimentazione quotidiana.

APPROFONDISCI: Quali sono le diete più famose e seguite

Dieta Weight Watchers

La dieta Weight Watchers vieta solo alcolici, bevande zuccherate e gassate

Dieta Weigh Watchers: come funziona?

Secondo la dieta Weight Watchers ciò che conta è:

  1. Seguire i menù proposti dal club e non aumentare né diminuire mai il numero dei pasti
  2. Seguire sempre le regole relative alla suddivisione dei cibi per categoria:
  • Frutta: fresca o in scatola ma senza zucchero aggiunto. Consumare almeno 1 frutto ricco di vitamina C. Una porzione dev’essere inserita a colazione.
  • Uova: massimo 4 la settimana (1 al mattino e 2 la sera). La cottura è a scelta ma dev’essere priva di grassi.
  • Formaggi: massimo 120 gr la settimana (30 gr al mattino e 60 gr la sera). Sono inclusi anche quelli grassi come Asiago, Gorgonzola e groviera.
  • Latticini: fino a 75 gr al mattino e non più di 150g la sera, per massimo 225 gr la settimana.
  • Pane: 30 gr di pane bianco da 2 a 4 volte al giorno ma solo durante i pasti (a colazione sempre 1 porzione).
  • Latte: 250 ml a pasto. Fuori pasto per 3-4 volte al giorno. Volendo lo si può sostituire con 200 gr di yogurt magro.
  • Carne e pesce: sì alle carni magre, ad anatra e oca ed almeno 3 porzioni di pesce a settimana.
  • Legumi e ortaggi: minimo 3 volte la settimana con porzioni di 100g ciascuna.
  • Grassi: solo margarina e oli di semi, quello d’oliva 1 volta al dì. In generale sì a 3 porzioni di grassi al giorno da 1 cucchiaio ciascuna, no ai fritti.
  • Bevande: acqua. No agli alcolici. Sì a tè e caffè ma senza zucchero.
Dieta Weight Watchers

La dieta Weight Watchers dà dei punti in più a chi fa attività sportiva

Dieta Weight Watchers: quali i vantaggi?

L’obiettivo della Dieta Weight Watchers è far sì che ogni punto apporti circa 35-45 kcal, indipendentemente dall’alimento da cui provengono. In questo modo, si potranno anche ridurre le porzioni e rendere il proprio regime equilibrato.

La dieta Weight Watchers non esclude infatti alcun alimento, tranne superalcolici, bevande gassate e zuccherate. L’attività fisica può aumentare il credito a disposizione, inoltre, al soggetto è concesso di ‘risparmiare’ punti da utilizzare, ad esempio, per lo sfizio del weekend.

Per approfondire, ti consigliamo anche queste schede sulle altre diete dimagranti:

Alcune ricette della Dieta Weight Watchers

Chi non voglia iscriversi a un club o voglia testare in anticipo l’efficacia della dieta Weight Watchers, può seguire questo menu d’esempio da 26 punti:

Lunedì

  • Colazione: muesli + yogurt magro + frutta fresca
  • Spuntino: 150 gr di yogurt greco senza grassi + frutta
  • Pranzo: zuppa di lenticchie con quinoa + 2 fette di pane + una porzione di verdura + 1 frutto
  • Spuntino: toast al formaggio + 1 frutto
  • Cena: calamari in umido + insalata

Martedì

  • Colazione: frullato di frutta + semi di chia
  • Spuntino: 50 gr di prosciutto cotto magro + 2 cracker
  • Pranzo: gnocchetti con piselli e taccole + una porzione di verdura
  • Spuntino: ricotta + cacao spolverato
  • Cena: pollo al curry light + una porzione di verdura
Dieta Weight Watchers

La dieta Weight Watchers non esclude i dolci

Mercoledì

  • Colazione: ricotta + frutta fresca
  • Spuntino: gallette di riso + salmone affumicato
  • Pranzo: spaghetti alla bolognese light
  • Spuntino: 150 gr di yogurt greco senza grassi + 1 cucchiaino di miele
  • Cena: frittata di spinaci light + 50 gr di pane + una porzione di verdura

Giovedì

  • Colazione: 1 yogurt magro + muesli + frutta fresca
  • Spuntino: cruditè di verdure con mousse di tonno
  • Pranzo: riso tricolore
  • Spuntino: 1 frutto + 1 yogurt magro
  • Cena: melanzane alla parmigiana light

Venerdì

  • Colazione: spiedini di frutta e cioccolato + 1 bicchiere di latte
  • Spuntino: 2 fette di pane con burro d’arachidi
  • Pranzo: 2 peperoni ripieni light + una porzione di verdura + 1 frutto
  • Spuntino: 1 yogurt magro + 1 frutto
  • Cena: zuppa di ceci + una porzione di verdura

Sabato

  • Colazione: frullato + cacao + frutta fresca
  • Spuntino: fresella con pomodori e formaggio fresco
  • Pranzo: 1 trancio di merluzzo + una porzione di verdura
  • Spuntino: mini cheesecake + 1 yogurt magro
  • Cena: 10 polpette vegan + hummus + insalata di patate light
Dieta Weight Watchers

Attenzione: la dieta Weight Watchers potrebbe aggravare i disturbi alimentari

Domenica

  • Colazione: pancake/waffle/crepes + frutta fresca
  • Spuntino: vellutata depurativa + 2 cracker + formaggio fresco
  • Pranzo: 10 polpette di carne + una porzione di verdura
  • Spuntino: mousse al mango light
  • Cena: pizza peperoni e olive + 1 frutto

Dieta Weight Watchers: le controindicazioni

La dieta Weight Watchers, nella sua accezione più restrittiva, prevede la compilazione di un diario che tenga conto del peso degli alimenti. Inoltre, non sempre nei club è presente personale medico specialistico e questo può ripercuotersi soprattutto su coloro che soffrano di disturbi alimentari.

Potrebbero interessarvi anche:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment