Oli essenziali e vegetali

Palmarosa o geranio delle Indie: tutti i benefici di questa pianta e del suo olio

Nota per il suo olio essenziale, è utilizzata da secoli nella medicina ayurvedica

Palmarosa è il nome di una pianta erbacea dalle rinomate proprietà terapeutiche e dal piacevole profumo fiorito. Se ne ricava un ottimo olio essenziale, in grado di esercitare numerosi effetti benefici sulla pelle e sulla salute dell’organismo. Da utilizzare anche per la diffusione ambientale, presenta controindicazioni per alcune categorie di persone.

Palmarosa o geranio delle Indie: tutti i benefici di questa pianta e del suo olio

Palmarosa pianta

Questa pianta (nome scientifico Cymbopogon martinii) è anche nota come geranio delle Indie. Di grandi dimensioni, è originaria dell’India e del Nepal e appartiene alla stessa famiglia della citronella.

Utilizzata da tradizione secolare nella medicina ayurvedica indiana, questa pianta dalle proprietà benefiche sta diventando gradualmente nota anche in Occidente.

Palmarosa olio essenziale

L’olio essenziale di questa pianta si ottiene tramite un processo di distillazione per corrente di vapore dalle foglie secche o essiccate. Quest’olio si presenta con il suo caratteristico colore giallastro.

Il suo tipico odore è dolce e floreale e ricorda in modo molto simile quello della rosa e del geranio.

Conosciuto sin dall’antichità, quest’olio in passato era adoperato per adulterare l’olio essenziale di rosa, avendo una profumazione molto simile ad esso ma con un costo decisamente inferiore. Ancora oggi viene utilizzato nel settore della profumeria, in particolar modo per sostituire l’essenza di rosa, oppure per isolare il geraniolo.

Palmarosa olio essenziale proprietà

Le proprietà attribuite a quest’olio essenziale sono molteplici e legate alla presenza di alcuni principi attivi come il geraniolo, il limonene ed il linalolo.

Si rivela un prodotto naturale con efficacia antibatterica, antivirale ed antimicotica. Inoltre, svolge un’azione stimolante sulle cellule.

palmarosa

Palmarosa in skincare

L’uso dell’olio essenziale ottenuto a partire da questa pianta è utilizzato soprattutto per i suoi usi benefici sulla pelle. Può rappresentare, quindi, un prodotto ideale per lo skincare, in particolare applicandolo, quando necessario, sulla pelle del viso.

In generale, esso trova possibilità di applicazione in tutti gli stati infettivi della cute, come l’acne e gli eczemi. Per un effetto disinfettante su tutta la pelle del corpo, basta utilizzarne 10 gocce da versare nell’acqua della vasa da bagno.

Risulta, inoltre, indicato per il suo effetto rigenerante sulla pelle. Grazie al suo potere idratante, aiuta ad esercitare un effetto stimolante sulla cellule regolando la secrezione sebacea in caso di pelle secca o grassa e reidratandola.

Per un trattamento idratante e preventivo della formazione delle rughe, sono sufficienti 5 o 10 gocce di olio versate all’interno della normale crema idratante o aggiunte ad un altro olio vegetale.

Infine, il suo utilizzo risulta utile anche per ridurre le macchie cutanee e per trattare gli inestetismi dei capelli e del cuoio capelluto.

Palmarosa acne

Grazie alla sua efficacia disinfettante ed antibatterica, l’olio in questione può rappresentare un valido alleato per contrastare l’acne.

Si consiglia sempre di usare poche gocce di olio diluite con un altro olio vegetale evitando sempre il contatto diretto dell’olio puro sulla pelle.

Palmarosa rosacea

La particolare tipologia di acne rosacea è una dermatite che può presentarsi con diversi sintomi e livelli di gravità, può trovare sollievo attraverso l’uso di quest’olio essenziale.

Palmarosa eczema

L’applicazione di quest’olio, diluita con altri oli vegetali, si rivela molto utile anche in caso di affezioni cutanee come eczemi o psoriasi.

Palmarosa altri usi

Gli effetti aromaterapici di quest’olio lo rendono ideale anche da utilizzare per la diffusione ambientale. Il suo piacevole profumo dolce e fiorito è un toccasana anche per favorire il rilassamento e combattere i momenti di stress. L’olio essenziale in questione si rivela adatto anche per preparare dei suffumigi, utili in caso di affezioni delle vie respiratorie.

In tal caso occorre versarne poche gocce in una bacinella contenente acqua calda respirando il vapore coperti da un asciugamano. Infine, l’olio ricavato dalla pianta di palmarosa presenta un’interessante azione digestiva ed un effetto riequilibrante ed antisettico per l’intestino.

Ciò si ottiene unendo un paio di gocce ad un cucchiaio di miele o sciroppo d’acero e sciogliendo il tutto in un bicchiere d’acqua.

palmarosa Cymbopogon martinii
La pianta appartiene alla stessa famiglia della citronella

Palmarosa controindicazioni

L’uso dell’olio essenziale ricavato da questa pianta è controindicato per alcune categorie di persone. In particolare, ne è sconsigliato l’uso alle donne in gravidanza (come accade anche per altri oli essenziali) ed in fase di allattamento. Meglio inoltre tenerlo lontano dalla portata dei bambini di età inferiore ai 6 anni e da soggetti allergici o ipersensibili ai principi attivi contenuti in quest’olio benefico.

Come per gli altri oli essenziali, anche in questo caso è controindicato un uso del prodotto puro direttamente sulla pelle. Si consiglia pertanto di utilizzarne poche gocce all’interno di altri prodotti, come creme, o diluito con un olio vegetale vettore (ad esempio olio di cocco, olio di mandorle, olio di jojoba).

LEGGI ANCHE:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close