Dieta detox per purificare l’organismo: idee ed avvertenze

di Nadia Fusar Poli del 3 novembre 2017

Una dieta detox è il modo più efficace per purificare l’organismo in modo naturale. Vediamo alcuni esempi, con avvertenze e limitazioni da tenere presente.

Popolari negli Stati Uniti, soprattutto tra le star di Hollywood, le diete disintossicanti sono in aumento. Il principio è quello di purificare l’organismo offrendogli una pausa. Le esigenze possono essere diverse: dimagrire, purificarsi, tornare in forma.

Se volete iniziare una dieta detox per disintossicare il corpo in maniera naturale, vi diamo alcune idee e ricette per iniziare.

Attenzione: prima di modificare radicalmente il vostro regime alimentare, consultate un medico nutrizionista per valutare il vostro stato di salute e le necessità alimentari, eventuali intolleranze o limitazioni.

Perché seguire una dieta detox?

Nel tempo il nostro corpo accumula dei ‘rifiuti’ che, nel lungo periodo, ne ostacolano il corretto funzionamento e generano affaticamento, così la carnagione appare più spenta, i capelli e le unghie fragili, si sperimentano irritabilità, depressione, minore resistenza alle infezioni.

Queste tossine hanno due origini:

  • l’organismo stesso, che produce elementi di scarto durante il suo regolare funzionamento
  • l’ambiente esterno: inquinamento, fumo, alcool, droghe, additivi,

In linea di principio, il corpo è in grado di filtrare i suoi rifiuti, ma può capitare che se ne accumulino troppi e non riesca a farvi fronte.

Le cure disintossicanti servono a purificarlo e portare nuova energia. Ne esistono parecchie, di lunghezza variabile da 1 giorno a 1 settimana e composizione (veloce, tutti i frutti, vegetariani, brodo vegetale…).

I principi fondamentali di una dieta detox

Una dieta detox si basa in genere sul consumo di alimenti ‘depurativi’, anche solo in forma liquida, e varia da 1 a 7 giorni al massimo.

Cosa non mangiare

I cibi da evitare durante la dieta sono quelli che impongono un superlavoro al nostro organismo per essere assimilati e producono più tossine di scarto, oltre naturalmente il fumo. Inoltre, è dimostrato scientificamente un loro impatto negativo sulla salute.

  • Zuccheri raffinati
  • Grassi e oli
  • Alcool
  • Caffeina
  • Prodotti di origine animale: principalmente carni rosse e talvolta prodotti lattiero-caseari
  • Alimenti raffinati

Cosa mangiare

Gli alimenti o le bevande da includere sono generalmente la frutta e le verdure più ricche d’acqua e fibre, ma povere di zuccheri, e che contengono una quantità significativa di antiossidanti.

  • Tè verde
  • Carote
  • Pomodori
  • Sedani
  • Carciofi
  • Barbabietole
  • Agrumi: limone, arancia, pompelmo
  • Frutti di bosco: mirtilli, more di rovo, fragole, lamponi, mirtilli rossi, mirtilli rossi
  • Alimenti ricchi di clorofilla: asparagi, tarassaco, avocado, kiwi, kiwi, kiwi, cavolo riccio, cavolo riccio, crescione, erba cipollina, menta, basilico, basilico, timo, prezzemolo, ecc.

Durante la dieta è consigliato di bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno. Alcune diete consigliano anche di bere acqua con limone appena spremuto o tè verde tutto il giorno e a stomaco vuoto la mattina.

Controindicazioni e avvertenze

Proprio perché basate su una grande quantità di verdura e frutta, è importante notare che si tratta di regimi alimentari con un bassissimo apporto calorico, che impedisce di raggiungere il giusto fabbisogno di vitamine, proteine e sali minerali, in particolare di vitamina C, E, calcio e magnesio. Possono causare carenze nutrizionali anche importanti, soprattutto in soggetti giovani o atleti.

La perdita di peso è poi legata esclusivamente ad una maggiore perdita di liquidi per via dell’alta percentuale di cibi dall’effetto effetto diuretico. I chili persi saranno quindi rapidamente ripresi, senza una vera riduzione della massa grassa.

Infine, l’assunzione di protein molto bassa (meno di 30 gr/giorno) comporta carenze nutrizionali. E la restrizione dei carboidrati porta il nostro corpo a produrre tossine (corpi chetonici) derivanti dal metabolismo degenerativo delle proteine, che vengono utilizzate come fonte energetica al posto dei carboidrati.

Si sconsiglia pertanto di seguire una dieta detox per diversi giorni.

I 10 consigli detox 

Ecco alcuni semplici modi per disintossicare il nostro organismo senza ricorrere a pillole miracolose, diete estreme o fantomatici rimedi.

Esercitate tutto il corpo

Gli esercizi che coinvolgono i muscoli di tutto il corpo, come lo spinning e gli esercizi di boxe,  permettono di bruciare grandi quantità di calorie. Come regola pratica, più si lavora sui muscoli, maggiore è il vantaggio che se ne trae.

La boxe consente di far lavorare i muscoli di tutto il corpo (quelli del tronco così come quelli degli arti inferiori) e, allo stesso modo, esercizi cardio come agli affondi e gli squat sono ottimi allenamenti.

Si tratta di una buona alternativa allo yoga, in particolare per chi ha bisogno di un modo più veloce di rilassarsi. Se per alcune persone lo yoga è perfetto per allentare ogni tensione, per altre può essere una vera distrazione. Per questi, gli esercizi di boxe possono esercitare un ottimo effetto calmante e dare maggiore soddisfazione.

Yoga ad alta temperatura

Sviluppato da guru dello yoga Bikram Choudhury a partire dal tradizionale hatha yoga, il bikram yoga (ovvero lo yoga ‘ad alta temperatura’) coinvolge 26 posizioni in sequenza e 2 esercizi di respirazione ed è praticata in una stanza riscaldata in cui la temperatura raggiunge circa 38°.

Ricreare il clima caldo e umido della zona geografica dove è nata questa disciplina, permette di fare ogni esercizio in modo più comodo e più sicuro. A causa dell’elevata temperatura, si consiglia di bere almeno 1,5 litri di acqua per ogni sessione.

Questo significa pulire il nostro organismo espellendo tossine attraverso la sudorazione. I benefici si protraggono anche dopo la seduta. Infatti, la sensazione è di sentirsi così incredibilmente puliti che l’ultima cosa che vorremmo è imbottirci di cibo malsano.

Strofinare e levigare la pelle

La chiave per aiutare il vostro corpo a liberarsi di tutte le tossine è fare in modo che ci si trovi  nella miglior forma per farlo. Se si pensa a tutti i sistemi di eliminazione, la pelle è uno di questi, ed è il più grande organo del corpo.

Utilizzando una spugna di luffa e compiendo un buon lavaggio del corpo, per poi fare uno scrub, procedendo dall’alto verso il cuore prima della doccia, si aiuta a stimolare la pelle e il sistema linfatico, permettendo una migliore disintossicazione.

dieta detox

Mangiare cibi antiossidanti

Si tratta di molecole che aiutano a proteggere il corpo dai radicali liberi, responsabili del precoce danneggiamento cellulare e dell’accelerazione del processo di invecchiamento (malattie cardiache e forme tumorali, possono essere riconducibili all’azione di queste molecole!).

Il tè verde è ricco di antiossidanti, così come “supercibi” come mirtilli e bacche di goji.
Succhi amari e a base di clorofilla come il succo di erba di grano oppure di tarassaco.
Il tarassaco in particolare è considerato “depurativo” per eccellenza ed è perfetto per la pulizia del fegato. Bere un paio di tazze di tè al tarassaco, disponibile nei negozi di alimenti salutistici, può essere particolarmente benefico per coloro che hanno esagerato con bevande o cibi-spazzatura. Una delle azioni principali del tarassaco è proprio la disintossicazione del fegato, il primo organo del sistema gastro-intestinale, dove vengono immagazzinate le tossine.

Altri alimenti spazzini sono le carote, il sedano, il lime, i limoni e le barbabietole. Tra le spezie vanno citate la curcuma, il rosmarino, il pepe di Cayenna, il cumino e il curry. Meglio evitare caffé, latte e bibite, e optare invece per acqua o succo di mela purificata.

Evitare le diete delle star di Hollywood

Ne esistono davvero molte, ma molto poche fanno davvero bene. Volete depurarvi e dimagrire velocemente? La Dieta Master Cleans prevede il solo consumo di succo fresco di limone, sciroppo d’acero biologico, pepe di Cayenna e acqua di sorgente. Può essere un metodo efficace per la pulizia del fegato e del colon.

Soluzione estreme come questa dieta prevedono il taglio di tutti gli alimenti: si tratta tuttavia di un regime eccessivamente restrittivo che rischia di avere un grave impatto sull’organismo, in quanto non garantisce il necessario apporto di sostanze nutritive.

Ma c’è di più. Le diete delle star sono spesso usate come opzioni per una soluzione rapida al problema dei chili di troppo: vanno bene per perdere peso in un brevissimo periodo ma, una volta terminate, basta tornare alle vecchie abitudini alimentari per riprendere tutti i chili persi.

Essere gentili con il proprio intestino

Aggiungere alcuni batteri amici alla flora intestinale può essere di grande aiuto per la digestione. In commercio vi sono diversi integratori che contengono Lactobacillus acidophilus (per l’intestino tenue) e il Bifidobacterium (per il colon intestinale). Si possono integrare anche consumando yogurt e bevande fermentate come il kombucha.

dieta detox

Ridurre (o eliminare) latte e derivati

prodotti caseari sono direttamente collegati ad una serie di problemi o disturbi dell’organismo. Dalla semplice sensazione di sonnolenza e pigrizia, a livelli elevati di colesterolo sino all’obesità. Il taglio di latte e latticini dalla dieta non solo può essere utile per disintossicare il corpo. Potrebbe anche rivelare una intolleranza insospettata e quindi portare benefici per la salute. Il latte di riso, per esempio, è più facile da digerire rispetto al latte vaccino. Ma non solo: non contiene nessuno degli ormoni animali che fatichiamo a metabolizzare.

Non può essere inoltre trascurato il fatto che il settore lattiero-caseario produce livelli elevati di CO2, contribuendo con emissioni dannose ad inquinare l’ambiente in cui viviamo. Si potrebbe anche provare ad eliminare il glutine e, conseguentemente, i cibi (spesso molto pesanti come fritti e i dolci in genere) che lo contengono. Meglio orientarsi su scelte più sane come il riso e la frutta.

In commercio si trova una vasta gamma di prodotti a base di latte e senza glutine. Un periodo di disintossicazione è sicuramente un buon momento per provare ottime alternative alla dieta tradizionale.

Mangiare crudo

Mangiare verdura non cotta permette di conservare gli enzimi in essa contenuti favorendo in questo modo la digestione. Inoltre, maggiore è la quantità di frutta e verdura fresca consumata, più elevato è il contenuto naturale di vitamina E, le cui proprietà antiossidanti e antinfiammatorie sono ben note.

Privilegiate i prodotti biologici (non trattati con pesticidi) ed eviterete di introdurre tossine nel vostro corpo. I migliori cibi crudi sono frutta, verdura, noci, cereali, legumi e semi. Persino il cioccolato, fatto con il cacao grezzo, può essere consumato “crudo”!

Take it easy!

Sonno, esercizio e una dieta ricca di fibre permettono al corpo di essere in buona salute e di liberarsi dalle tossine in modo naturale.

Dieta detox dimagrante

Si possono trovare diete detox per vari scopi come la disintossicazione e l’eliminazione delle tossine, per decongestionare il fegato, oppure per stimolazione il metabolismo e perdere peso.

Dieta detox, menu di esempio

Provate a seguire uno schema di questo tipo per un paio di giorni al massimo, per depurare il vostro organismo.

Colazione
1 spremuta di limone o di altri agrumi
Dopo 20 minuti dalla spremuta: 1 tazza di fiocchi di cereali ammollati nel succo di mela o nel latte di riso
1 tazza di tè verde o di tisana

Metà mattina
1 yogurt magro al naturale oppure frutta

Pranzo
Insalata di carciofi crudi o di altre verdure crude con olio e limone
Primo a base di riso integrale o altri cereali condito semplicemente (pomodoro, zucchine e prezzemolo) + 1 fettina di pane tostato

Metà pomeriggio
Frutta e tè verde o tisana

Cena
Minestra di cereali e legumi (se tollerati, altrimenti verdure)
Verdure miste al vapore: patate, barbabietole, carote, cipolle, cavoli, condite con olio e spezie (curcuma, curry, rosmarino, senape…)
1 piccola porzione di ricotta o pesce magri + 1 fettina di pane tostato

Dieta detox di 7 giorni

Si tratta di una dieta a base di acqua distillata o acqua detox, aceto di sidro di mele biologico (o meglio ancora fatto in casa), succo di aloe vera, Oxy-Powder (un beverone che aiuta a purificare il colon) e un integratore probiotico. Questo mix è un modo rapido ed efficace per depurare l’organismo.

Durante il periodo è necessario evitare alcuni alimenti:

  • ogni forma di zucchero (tra cui frutta e succhi di frutta)
  • tutte le farine raffinate e i prodotti a base di grano.
  • cibi che contengono lieviti
  • tutti i dolcificanti naturali, come il nettare di agave o il miele grezzo
  • le bevande alcoliche, la frutta secca, i funghi, i formaggi, le verdure sottaceto e la salsa di soia.

Al contrario, molte spezie ed erbe aiutano ad uccidere le infestazioni intestinali, che possono influenzare il nostro stato di salute.

Assenzio, mallo di noce nera, chiodi di garofano e wormseed americano sono quattro erbe che creano un ambiente ostile all’interno del tratto intestinale. Aiutano ad uccidere gli organismi che possono essere già presenti.

Le spezie da aggiungere alla vostra dieta includono cannellaoriganocurcumapepecuminocurry, coriandolo, fieno grecozenzero, finocchio, prezzemolo e rosmarino. L’assunzione di un integratore probiotico aiuterà anche a scovare eventuali ospiti indesiderati.

Dieta detox 3 giorni: solo liquida

Un ottimo modo per purificare il corpo, pur mantenendo gli ottimali livelli di energia, è il digiuno. Più precisamente si consiglia un’alimentazione esclusivamente basata sui liquidi per 1 fino ad un massimo di 3 giorni.

Questo regime comporta l’assunzione di frutta fresca biologica (non succhi in bottiglia), di ortaggi e legumi. Sono consigliate anche puree e zuppe (in primis di miso), frullati, oli come il lino, la canapa, il cocco, il sesamo o l’olio di semi di zucca.  Naturalmente il tutto accompagnato da tanta acqua fresca.

Meglio scegliere mele, carote, barbabietole, radice di zenzero, spinaci, pere, sedano, cavolo, ananas, mirtilli e altre verdure a foglia verde scura. Gli agrumi andrebbero evitati, tranne il limone.

Per riequilibrare il pH dello stomaco la cosa migliore è prepararsi una detox water. Bisogna tagliare un limone bio in 2 e farlo bollire in mezzo litro d’acqua per 3 minuti. Ricavate il succo schiacciandolo con una forchetta nell’acqua di cottura. Filtrate e bevete solo questa bibita per una giornata intera.

Consumate alimenti crudi e alcalini, assumendo solo frutta e verdura cruda. Unite piccole quantità di frutta secca, semi e germogli, è un ottimo modo per disintossicare colon e fegato.

La maggior parte delle persone presenta alti livelli di metalli tossici come mercurio, alluminio, cadmio e piombo nel proprio corpo. Per questo si raccomanda di eseguire almeno due diete purificanti all’anno per spazzare le tossine ed evitare l’accumulo a lungo termine.

La dieta detox che viene dall’India: il kitcheree

Il kitcheree o kitchari è un antico metodo ayurvedico di pulizia del corpo attraverso ciò che è noto come “mono-dieta”. In una pulizia kitcheree,si può adottare una dieta super-alcalina a base di fagioli, verdure cotte, riso basmati e spezie.

Questa dieta offre un sollievo temporaneo al sistema digestivo e contribuisce alla disintossicazione generale, soprattutto se combinato con erbe purificanti.

Dieta detox: i frullati

I frullati sono ottimi per una dieta detox solo liquida o per accompagnare i pasti al posto dell’acqua e della solita tisana. Fate dei cocktail naturali centrifugando verdure e frutta o frullando la frutta assieme all’acqua o al latte di soia o di mandorle. Provate gli abbinamenti che più vi ispirano e accompagnateli a piatti super leggeri di verdura cruda:

  • carota/spinaci/rapa
  • kiwi/uva/arancia
  • carota/pomodoro/sedano

Dieta detox: ricette

Carpaccio di ravanelli

Una ricetta 100% detox è il carpaccio di ravanelli. Ingredienti:

Procedimento. Pelate la radice e tagliatela a fettine sottili che poi aggiusterete di sale e pepe. Aggiungete l’olio e il succo di limone e mettete in frigo per gustarla ben fredda almeno dopo 4 ore.

dieta detox

Insalata agli agrumi

Una semplice insalata di lattuga o di rucola, può trasformarsi in un piatto rinfrescante e disintossicante grazie alla vitamina C introdotta dagli agrumi. Scegliete arance rosse, pompelmi e succo di lime, che possono essere aggiunti alla base di foglie verdi.

Avocado con uovo sodo

Aggiungete l’avocado, condito con un filo di olio extravergine di oliva e magari un cucchiaino di senape. Otterrete un’ottima variante dall’insalata più tradizionale. Aiuta l’organismo ad assorbire le sostanze nutrienti presenti negli altri alimenti. L’avocado aumenta di circa 14 volte l’assorbimento del beta-carotene contenuto nelle carote e di 4 volte quello dell’alfa-carotene della lattuga. Aggiungendo un uovo sodo a pezzetti e il crescione, conditi da limone, olio e senape, si prepara una variante superleggera di un piatto tradizionale inglese.

Altre insalate per una dieta speciale

Forse ti potranno interessare anche queste altre insalate speciali:

Ravanelli e fave

Anche i ravanelli sono un toccasana per farsi delle super insalate detox, perché aiutano a combattere la cellulite grazie alla loro azione diuretica e antisettica.  Con il loro gusto piccante doneranno alle verdure a foglia verde un sapore diverso. Sono perfetti con le fave per massimizzare la loro azione purificante. Vanno accompagnati da una manciata di menta e erba cipollina fresche, tritate fini e condite con olio d’oliva e succo di limone.

Rape rosse con mela e nocciole

Per rinforzare l’organismo con il giusto apporto di sali minerali e vitamine (B3, B6, C e beta-carotene), anche le rape, dette barbabietole, possono impreziosire una semplice insalata, magari arricchita con nocciole tritate.

Oppure possono essere tritate assieme a mele e carote. Condite con una vinaigrette a base di succo di arancia e limone, olio, sale e pepe per diventare un piatto delizioso oltre che sano.

Insalata con sedano

Chi vuole seguire una dieta ipocalorica per riuscire a ripristinare in tempi brevi il proprio peso forma teorico può contare anche sul potere saziante del sedano. Il sedano è un alimento diuretico e depurativo, facile da inserire come ingrediente fisso delle insalate. Abbinato alle mele o alle noci ci darà un’insalata super leggera ma ricca di sali minerali e a zero calorie.

Altre informazioni

Sul tema diete e metabolismo, qui trovate le nostre schede specifiche con tutte le informazioni su come funzionano e quali sono le controindicazioni:

Outbrain

{ 4 comments… read them below or add one }

fra1481 aprile 28, 2014 alle 4:14 pm

Per disintossicare l’organismo dai metalli pesanti, un ottima sostanza è la Zeolite. Io la assumo quotidianamente!

Rispondi

fra1481 aprile 25, 2014 alle 3:23 pm

Verissimo! Soprattutto il digiuno, praticato per non più di tre giorni e solo a base di verdure e frutta fresca, è una vera rigenerazione! 🙂

Rispondi

salvo ottobre 11, 2013 alle 1:05 pm

Ciao Corlo, in che senso (dove / in quali passaggi) è poco chiaro? Grazie!

Rispondi

corlo ottobre 11, 2013 alle 11:41 am

interessantissima…pero’ e’ poco chiaro

Rispondi

Leave a Comment