Diete

Dieta del supermetabolismo: cos’è, benefici e ricette

Ideata nel 2013, dalla nutrizionista Haylie Pomroy e portata alla ribalta da star come Jennifer Lopez e Reese Witherspoon, la dieta del supermetabolismo si fonda su riequilibro e disintossicazione. Funziona davvero? Vediamo meglio di cosa si tratta.

Dieta del supermetabolismo: cos’è, benefici e ricette

Attraverso un piano settimanale che si fonda sulla rotazione dei cibi, la dieta del supermetabolismo promette di far perdere circa 5-6 chili in un mese. Merito delle combinazioni alimentari, che hanno il potere di riattivare il metabolismo, stimolare le ghiandole surrenali e riequilibrare il fegato.

Dieta del supermetabolismo: come funziona

La dieta del supermetabolismo si suddivide in tre fasi cicliche di circa 2-3 giorni l’una.

La prima permette di consumare soprattutto frutta e cereali. Lunedì e martedì dunque, sì alle verdure a foglia verde, a funghi e Solanacee.

Via libera, anche se in modo sporadico, a proteine magre ed amidacei, mentre sono banditi i latticini.

Durante la seconda fase, in atto mercoledì e giovedì, è necessario alimentarsi con verdure e proteine, stavolta in maggior quantità. Preferire pesce, salumi leggeri e carni bianche. No invece a cereali, frutta e latticini, fatta eccezione per due frutti contenenti poco zucchero, come limone e lime.

Nell’ultima fase di venerdì, sabato e domenica, i pasti saranno a base di frutta, cereali, proteine e grassi buoni. Oltre alle verdure a foglia verde, sono tollerati i legumi e i latticini. Ammesse anche carni bianche e pesce, cereali e amidacei, e grassi come olio d’oliva e burro d’arachidi.

Vanno sempre esclusi dalla dieta zuccheri raffinati, cibi con conservanti e OGM, succhi di frutta, alcol e caffè. Gli alimenti, consumati freschi, dovranno provenire da allevamenti bio e a km zero.

dieta del supermetabolismo
La dieta del supermetabolismo prevede che gli alimenti utilizzati, provengano da allevamenti bio e imprese agricole a km 0

La dieta impone quindi di mangiare poco ma spesso, infatti si compone di 5 pasti quotidiani. Imperativo bere tanta acqua. Ma sono concessi anche il brodo di manzo sgrassato, la salsa di pomodoro, le tisane non zuccherate e il tè deteinato.

Il tutto da abbinare ad un’attività fisica regolare. Inizialmente, meglio prediligere l’attività aerobica, per poi passare al sollevamento pesi, che massimizza il consumo calorico.

Leggi tutto sulle altre famose diete dimagranti:

Dieta del supermetabolismo: benefici

La dieta del supermetabolismo è stata definita, dagli esperti del settore, ‘bilanciata’. Pertanto può essere effettuata nei casi di emergenza (per esempio a ridosso della prova costume), per una settimana soltanto e a cicli. Infatti la riduzione calorica è contenuta ma efficace.

dieta del supermetabolismo
Con la dieta del supermetabolismo si possono perdere dai 5 ai 10 chili. Ma sottopone al rischio di subire l’effetto yo-yo

Si configura dunque come una dieta efficace nel breve termine.

Le controindicazioni della dieta del supermetabolismo

Se portata avanti per molto tempo infatti, la dieta del supermetabolismo può sottoporre a carenze. Inoltre non aiuta alla formazione di una sana cultura alimentare. Tipico, in questo caso, è l’effetto yo-yo, che porta a riguadagnare i chili persi una volta terminato il regime.

Dieta del supermetabolismo: alcune ricette

Un piano settimanale tipico per la dieta del supermetabolismo, è il seguente:

Prima fase: lunedì

  • Colazione: Frullato di frutta fresca e fiocchi d’avena
  • Spuntino: 2 mele
  • Pranzo: Insalata di quinoa con verdure di stagione
  • Spuntino: 1 Arancia
  • Cena: Pollo e riso d’accompagnamento
dieta del supermetabolismo
Nella dieta del supermetabolismo non sono ammessi pizza e pasta. Ma è possibile consumare riso, orzo, avena e quinoa

Prima fase: martedì

  • Colazione: Pane tostato e fragole
  • Spuntino: 1 mango
  • Pranzo: Orzo con tonno e melanzane
  • Spuntino: 2 pere
  • Cena: Filetto di maiale con broccoli.

Seconda fase: mercoledì

  • Colazione: Omelette di albumi con verdure
  • Spuntino: Affettato di tacchino con zucchine e funghi
  • Pranzo: Pesce cotto al vapore con verdure
  • Spuntino: Toast di prosciutto cotto, pomodori e insalata
  • Cena: Bresaola con peperoni
dieta del supermetabolismo
Nella seconda fase della dieta del supermetabolismo si consumano soprattutto proteine. Preferire gli affettati magri, il pesce e le carni bianche

Seconda fase: giovedì

  • Colazione: Omelette di albumi con funghi e zucchine
  • Spuntino: 3 uova sode senza il tuorlo
  • Pranzo: Peperoni ripieni di tonno
  • Spuntino: Salmone affumicato con verdure grigliate
  • Cena: Fesa di vitello con insalata e pomodori
dieta del supermetabolismo
Nella prima e seconda fase della dieta del supermetabolismo sono banditi i latticini

Terza fase: venerdì

  • Colazione: Pane tostato con uovo
  • Spuntino: Una manciata di mandorle
  • Pranzo: Insalata con tonno
  • Spuntino: Frittelle di grano saraceno
  • Cena: Pesce con patate
dieta del supermetabolismo
Avocado, semi e frutta secca sono lo spuntino perfetto della terza fase della dieta del supermetabolismo

Terza fase: sabato

  • Colazione: Pane tostato con burro d’arachidi
  • Spuntino: Frullato di frutta fresca
  • Pranzo: Legumi con verdure
  • Spuntino: Macedonia con avocado
  • Cena: Lonza di maiale con verdure
dieta del supermetabolismo
Nella terza fase della dieta del supermetabolismo entrano in gioco i legumi

Terza fase: domenica

  • Colazione: Frullato di frutta fresca
  • Spuntino: Pinzimonio
  • Pranzo: Pesce spada con broccoli
  • Spuntino: Una manciata di nocciole
  • Cena: Zucca al forno ripiena di verdure e carne

Potrebbero interessarvi anche:

 

La Ica

Web editor freelance per portali e siti che si occupano di viaggi, lifestyle, moda e tecnologia. Districatrice di parole verdi per TuttoGreen dal maggio 2012, nello stesso anno ha dattiloscritto anche per ScreenWeek. Oggi, pontifica su Il Ruggito della Moda, scribacchia di cinema su La Vie En Lumière, tiene traccia delle sue trasvolate artistiche su she)art. e crea Le Maglie di Tea, una linea di magliette ecologiche.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sullo stesso argomento
Close
Back to top button
Close