Piante e fiori

Tutto sul Wax flower, meglio noto come il fiore di cera

Caratteristiche e consigli per la cura, la coltivazione e la moltiplicazione

Il Wax flower è una pianta ornamentale molto amata per la fioritura duratura e la facile coltivazione, sia in vaso che in piena terra. l suoi fiorellini hanno un aspetto molto particolare. Per questo motivo, la pianta viene comunemente chiamata anche “fiore di cera” in quasi ogni lingua del mondo. Andiamo quindi a conoscere le sue caratteristiche ed i consigli per la sua corretta coltivazione.

Tutto sul Wax flower, meglio noto come il fiore di cera

Caratteristiche del Wax flower

Il Wax flower (Chamelaucium), soprannominato “fiore di cera”, è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Myrtaceae ed originario dell’Australia occidentale.

Si tratta di un arbusto tondeggiante costituito da numerosi fusti sottili e semilegnosi, color rosso mattone.
Per quanto riguarda le dimensioni, gli esemplari coltivati in piena terra possono raggiungere i 2 e anche i 3 metri; quelli invece in vaso, si aggirano attorno ai 60 -70 cm.

Sui fusti ci sono numerose foglie aghiformi di un bel verde intenso. Se strofinati tra le dita, questi aghi emanano un gradevolissimo fresco profumo che ricorda il limone e le note speziate.

I piccoli fiori, molto decorativi, sbocciano a ciuffi, e somigliano a piccole bacche rosso- rosa.
La corolla è composta da 5 petali bianchi, tendenti al rosa. Al centro c’è un pistillo color giallo paglierino. I petali hanno una particolare consistenza che ricorda la cera. Ecco dunque il motivo del soprannome di questa pianta.

I fiori di Wax flower hanno un dolce profumo che attira gli insetti impollinatori. Sono quindi fiori per le api.

Chamelaucium fiore di cera

Wax flower, fioritura

Tra fine inverno e inizio primavera sbocciano numerosi piccoli fiori, concentrati soprattutto all’apice dei rami. Bianchi o rosa, i fiorellini del Wax flower sono delicatamente profumati e hanno petali dalla consistenza che ricorda la cera.

Wax flower, cura

Si tratta di un arbusto piuttosto rustico. Teme parecchio il freddo e le gelate ma, per il resto, è semplice da coltivare. Ecco i parametri da controllare per garantirne una crescita sana.

  • Terreno: cresce bene in qualsiasi terreno; l’ideale però sarebbe utilizzare quello sciolto, ricco di nutrienti e ben drenato
  • Esposizione: ama le posizioni luminose e ben soleggiate
  • Clima: resiste piuttosto bene al caldo ma teme invece il freddo, soprattutto le gelate notturne
  • Irrigazione: può bastare l’acqua piovana per le piante in piena terra, ma nei periodi più secchi occorre occorre comunque procedere con regolari annaffiature non esagerate. Gli esemplari coltivati in vaso vanno irrigati dalla ripresa vegetativa fino alla fine della fioritura attendendo ogni volta che il terreno sia completamente asciutto. In inverno, poi, diminuire di molto la frequenza delle annaffiature
  • Concimazione: per tutto l’inverno e fino al termine della primavera, somministrare una volta al mese un fertilizzante ricco di fosforo, azoto e potassio
  • Potatura: appena dopo la fioritura, utilizzando cesoie affilate e disinfettate, si tagliano nettamente i fusti secchi si accorciano gli steli più spogli
  • Rinvaso: va eseguito in primavera usando un vaso con diametro maggiore rispetto al precedente con terriccio misto a sabbia e da mantenere sempre umido. Sistemare i vasi con le talee in un luogo luminoso ma non alla luce diretta del sole. In inverno, proteggere le piante che hanno attecchito e poi, in primavera, metterle a dimora definitiva

Prima dell’arrivo della stagione invernale, le piante coltivate in vaso vanno riparate all’interno; quella invece coltivate in piena terra, vanno protette con una adeguata pacciamatura.

Parassiti e malattie

I principali nemici di questa pianta sono la cocciniglia e il ragnetto rosso. Soffre anche molto il marciume radicale provocato dalle irrigazioni esagerate.

Chamelaucium fiore di cera
Spesso viene usato per creare dei centrotavola dal sicuro effetto o altre composizioni floreali.

Wax flower, utilizzi

In giardinaggio, il Wax flower viene ampiamente usato per realizzare bordure o siepi di recinzione, soprattutto nelle zone costiere dove il clima è particolarmente caldo e siccitoso. Per gli interni, è una perfetta pianta da appartamento, perfetta anche come pensiero regalo.

Infine, i suoi fiori recisi, vengono spesso usati per creare composizioni floreali e bei centrotavola profumati.

Wax flower, vendita

Nei garden center, nelle serre e nei vivai si trovano in vendita i suoi semi o piccole piantine già pronte da mettere a dimora. Ovviamente, si trovano anche online.

Wax flower, significato

Nel linguaggio dei fiori, rappresenta la consacrazione.

Approfondimenti su altre piante da fiore

Vi potrebbero interessare anche questi post:

    • Mughetto, una pianta velenosa utile nei casi di ipotensione, cefalea e palpitazioni
    • Cornus Florida, una pianta che regala emozioni in ogni stagione
    • Guida al patchouli, descrizione della pianta e dei fiori e del suo profumo
    • Ginestra: proprietà e utilizzi del fiore
    • Tutto sulla Bouganville: cure e terreno
    • Campanula: quello che devi sapere su questa pianta dagli splendidi fiori
    • Tutto sulla Genziana a fiori gialli, una delle principali piante curative
    • Tutto sulla Stella di Betlemme, una bulbosa decorativa facile da coltivare

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button