Come fare un albero di Natale con materiale riciclato

di Erika Facciolla del 7 novembre 2015

Scopriamo insieme la nostra guida su come fare un albero di Natale con materiale riciclato per una festività più sostenibile, per sostituire gli alberi di Natale di plastica che addobbano milioni di case italiane.

Natale è il periodo dell’anno in cui tra addobbi e regali la nostra fantasia può davvero sbizzarrirsi. La magia del Natale non è la stessa senza l’albero. Se foste ancora indecisi se acquistare un albero di Natale vero o ripiegare su un albero di Natale di plastica, oppure addobbare la casa con un albero riciclato, eccovi alcune riflessioni in merito.

Invece che acquistare un abete chi ha un giardino farebbe bene a sfruttare uno degli alberi già piantati. Chi non ha terrazzo e giardino, se opta per un abete tradizionale, può controllare che sia certificato ovvero prodotto in vivai creati ad hoc per i periodi natalizi. Occorre sempre tenerlo lontano da fonti di calore (meglio se sul balcone o in giardino). Dopo le feste potete piantarlo in un giardino o un parco pubblico.

In alternativa, perché non utilizzare tutta la vostra creatività nell’allestimento di un albero veramente green? Le idee e gli spunti non mancano di certo e l’occasione può essere proficua anche per riciclare qualcosa che avete in casa. Il riciclo creativo, infatti, offre tante soluzioni divertenti per trasformare l’albero in qualcosa di veramente sorprendente ed eco-chic!

Vediamo qualche bell’esempio e qualche soluzione creativa per riutilizzare oggetti di scarto che tutti hanno in casa.

Come fare un albero di Natale con materiale riciclato: suggerimenti ed esempi

Gli italiani non rinunciano ai loro alberi di Natale, veri, riciclati e fai-da-te: sono circa 12 milioni nelle case del Belpaese. Proviamo a realizzarne di diversi, solo con materiali di recupero. Il tradizionale decoro natalizio però stenta a diventare green e sebbene più della metà sia è composto da esemplari sintetici, in plastica, non è fatto da però di oggetti riciclati. In un caso su tre sono quelli dell’anno precedente. Non solo, l’80% di essi non rispetta le norme CE, essendo made in China. L’albero vero è sempre meno diffuso, fortunatamente, crollando al 10% circa di tutti quelli comprati per queste feste. Ecco alcune idee.

Ecco un albero costituito dalla sagoma in cartone ondulato, meglio se riciclato, è decisamente ecologico!

albero in cartone

Bellissimo albero di Natale in cartoncino ondulato

Anche la sovrapposizione di ritagli di giornale o di cartoncini di varie dimensioni sarà una bellissima idea natalizia, magari spruzzati di vernice dorata o di glitter argentato, con il tocco finale della stella.

albero fatto di giornale

Alberi di Natale di plastica: questo è fatto con fogli di giornale

Gli alberi di Natale in genere sono bassi (82%) ed economici, si spendono in media tra i 20 e i 45 euro per i naturali e tra i 10 e i 30 per i sintetici. Mentre a concedersi il lusso di arrivare ai due metri di altezza sono solo il 5% degli italiani, che arrivano a destinare all’albero di Natale una spesa superiore ai 100 euro. Ecco perché diventa interessante dar vita ad un proprio alberello anche solo fatto di bottoncini di gardazioni diverse, infilati nello spago, come questo qui sotto.

minialbero ciondolo

Al posto dell’albero, un ciondolo!

Noi comunque vi consigliamo sempre di fare un bell’albero riciclato in modo creativo con altri materiali invece di comprarlo, si risparmia e non si butta via nulla. E tra i vari esempi a cui ispirarvi, ecco un insolito albero nato da scampoli di stoffa colorata tagliati a disco.

albero stoffa

Al posto del solito albero di Natale uno fai-da-te con dischetti in stoffa

Un albero da appendere costituito da legni e tronchetti trovati nel bosco in autunno, o sulla spiaggia quest’estate, sarà certamente una decorazione ecologica!

albero di legnetti

Al posto degli alberi di Natale di plastica tradizionali questo fatto con legnetti e decorato con lumini!

Una bella idea, semplice ma d’effetto è quella di sovrapporre delle lattine usate, per esempio quelle della pittura, dei pelati, del caffé, tutte di misure differenti, dipingendole di verde e decorandole con ponpon e festoni, come un vero albero di Natale.

albero latta

Un albero di latta!

Le posate di plastica possono rivelarsi molto utili non solo per banchettare durante le abbuffate natalizie. Alcuni studenti della Transworld University, infatti, ne hanno utilizzate quasi 80.000, ricavandone un albero di natale alto 12 metri che si è aggiudicato perfino un premio in un concorso locale.

Come fare un albero di natale con materiale riciclato

Come fare un albero di natale con materiale riciclato: bello questo esempio realizzato con forchette di plastica

VAI ALLE FOTO: divertenti e insoliti alberi di Natale in materiale riciclato

Come fare un albero di natale con bottiglie di plastica o vetro

Anche le bottiglie vuote (di plastica o vetro) possono essere un valido alleato nella progettazione del nostro albero eco-friendly.

Vediamo questo esempio molto bello realizzato a Kaunas, la seconda città della Lituania, capoluogo dell’omonima regione nel cuore del Paese dove nel 2011 l’amministrazione comunale ha avuto un’idea piuttosto brillante, che ha permesso alla città di farsi pubblicità gratuitamente a livello globale.

Guarda le foto

E’ stato infatti allestito un albero natalizio alto oltre 12 metri e fatto con la bellezza di 40,000 bottiglie di plastica riciclate, opera dell’artista locale Jolanta Šmidtienė: l’albero è illuminato dall’interno e crea un effetto luminoso davvero particolare.

Come fare un albero di natale in cartone o carta di giornale

E poi c’è il classico albero di cartone o di carta di giornale che è possibile acquistare già fatto per i più pigri  (per poi essere riutilizzato negli anni a venire) oppure lo si può costruire in casa con dei rotoli di cartone recuperato dallo scottex o addirittura con dei vecchi libri.

Albero di natale in legno

Molto belli e già realizzati questi alberi di Natale in legno che potete trovare su Amazon

Ti piace il Natale eco-friendly? Allora ti piaceranno anche questi articoli su questo tema:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *

{ 1 trackback }