Fai da te

Regali di Natale ecologici e fai da te

Eccovi alcuni spunti interessanti per fare ai vostri cari regali di Natale ecologici e fai-da-te, mai banali e possibilmente risparmiando!

Regali di Natale ecologici e fai da te

Se avete già finito di decorare la casa per Natale, è l’ora di passare ai regali, che molte volte rappresentano una vera e propria incognita soprattutto per gli ‘eterni’ indecisi.

Navigando in rete gli spunti non mancano, ma il consiglio è quello di orientarvi su idee semplici, che riescano ad intercettare i gusti del destinatario senza cadere nella banalità.

Bando quindi ai soliti cioccolatini comprati all’ultimo momento, al pullover di lana, al profumo della pubblicità, al  set di 6 calzettoni di spugna, tutti cadeau poco personali e molto scontati.

Buttatevi su una delle nostre proposte ecologiche e non scordate che il fai da te è spesso il più apprezzato, perché rivela che avete dedicato il vostro tempo libero a qualcuno. Senza dimenticare di riservare un posto speciale sotto l’albero alla solidarietà.

Eccovi i nostri suggerimenti per regali di Natale ecologici e fai da te.

Regali di natale ecologici e fai da te: coltivare in casa

Qualche idea per chi ha il pollice verde. Ricordate anche di consultare la shopping list dei regali di Natale ecosostenibili che si possono ordinare online.

Kit per far crescere i funghi

Ideale per gli amanti di questi prelibati frutti del bosco e per chi ha il pollice verde. Si vedrà crescere giorno dopo giorno una bella quantità di funghi freschi (fino a 2 kg) da cogliere ogni volta che desidera per risotti o timballi o per una semplice insalata.

Sta in una scatola di cartone da mettere sul balcone o sul davanzale, e contiene l’equivalente di 100 fondi di caffè riciclati e i miceli di funghi. Con un’innaffiatura regolare il risultato è garantito.

Potete acquistare il vostro kit su diversi siti internet al costo medio di 12 euro e nei negozi specializzati, oppure csu Amazon.

Kit per il coltivare l’insalata

Per gli amanti del verde e dell’orto, non regalate una semplice fioriera per coltivare l’insalata, ma un vero e proprio micro-giardino, provvisto di tutto il necessario da mettere sul davanzale della finestra, oppure strani ortaggi dalle fogge insolite.

Potrebbe piacere anche il kit della coltivazione idroponica: perfetto per coltivare in casa piccole verdure biologiche, spezie, insalate e germogli vari in meno di 2 settimane. Ne esistono simili anche per ortaggi insoliti e molti altri. La coltura idroponica è perfetta per gli appartamenti, perché mantenendo una crescita controllata, garantisce un alto livello igienico; ideale per chi non ha il pollice verde!

Terrario fai da te

Chi ama il verde ma non ha la fortuna di poter coltivare un piccolo orto o prendersi cura di un bel giardino, apprezzerà sicuramente un’originalissima bottiglia in vetro soffiato completa di tutto il necessaire (piantine, terriccio e decorazioni) per creare un micro-giardino in bottiglia.

Un vero terrarium deve essere completo di tutto, dalla bolla di vetro al terriccio, alle piantine. Alcuni comprendono anche il muschio.

Mini-coltivazione di radici

Osservare lo sviluppo delle piante, giorno dopo giorno, è senza dubbio una piacevole esperienza, specie quando la crescita delle piantine è merito delle cure e dell’amore di chi le coltiva. Ma quest’esperienza può diventare ancora più emozionante con Root Vue FarmL’originalissima fioriera permette di osservare lo sviluppo delle radici attraverso una finestra apribile dall’esterno.

Il pacchetto è costituito da tutto il necessario per dar vita alla propria fattoria in miniatura: un regalo perfetto per i ragazzi che vogliono sperimentare le loro doti da ‘contadini in erba’ in modo divertente e costruttivo.

Regali di natale ecologici e fai da te: proposte per la casa

Qui c’è proprio l’imbarazzo della scelta! Vediamo di raggruppare le idee.

Borse riutilizzabili

Essenziale, perfetto per le nostre mamme, il set di borsine ecologiche per la spesa, in fibra di cotone o in tessuto riciclato. Occhio ai manici (che siano comodi e rinforzati) e ai dettagli: con un tocco di fantasia potreste personalizzare la borsina con decorazioni eco-chic semplici ma di grande effetto (bottoni colorati, fili di lana, disegni con pennarelli ecologici, sagome di feltro colorato riciclato, ritagli di stoffa che non usate più).

Perché sia un kit-spesa davvero completo e funzionale, vi consigliamo di includere una borsina a scomparti per il trasporto delle bottiglie di vetro che eviterà i classici ‘incidenti’ in cui si incorre con le classiche buste di plastica.

Kit per ‘fabbricare’ lanterne di carta

Non sono semplici lanterne di carta fai-da-te, ma piccoli capolavori riproducibili da chiunque con l’ausilio di un paio di forbici, un po’ di colla e sagome di carta che assemblate compongono splendide forme di animali. Tutto questo è ciò che troverete nei kit di lanterne di carta acquistabili online.

Pinguini, gatti, volpi, conigli, asini e altre divertenti sagome nei formati più disparati sono solo alcuni esempi di ciò che potrete creare per conferire un’atmosfera particolare ad una stanza e dare un tocco di originalità alla casa. Una volta assemblate, le lanterne di carta potranno essere utilizzate come paralumi, abat-jour, lampadari o artistiche maschere da appendere alle pareti.

Mini-giardino per casa: un’alternativa di… muschio!

Non è per caso il muschio che dà un’atmosfera natalizia? E poi, è un sempreverde. Ci vuole un contenitore in vetro per pasta o biscotti; con lo stesso tipo di terreno scelto per il pino, creeremo un mini giardino ecologico che non necessiterà di essere nutrito! Riempite con dell’acqua lo strato di argilla espansa che userete per coprire il fondo del vaso.

Aiutatevi con un bastoncino per inserire le piantine scelte, (anche l’edera è perfetta) e alternate al terriccio altri ingredienti come la ghiaia o il carbone, ottimo per assorbire l’umidità in eccesso. Quando l’acqua sarà completamente assorbita, potrete chiudere il contenitore.

Oppure potete creare delle divertenti scritte di muschio di vostro gusto. Comprate quello stabilizzato per decorare come volete o farne tappeti per il bagno!

Bonsai nel cartone

Per chi ama i bonsai, perché non partire dalle origini? Un comodo kit che contiene tutto quello che serve per i neofiti che vi permetterà di far crescere in casa o in ufficio il vostro alberello, che, non dimentichiamolo, è anche un’attività rilassante.

Allo stesso modo, perché non creare un orto? Indicato agli appassionati del genere e a chiunque voglia cimentarsi nella cura delle piante, perché facilissimo da gestire e controllare, anche per chi non ha un giardino, grandi vasi, e per chi ha poco spazio in casa.

Barattolo di alimenti

Scegli un barattolo di latta come quello dei pelati (da abbellire con della carta regalo) o delle caramelle, una shopping bag di plastica oppure la classica scatola da scarpe da foderare con pellicola trasparente o film di alluminio per alimenti, meglio ancora una vaschetta in polistirolo, meno ecologica ma già impermeabile di per se (e di sicuro già presente in casa). Nel caso della latta serve un trapano per praticare un forellino sul fondo per il drenaggio dell’acqua.

Nel caso di una shopping bag o della scatola di cartone, sarà praticabile con le forbici. Il procedimento segue quelli già descritti, ma qui si piantano dei semi. Ce n’è per tutti i gusti, dalla frutta alla verdura! E per dare il tocco finale, create un’etichetta colorata sulla quale scrivere il nome della futura pianta.

Se poi avete voglia di realizzare qualcosa di speciale, tagliate il contenitore per il lungo e applicare una finestra in plexiglas. In questo modo avrete un’apertura protetta per poter seguire passo passo l’evoluzione del seme anche sottoterra; i bambini ne saranno entusiasti!

Gioielli fai da te

Ti piacerebbe regalare un gioiello? Perché non di carta! Arrotolando strisce di giornali e riviste e bagnandole con della colla vinilica o a base di farina per farne del papier-mâché ne farai allegre perline per collane, orecchini e bracciali semplici ed ecologici. E

se non ti va di farlo a mano puoi sempre acquistare Recycled Paper Beads Kit di 4M, la scatola contiene un aggeggio che si posiziona sul collo di una bottiglia qualunque che fungerà da serbatoio per le perline. Il kit è in vendita su Amazon e costa solo $15 (12 euro) ed ha anche istruzioni in italiano.

Termostato intelligente

Sotto l’albero di questo Natale non poteva mancare di certo uno spazio per la tecnologia intelligente che, come sappiamo, spesso e volentieri è la migliore alleata dell’ambiente soprattutto in tema di risparmio energetico. Ecco perché la prossima proposta per i nostri

Regali di natale ecologici e fai da te riguarda un particolare termostato capace di imparare le nostre preferenze di raffreddamento e riscaldamento nell’ambiente domestico e regolare autonomamente il nostro impianto per assicurarci in ogni momento il massimo dell’efficienza al minimo costo (per le nostre tasche e per l’ambiente).

Ce ne sono per tutte le tasche, dotati di app per collegarsi via wifi con il cellulare anche da remoto.

Cibo e liquori fatti in casa

Certamente più gradito l’omaggio di prodotti eno-gastronomici provenienti dal territorio e fatti con le nostre mani. Ad esempio un limoncello fatto in casa!

E una volta realizzate, come le impacchetto? Puoi comprare (meglio ancora se riesci a riciclare) dei semplici sacchettini in tela o iuta da abbinare ad un nastrino. Oppure dei cestini in carta. In rete trovate alcuni ottimi tutorial con tutto il necessario e le immagini per realizzarli.

O più semplicemente, delle scatoline in cartoncino da decorare con stoffa, ovatta, pezzi di vetro colorato o bottoni.

Set per il lavoro a maglia

Sempre in tema di fai-da-te, un bel set per lavorare a maglia potrebbe sembrare un’idea obsoleta e scontata ma non è così. Ci sono anche kit per fare pompon!

Lavagna per la casa

E cosa dire del kit per rinnovare le pareti di casa creando una lavagna? Senza dubbio un regalo di design e anche ecologico visto che le vernici disponibili in 16 colorazioni diverse sono realizzate con prodotti naturali e atossici. Il kit contiene tutto il necessario per creare una superficie di 30 metri quadrati, sulla quale appuntare i pensieri giorno per giorno, far ruotare periodicamente motivi decorativi differenti o scrivere gli appunti di lavoro; e pensate che gioia per i bambini poter disporre di un’intera parete dove disegnare e scrivere senza paura di essere sgridati! Ecco dove acquistare il vostro kit al costo di 26 dollari (circa 20 euro): http://lullabypaints.com/shop/chalkboard-paints/ .

Regali di natale ecologici e fai da te: idee eco-solidali

La solidarietà è una strada infallibile per fare dei regali di Natale ecologici ed etici. Di seguito indichiamo alcuni spunti. Ma si tratta proprio di esempi. Il ventaglio di opzioni è vastissimo e vi invitiamo ad esplorare la soluzione che meglio si sposta alla vostra sensibilità.

Adotta un’arnia

Primo esempio, molto carino e significativo. Volete che il vostro Natale sia davvero speciale? In questo caso potreste optare per un dono ‘vivente’ e comprare un’arnia che l’associazione no-profitHeifer International destinerà ad una famiglia in difficoltà. Si tratta di un pacchetto con il necessario per costruire l’arnia, e attirare le api, più un mini corso di formazione in apicoltura. Saraà bello ricevere l’ottimo miele che le api produrranno durante l’anno. Un’idea davvero solidale  per i Regali di natale ecologici e fai da te e ad un prezzo più che abbordabile (circa 23 euro, acquistabile direttamente sul sito di Heifer).

Solidarietà in Uganda

Visto che il Natale è un momento di gioia e felicità, facciamo che lo sia anche per i più sfortunati aderendo a questa bella iniziativa di ‘Bikes Not Bomb’ che raccoglie fondi per regale una bicicletta ai medici e gli operatori sanitari che prestano il loro servizio presso i villaggi dell’Uganda settentrionale. Per questi persone colpite dal dramma infinito di una sanguinosa guerra civile, anche pochi minuti possono diventare preziosi quando in gioco c’è la vita; purtroppo, però, spesso i dottori non hanno alcun mezzo di trasporto autorizzato per recarsi tempestivamente a casa dei pazienti e gestire la rotazione delle visite ai ritmi del villaggio. Con soli 30 dollari si può regalare ed inviare una bicicletta ad uno dei medici di Health Village e aiutare con un gesto concreto (e non convenzionale) le popolazioni dell’Uganda.

Solidarietà per le donne afgane

Rimanendo in tema di maglia e filati, inoltre, è possibile dare un contributo concreto alla causa delle donne afgane coinvolte nel progetto umanitario promosso dall’associazione Amiche globali che cerca di aiutare attivamente la crescita della martoriata società afgana finanziando dei corsi di ricamo  e filatura per le donne. Con un versamento di soli 40 dollari (circa 30 euro) si può donare un kit per la filatura a mano, tre lezioni con un insegnante e soprattutto la possibilità di praticare un’attività manuale in grado di generare un reddito spendibile in cibo, medicinali, cure mediche e istruzione per i bambini.

Prodotti del commercio equo-solidale

Oppure i prodotti offerti dal commercio equo e solidale al supermercato oppure nelle Botteghe del Mondo. Una bottiglia di vino pregiato, un cesto di Natale con prodotti tipici regionali, faranno sicuramente la gioia di chi li riceve e soprattutto verranno consumati, il cesto poi si riutilizza in mille modi ed i vasetti o le bottiglie di vetro si riciclano.

Donazioni

Fare una donazione alle associazioni che più ci stanno a cuore, anche per conto di qualcun altro. Possiamo puntare sugli animali (LAV, WWF, LIPU) oppure sull’ambiente (FAI, Legambiente) magari accompagnando il dono con biglietto di auguri fai-da-te. 

Regali di natale ecologici e fai da te: per il tempo libero e lo sport

Tappetino yoga. Chi di noi non conosce un fan dello yoga? Nulla di più azzeccato che donare loro un tappetino per praticare tale disciplina. Il tappetino yoga è antiscivolo, antibatterico ed assorbe bene il sudore e lavabile in lavatrice.

Sapone ecologico fai da te

I veri amanti della natura e degli animali gradiranno di sicuro un sapone ecologico del progetto ‘Bird Project Soap’ nato con l’obiettivo di aiutare le associazioni impegnate nella protezione e nel soccorso degli uccelli colpiti da disastri ambientali e dall’inquinamento umano.

Il sapone è di colore nero, a base di glicerina ottenuta da aloe, olio di oliva riciclato e ha la forma di un uccello. Durante l’utilizzo, lavaggio dopo lavaggio, il sapone nero rivelerà una piccola statuina di ceramica rappresentante un uccello bianco, simbolo degli effetti deleteri determinati dalla fuoriuscita del petrolio nei nostri mari.

 

Regali di natale ecologici e fai da te: per gli animali

Adozione di un cucciolo

Vengono subito in mente cagnolini, gattini e altri teneri animaletti in cerca di casa. Ma cosa ne dite di uscire per una volta dagli schemi e adottare uno squalo bianco d’Oceania? Se l’idea vi fa sorridere, sappiate che questa specie è tra quelle più minacciate dell’intero ecosistema marino, poiché oggetto di pesca illegale e bracconaggio. Adottando un esemplare di squalo bianco al costo di 25-40 euro sosterrete il ‘Progetto Oceania’ e contribuirete attivamente alla protezione di questi predatori marini dalla reputazione fin troppo cattiva.

In cambio riceverete un simpatico peluche da regalare ai vostri bimbi, stampi per preparare biscotti a forma di squalo, ricettari e il certificato di adozione personalizzato.

Adottare un cane a distanza

Un’altra idea potrebbe essere donare per adottare un cane a distanza. Basta consultare i dettagli dell’iniziativa promossa da varie associazioni.

regali di natale ecologici
Un regalo fai da te ed ecologico… dirà molto di voi!

Una cuccia eco

Chi ha la fortuna di ospitare un amico a quattro zampe tra le mura domestiche non può dimenticare un piccolo dono anche per il proprio animale. Cosa ne direste di una cuccia 100% bio? In commercio ne esistono di ogni tipologia e prezzo ma meglio optare per una casetta in legno naturale o in cartone riciclato, magari abbinata a un piccolo kit di prodotti bio per l’igiene dell’animale. Il marchio specializzato Lou & Mi, ad esempio, realizza accessori per cani e gatti come pouf imbottiti in fibra naturale biologica, proveniente dall’albero della paineira (Sudamerica).

Sedia ecologica da ufficio

Può essere il regalo giusto per chi trascorre molte ore seduto ad una scrivania, magari davanti al pc. In tal caso, la poltrona in questione deve essere comoda, ergonomica e ovviamente ecologica perché l’obiettivo è star bene a 360°. La sedia che fa per voi potrebbe essere ReGeneration ideata da Knoll la cui struttura è a base di mais, soia e altri materiali riciclati (48% del materiale impiegato). Non si tratta esattamente di un ‘pensierino’, poiché il costo parte da 800 dollari (620 euro) in su, ma chi la riceverà in dono vi ringrazierà per molto tempo.

Sul sito www.sithowyouwant.com/regeneration potrete scegliere il vostro modello preferito e personalizzare la sedia in base ai gusti della persona a cui intendete donarla.

Infine: come differenziare correttamente i pacchi dei regali di Natale

In realtà dovremmo anche imparare a riciclare i pacchi che contengono i regali.  Tanti sono i riutilizzi che si possono fare con essi e a suggerirceli è Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli imballaggi a base cellulosicache ci ricorda che riciclare la carta delle confezioni farebbe recuperare circa 120.000 tonnellate di carta e cartone.

Quindi, è bene che scatole e sacchetti siano riutilizzati, ma anche vecchi cesti, vassoi e cassette per la frutta per farne nuove confezioni per regali ecologici e fai da te.

Le regole da ricordare

Ricordatevi che anche gli imballi si stanno evolvendo, pertanto occorre leggere le informazioni sulla confezione perché alcuni possono andare nella raccolta differenziata della carta o dell’umido invece che nel sacco dell’indifferenziato. Prima di gettarla, va piegata e ridotta di volume. Solo in una fase successiva va differenziata nel cassonetto destinato a carta e cartone (di solito è quello bianco).

Potete conservare la carta regalo degli anni scorsi riutilizzandola per le nuove confezioni natalizie. In questo caso basterà averla piegata nel modo migliore perché torni ad assolvere nuovamente alla sua funzione.

Nastri colorati e coccarde possono essere conservati e riutilizzati per piccoli lavoretti e decorazioni fai da te mentre le confezioni di carta plastificata vanno gettate nel contenitore dei materiali non riciclabili (di solito è quello verde).

Per i tappi di sughero avanzati dai numerosi brindisi vi abbiamo già suggerito una lodevole iniziativa se vivete in Comuni senza la raccolta dell’umido.

Per smaltire in modo corretto le bottiglie di plastica o vetro occorre prima svuotarle completamente e lavarle, schiacciando e riducendo di volume lattine e bottiglie in plastica o allumini. Si spera non ci siano stati grossi sprechi di cibo; in ogni caso, ogni rifiuto umido trova la sua giusta collocazione negli appositi cassonetti.

Infine, bisogna occuparsi anche dello smaltimento dell’abete: per i più fortunati, un’ottima soluzione potrebbe essere quella di ripiantarlo in giardino. In alternativa è consigliato di contattare i centri di raccolta comunale o di recarsi ad un fiorista che potrà occuparsi della gestione di questo ‘rifiuto’ speciale.

Altre idee e suggerimenti

Se proprio si è a corto di idee per fare dei regali di Natale, per decorare la casa per le feste e come passarle in compagnia dei bambini, allora provate a prendere spunto da questi libri.

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close