Decorare la casa per Natale in modo eco-friendly: tante idee di riciclo, riuso e un po’ di fantasia

di Roberta del 19 Novembre 2018

Vediamo come decorare la casa per Natale facendo di necessità virtù e mettendo a frutto la nostra creatività. Il Natale è il trionfo di luci e colori, un momento di festa che veste a nuovo le case, le vetrine e le strade ma per l’ambiente può essere davvero un danno. Gli stessi gli alberi di Natale di plastica che addobbano le case degli italiani sono milioni.

Decorare la casa per Natale in modo eco-friendly: tante idee di riciclo, riuso e un po’ di fantasia

Ogni anno, durante il periodo natalizio vengono venduti, solo nel nostro Paese, più di 10.000.000 di oggetti per decorare (fili d’oro e d’argento, bombolette di neve artificiale, ghirlande di luce, di carta, carte da pacchi, nastri e bigliettini, carta adesiva…) Ogni anno quasi il 50% di questi prodotti finisce tra i rifiuti.

Sono numeri che fanno riflettere. La soluzione non è rinunciare a decorare la vostra casa, ma semplicemente utilizzare materiali riciclabili, facendo molto fai-da-te.

Decorare la casa per Natale con il fai-da-te

Se il fai-da-te non vi spaventa, ma anzi, rappresenta un occasione di svago e relax da condividere anche con i bambini, niente di meglio di piccoli lavoretti di riciclo creativo per realizzare le decorazioni natalizie con le vostre mani e perfino per abbellire i pacchi dei regali di Natale.

Gli spunti di certo non mancano! Con un po’ di pazienza e un pizzico di fantasia si possono realizzare in poco tempo dei bellissimi addobbi senza spendere neanche un euro.

Se non l’avete ancora fatto, provate a mettere da parte giornali, bottiglie e tappi, ma anche materiali vegetali recuperati in giardino o durante qualche passeggiate al parco. Guardate nei cassetti per scovare tutto quello che può essere riutilizzato: pezzi di cartoncino, vecchie magliette.

Eccovi i nostri consigli per decorare la casa per Natale senza spreco e riciclando.

Decorare la casa per Natale con erbe e fiori

Decorare la casa per Natale con erbe aromatiche e fiori freschi è una tradizione più diffusa nel Nord Europa, ma anche da noi sta prendendo piede, soprattutto tra chi a un minimo di sensibilità verso l’ambiente e rifugge dal ricorso alla plastica quando possibile.

Vi potrebbero tornare utili diversi materiali come ramoscelli di pino o di abete, o d’agrifoglio, ma anche spighe di lavandasemi, bacche, fiori e frutta secca, pigne, scorze di agrumi essiccata…

Tutto può essere facilmente reperito sia in città che in campagna o più semplicemente nel giardinetto vicino casa.

Nastri e fiocchi colorati, palline di carta e di vetro, candele, pizzi e quant’altro il vostro estro vi suggerisca, possono essere recuperati in casa. Ricordate di non eccedere per creare decorazioni semplici, sobrie ed equilibrate. Ecco qualche idea e i suggerimenti pratici per realizzarla.

Come decorare con erbe e fiori freschi e secchi

Come fare una corona di spighe

Semplice e di grande effetto, può essere confezionata in pochi e semplici passaggi se avete a disposizione un bel mazzo di spighe di grano, di frumento, di orzo o di avena. Vanno benissimo anche le spighe di cannuccia di palude o di lavanda, facili da reperire in questo periodo.

Dividete le spighe in piccoli mazzi di uguali dimensioni. Con del filo di ferro modellate un cerchio di circa 35 cm di diametro e ricopritelo con del nastro adesivo.

Decorare la casa per Natale con il fai-da-te

Appoggiate un primo mazzo in senso orizzontale sulla corona, in modo che le spighe escano in diagonale dalla forma della base; fissate ogni mazzetto con del filo di ferro sottile sempre in orizzontale celando gli steli sotto le spighe del mazzo precedente fino a completare il cerchio.

La corona può essere arricchita con altri decori, quali fiori secchi, bacche rosse, nastrini colorati.

Come fare una corona dell’Avvento

Sostituendo le spighe con dei rami di abete o pino, invece, potreste confezionare la base per una corona dell’Avvento che si espone 4 domeniche prima della nascita di Gesù.

In questo caso, posizionerete sulla corona 4 candele in corrispondenza dei 4 punti cardinali e distribuirete i ramoscelli di pino con lo stesso fil di ferro utilizzato per la corona. Alla base di ciascun ramoscello applicate una piccola pigna per camuffare l’attaccatura al cerchio e rifinite con fiocchetti rossi o bacche.

Ideale anche come centro tavola per rallegrare il pranzo di Natale o, come vuole la tradizione nordica, appesa al soffitto con lunghi fili o nastri rossi.

Decorare la casa per Natale con la scorza d’arancia

La scorza essiccata è una decorazione semplice ma di grande effetto. Scegliete arance sode e dalla forma regolare e incidete il frutto con un coltellino in modo da rimuovere la buccia (compresa la pellicina bianca sottostante) a spicchi alterni.

Alternate, in questo modo, zone vuote a zone piene, avendo cura che l’apice e la base del frutto rimangano integri. Lasciate asciugare il frutto qualche giorno sopra al termosifone.

Decorare la casa per Natale con il fai-da-te

Poi rimuovete delicatamente la polpa rimasta all’interno aiutandovi con un coltellino. Fate asciugare ancora per 2-3 giorni.

Di eguale effetto la buccia tagliata in senso circolare e lasciata essiccare o le fette di agrumi tagliate a rondelle.

Potete abbinare questi elementi decorativi a nastri rossi e dorati, bastoncini di cannella, rametti di abete oppure utilizzarli come pendenti per le ghirlande.

Come fare una ghirlanda natalizia

Chi è particolarmente incline ai lavori manuali può cimentarsi nella realizzazione di una ghirlanda, nello stile preferito. Arricchitela con spezie, fiorellini secchi, nastrini, pizzetti, foglie e bacche.

Procuratevi una ciambella di oasis (la spugna verde dei fioristi) e ricopritela con uno strato di pellicola trasparente per alimenti. Lavorate con precisione tutta la superficie e rivestite con un nastro di raso preferibilmente bordeaux, lasciando scoperto 1/4 della circonferenza.

Per realizzare la ghirlanda ogni elemento verrà unito e fissato all’altro con il fil di ferro sottile o filo metallico attorcigliato di colore argentato o dorato. Darà un tocco di luminosità alla vostra creazione.

Attorcigliate sul rivestimento rosso un nastrino dorato più sottile e sulla parte scoperta fissate le varie decorazioni servendovi del fil di ferro.

Potete usare foglie secche di medie dimensioni, anice stellato, semi di faggio, ghiande, fiori secchi, bastoncini di cannella, e tutto ciò che la vostra fantasia vi suggerirà.

Decorare la casa per Natale con il fai-da-te

Decorare la casa per Natale con i bambini

Si può ricorrere alle tempere, alla pasta di sale, all’argilla, allo spago, agli scampoli di stoffa e nastri colorati per creare deliziosi decori a tema natalizio risparmiando.

Quante bottiglie di plastica, rotoli di cartone (carta assorbente e carta igienica), tappi di sughero e lattine si possono trasformare in artistiche decorazioni per l’abete, o accoglienti capanne nel presepio, mentre con la carta si possono realizzare delle ghirlande.

Con i semi (farro, mais, legumi…), invece, potrete dare vita a quadri a tema natalizio. Basterà munirsi di una colla di riso o altra ecologica, tempere colorate ed il gioco è fatto. Potrete anche usare i mattoncini di mais (semola di mais e acqua, colorata con colori alimentari) per creare con i bimbi piccole composizioni colorate per accompagnare cartoncini d’auguri. Li trovate qui:

Decorare la casa per Natale con il feltro

Se in casa avete delle pezze di feltro colorato o un maglione infeltrito, potreste pensare di riutilizzarli per decorare l’albero, la tavola, o i regali. Cuori e stelline sono perfetti da appendere i casa, oltre che velocissimi da ritagliare. Se invece volte cimentarvi in qualcosa di più originale, potreste riprodurre le classiche stelle di Natale, disegnando le sagome dei fiori su dei fogli di carta per poi ritagliarvi sopra il feltro.

Utile anche per costruire dei segnaposto personalizzati o delle palline per l’albero di Natale fai da te. In questo caso vi basterà accartocciare un po’ di carta o un foglio di giornale in modo da conferirgli una forma tondeggiante (vanno bene anche le palline in polistirolo) e incollarci scampoli di tessuto colorato. I più abili possono creare perfino delle corone da appendere alla porta.

In alternativa potreste creare delle forme curiose coprendo piccoli oggetti inutilizzati (tappi di bottiglia, chiavi, matite). Sempre con il feltro si possono realizzare una originale calza della Befana. E se per caso avete delle imbottiture per cuscini potreste cucire una bella federa rossa e verde, decorandola poi con vecchi bottoni o altre minuterie.

Potrete cimentarvi anche nella realizzazione di bellissimi e insoliti chiudi-pacco in feltro.

come decorare la casa per natale

Ecco alcuni semplici esempi di decorazioni natalizie fai da te

Stelle, fiocchi di neve, alberelli, angioletti, bastoncini, campanellini e cuoricini possono essere creati sempre con la carta riciclata o con i fondi delle bottiglie di plastica. Disegnate le sagome su un foglio, ritagliate e coloratele.

Decorare la casa per Natale senza albero

Riciclare è sempre una buona idea, soprattutto gli oggetti destinati al cassonetto dell’indifferenziata. È possibile addobbare la casa per le feste senza bisogno di puntare tutto sul classico albero di Natale.

Al posto dell’albero tradizionale potete ricorrere ad una pianta di poinsettia, la stella di NataleE decorare la casa per Natale con corone e festoni in vari materiali di riciclo, dal vecchio CD agli spartiti, dai rotoli ai ritagli di cartoncino colorato, dalle bottiglie di plastica ai bottoni.

Con la stessa tecnica e materiale si possono confezionare anche segna-posto per la tavola, centrotavola, profuma biancheria e composizioni floreali per decorare e profumare l’ambiente.

In tal senso sono indicati i chiodi di garofano, la cannella, semi di papavero, cardamomo, bastoncini di liquirizia.. Recuperate anche piccole bacche, pigne, palline colorate e fiori da essiccare.

come decorare la casa per natale

Decorare la casa per Natale con vecchi CD

Provate i CD, perfetti per festeggiare in maniera eco-chic questo Natale. Incollati tra di loro dal lato iridescente, si possono realizzare delle scintillanti corone natalizie da appendere sulla porta, arricchendole magari con un nastro rosso o un fiocco decorativo.

Ma i vecchi CD possono tornare utili anche ‘elaborandoli’ un po’ dipingendoli con colori a tempera, riproducendo immagini della trazione, così da trasformarli in dischi decorativi da esporre in casa o sull’uscio.

Decorare la casa per Natale con carta e plastica riciclata

Per un addobbo di Natale ecologico riutilizzate ritagli di cartoncino colorato, fogli di carta, vecchi spartiti, bottoni.

Con gli spartiti si possono ritagliare stelle, fiori, o ricavarne delle tovagliette per la tavola di Natale, da plastificare a caldo per renderle anti-sporco e idrorepellente.

Con il cartoncino si possono realizzare biglietti e cartoline d’auguri personalizzati o incartare i nostri regali, o realizzare decori insoliti da retro-illuminare, come un mini-presepe in stile nordico. Il cartoncino è perfetto anche per segnalibri e chiudi-pacco colorati.

Perfino i bottoni possono essere adoperati per realizzare dei fiori decorativi di grande effetto: procuratevi dei bastoncini di legno abbastanza spessi, fissate sulla sommità un dischetto in cartoncino rigido e incollate uno dopo l’altro i bottoni colorati anche di tipi e misure diverse, partendo da quello con il diametro più largo, oppure per realizzare bigliettini d’auguri.

Il risultato è assicurato!

Decorare la casa per Natale con addobbi da mangiare

Non solo feltro, carta, plastica e bottoni. Il Natale può rappresentare l’occasione per cimentarvi nella creazione di piccole decorazioni da… mangiare!

Perché non pensare a dei biscotti a forma di lettera e decorati di glassa, meglio se home made, da appendere all’albero, così come regalare ai bambini e agli amici più cari, magari in deliziose scatole di latta.

come decorare la casa per natale

Il rischio è che i vostri addobbi non resistano fino al 25 dicembre, ma potrebbe essere un buon modo per passare un pomeriggio piacevole con i bambini e gli amici. Chi potrebbe trattenersi ad una ghiotta ghirlanda di biscotti o di caramelle colorate?

Dalla classica casetta di pan di zenzero ai biscotti di tutte le forme, con il piccolo foro per appenderli, ai bastoncini di cannella.

Ma anche centrotavola con gli zuccherini e alberi di Natale costruiti con i muffin o una composizione di cupcake, decorati con glasse, pasta di zucchero e M&M’s e addirittura segnaposto di frutta! Sarà un Natale goloso e creativo per la gioia di tutti!

come decorare la casa per natale

Decori da mangiare e da appendere a rami dell’albero.

Decorare la tavola per Natale

Questa è l’occasione giusta per mostrarsi anche più sensibili verso una Natura che noi stessi stiamo mettendo in pericolo. La tavola potrà avere piccoli segnaposto fatti in cartoncino dorato o mini-lanterne luminose. Per portare un po’ di atmosfera del Nord Europa potete sistemare una corona sopra il tavolo, a cui appendere festoni e palline.

Decorare la casa per Natale con il fai-da-te

Anche in tavola si possono presentare curiose decorazioni a forma di alberello con formaggi e verdura: un modo insolito di presentare il menù di Natale.

come decorare la casa per natale

Come decorare fuori casa per Natale

Se volete rendere anche il giardino e il terrazzo in tono con il prossimo Natale, ci sono tante simpatiche idee luminose e non solo.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment