Cane Lupo di Saarloos: caratteristiche ed educazione

di Alessia del 18 agosto 2017

Cane Lupo di Saarloos: descrizione, caratteristiche fisiche e temperamentali di una razza ancora poco diffusa in Italia.

Il Cane Lupo di Saarloos è strettamente imparentato con la famiglia dei lupi, ma al contrario di quanto si immagini è una razza molto affettuosa e amante della famiglia.

Viene inserito nel gruppo dei cani da pastore e bovari ed è di origini olandesi. In Italia è stato importato solo negli anni ’90, ma ancora oggi si fa fatica a vederlo in giro.

FOCUS: Scopriamo le razze di cani più belli e interessanti

Cane Lupo di Saarloos: origini della razza

Un po’ di storia, come di consueto, per iniziare. Le origini del cane lupo di Saarloos vengono fatte risalire al 1932, quando il cuoco olandese Leendert Saarloos decise di voler ottenere una nuova razza dall’incrocio con una femmina di lupo e un pastore tedesco.

Tanti furono gli esperimenti iniziali, ma nessuno andò mai a buon fine per vari motivi legati alla genetica. Bisognerà attendere il 1975 per ottenere il riconoscimento ufficiale della FCI, dopo anni di selezioni.

Inizialmente venne indicato come cane guida per ciechi, in quanto la moglie dello stesso Saarlos era non vedente. Pensò così di giustificare alla burocrazia olandese l’utilità del cane. In realtà ben presto ci si rese conto che non poteva essere associato a nessuna funzione di lavoro, ma doveva essere considerato unicamente come cane da compagnia.

Cane Lupo di Saarloos: aspetto caratteristico

Il cane lupo di Saarloos ha la morfologia di un lupoide, quindi mostra un aspetto molto simile a quello di un lupo, di cui sembra conservare anche l’andatura sinuosa e leggera.

L’altezza al garrese è di 65-75 cm nei maschi e 60-70 cm nella femmina. L’ossatura è robusta ma armonica. Il corpo è ben bilanciato, ma le zampe sono molto lunghe.

Il cranio è largo, con occhi obliqui e a mandorla, di colore giallo. Le orecchie sono ricche di pelo e a punta. Il tartufo è nero o di colore bruno. La coda ha l’attaccatura bassa.

Il pelo è molto duro e compatto, ben aderente alla pelle. Sono ammessi diversi colori del mantello: nero sfumato chiaro, grigio lupo, bruno sfumato chiaro, bruno scuro, crema e bianco. Durante l’inverno si aggiunge un sottopelo molto folto che ricopre l’intero corpo.

SCOPRI: quali sono le razze di cani più amate dai lettori di Tuttogreen?

Cane Lupo di Saarloos: carattere

Questa razza si distingue per la tenacia e la forza. Sembra instancabile e lo si capisce dal trotto regolare che mantiene anche su lunghe distanze.

Il carattere è molto particolare e va compreso, di certo non avete a che fare con un cane “standard”. Conserva molti tratti temperamentali del lupo, come la timidezza di fronte agli estranei, la forte diffidenza e la tendenza alla fuga nelle situazioni minacciose.

Inoltre, pur essendo leale al suo padrone, non si lascerà mai dominare completamente. Tendenzialmente resta sempre un cane autonomo e amante della sua indipendenza.

Riesce ad adattarsi alla vita in appartamento, ma necessita di uscire, correre e svagarsi.

Cane Lupo di Saarloos: educazione

Quando si adotta un cucciolo di Saarloos bisogna mettere in conto che sarà necessario perdere diverso tempo per favorire la sua socializzazione. Andrà fatto abituare alla vita in città, quindi a rumori e odori tipici.

L’alternativa sarà quella di vedere crescere una sorta di lupo non addomesticato, pronto a diventare impulsivo di fronte alla più piccola minaccia.

Il cane lupo di Saarloos inoltre non tollera la solitudine, ma ama trascorrere il suo tempo in compagnia di altri e seguire il capo-famiglia nelle varie attività.

Tale informazione è molto importante, perché se si è abituati a lavorare tutto il giorno fuori casa, il cane potrebbe risentire della mancanza del padrone, soffrendo di ansia da separazione.

cane lupo di saarloos

Un’altra bella immagine di un esemplare adulto di cane lupo di Saarloos

Cane Lupo di Saarloos: cure

Tra le problematiche di salute si annoverano cattiva digestione e dermatiti. La durata media della vita è di 12-13 anni. Il cane necessita di essere regolarmente spazzolato, per il resto non richiede cure particolari.

Le guide per la cura del cane

Ti segnaliamo anche alcuni approfondimenti utili relativi alla cura dei nostri amici a quattro zampe:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment