Ceretta araba o sokkar: tutti i segreti per prepararla in casa

di Elle del 1 maggio 2018

Per un metodo di depilazione naturale e fai-da-te, la ceretta araba – nota anche come sokkar – è una soluzione ideale ed efficace. Ecco come prepararla in casa con ingredienti naturali.

Ceretta araba o sokkar: tutti i segreti per prepararla in casa

La ceretta araba è un metodo di depilazione naturale senza alcun tipo di additivo chimico. Viene, infatti, preparata con semplici ingredienti di uso comune e permette di ottenere risultati del tutto paragonabili ad altri tipi di ceretta.

A differenza di altri metodi di depilazione, può essere preparata anche in casa e ha risultati abbastanza durevoli. Nelle prime preparazioni può richiedere un po’ di pazienza e qualche tentativo. Solo con la pratica si può, infatti, arrivare ad un risultato perfetto.

Chi ha provato questo metodo di depilazione naturale solitamente non torna più indietro alle tecniche depilatorie tradizionali. I vantaggi, infatti, sono evidenti sia in termini economici sia per l’efficacia e l’utilizzo di ingredienti naturali.

Ceretta araba sokkar

Nota fin dall’antichità, questa ceretta, chiamata anche sokkar, permette di ottenere una depilazione efficace e duratura su tutto il corpo. Pare che questo metodo fosse conosciuto e utilizzato fin dai tempi di Cleopatra, quindi in tempi ben precedenti all’epoca araba.

La regina e le sue ancelle, infatti, come è risaputo erano molto attente alla bellezza. Questa tecnica così naturale permette di non irritare troppo la pelle. Inoltre, la ricrescita dei peli è rallentata e la pelle rimane liscia fino a 4 settimane dall’applicazione.

Comunque è bene ricordare che prima di ogni applicazione la pelle da depilare deve essere pulita e ben asciutta.

Ceretta araba ricetta originale

Gli ingredienti necessari per realizzare la sokkar sono decisamente naturali e di facile reperibilità. Occorrono, infatti, acqua, limone, zucchero e miele. Esistono, tuttavia, anche versione senza zucchero o senza miele.

Ceretta araba dosi

Attenendosi alla ricetta orientale originale, le dosi prevedono:

  • 250 g di zucchero
  • 30 ml di acqua
  • 30 ml di succo di limone
  • 2 cucchiai di miele

Le dosi ovviamente sono indicative e possono richiedere qualche aggiustamento. Può essere necessario avere una quantità maggiore di prodotto in base all’estensione della zona da depilare. In ogni caso è opportuno fare attenzione ad adeguare le dosi sempre in proporzione.

La preparazione richiede una certa abilità ed esperienza. Tuttavia, con la pratica si potranno ottenere risultati sempre più ottimali. Durante la preparazione, ad esempio, può essere utile aggiungere un po’ di limone o di miele se il composto è troppo duro. Se, invece, è troppo appiccicoso può essere necessario lasciarlo cuocere ancora un po’.

ceretta araba o sokkar

Ceretta araba: a differenza di altri metodi di depilazione, assicura una ricrescita più lenta dei peli.

Per realizzare questa ricetta, versate tutti gli ingredienti in un pentolino antiaderente. Lasciateli amalgamare con l’aiuto di un cucchiaio di legno e scioglieteli con raggiungendo la temperatura di ebollizione. Per i primi dieci minuti di cottura a bagnomaria è necessario mescolare spesso per evitare che il composto di addensi troppo.

Abbassate quindi la fiamma e lasciate il composto ancora sul fuoco per circa 10-15 minuti. Quando ha assunto una colorazione giallo-ambrato, spegnete il fuoco e lasciatelo intiepidire.

Ceretta araba: la pallina

Nel momento in cui è possibile maneggiare il composto non troppo caldo, è possibile modellarlo. Si deve realizzare una pallina da stendere direttamente sulle parti del corpo da depilare. La lavorazione del composto con le dita è uno dei passaggi più delicati per ottenere risultati ottimali.

A questo punto occorre strappare con decisione in direzione contraria a quella della crescita del pelo. La pallina così ottenuta può anche non essere utilizzata subito. Conservata in frigo, può essere nuovamente maneggiata e stesa così da renderla pronta per la depilazione.

ceretta araba o sokkar

Ceretta araba: è utile per depilare anche le zone più sensibili e delicate del corpo.

Ceretta araba in zona inguine

Questo tipo di ceretta si realizza senza l’uso di strisce e si rivela meno dolorosa rispetto alle cerette tradizionali. Può essere pertanto applicata anche sulle parti del corpo, più delicate, come l’inguine. Oltre alla “zona bikini”, anche le parti del viso possono essere depilate in questo modo.

Una volta terminata la depilazione, è preferibile applicare una crema lenitiva a base di aloe o olio di oliva sulla pelle arrossata.

Un altro vantaggio che essa offre, a differenza di altre tecniche depilatorie, è la riduzione dei peli incarniti. Questi ultimi tendono a formarsi sulle pelle delle gambe o nei punti più delicati. Infine, non è fastidiosa neppure per chi presenta fragilità capillare.

Ceretta araba dove si compra

Rispetto alle cerette tradizionali, la sokkar può essere preparata in casa. Per chi, tuttavia, preferisce un prodotto naturale già pronto è possibile optare per l’acquisto.

Questa ceretta è di solito facilmente reperibile in erboristeria o in negozi che vendono articoli di bellezza. Il costo di una confezione può variare dai 6-7 fino ai 10 euro.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment