Alimenti

A cosa serve l’amido di riso, un alimento dai numerosi utilizzi anche in cosmetica e per l’infanzia

L’amido di riso è davvero un ingrediente dai mille utilizzi, non solo in cucina. Lo troviamo in moltissimi cosmetici e prodotti per bambini, ma si può utilizzare anche in casa per facili ricette di bellezza.

A cosa serve l’amido di riso, un alimento dai numerosi utilizzi anche in cosmetica e per l’infanzia

L’amido di riso è un insospettabile alleato per la nostra salute! In particolare, presenta proprietà lenitive e idratanti, che lo rendono un ingrediente principe dell’industria cosmetica, ma anche dei prodotti per l’infanzia (creme idratanti, ciprie, saponi e fanghi).

Per la sua facile digeribilità, è usato anche nell’alimentazione dei bebè.

Vediamo innanzitutto quali sono le sue proprietà principali.

Amido di riso: le proprietà principali

Si presenta come una polvere finissima e insapore, insolubile nell’acqua, che deriva dal riso della varietà Oryza sativa, e sono i chicchi della pianta stessa a rilasciarlo (è quel liquido biancastro e colloso che viene a formarsi in cottura), in quantità piuttosto variabili a seconda del tipo di riso.

Per poter usufruire dell’amido di riso, è necessario utilizzare un riso dai chicchi piccoli e tondeggianti che sono ricchi di amilopectina, un glucosio ad elevata digeribilità, perfetto anche per chi è intollerante al glutine.

Gli utilizzi dell’amido di riso

L’amido di riso è un ottimo lenitivo, idratante e rimineralizzante. Come tale, trova diffuso impiego nella cosmesi naturale. Qualche esempio?

Un pugno di amido mescolato con qualche goccia d’acqua, massaggiato sulla pelle, soprattutto del viso, la mattina o la sera, è un efficace detergente, ma è perfetto anche per l’igiene delle parti intime, anche nei neonati, perché rinfresca e allevia le irritazioni.

Se volete farne uno shampoo delicato, da usare anche tutti i giorni, basterà diluire il solito detergente con 2 cucchiai d’acqua  e aggiungere 1 cucchiaino d’amido di riso.

L’amido si presta anche come shampoo secco per chi non può lavarsi i capelli (se siete in ospedale ad esempio): va spolverizzato sulla chioma, assorbe da cute e capelli il film di grasso e sporco che vi si è depositato, e poi va spazzolato via con cura.

LEGGI ANCHE: Perché non farsi una cipria con la polvere di riso?

Ma se volete occuparvi da sole del vostro benessere, ecco di seguito alcune ricette fai da te semplici e veloci, e soprattutto, completamente naturali.

Maschere con l’amido di riso

Grazie alle sue proprietà nutritive e anti-infiammatorie, questa tipologia di amido è perfetto per una maschera per il viso, perché il betacarotene è un efficace antiossidante per combattere i segni del tempo, mentre l’amido di riso si occuperà dell’idratazione della pelle.

  • 1 cucchiaino di amido di riso
  • 1 carota media
l'amido di riso è perfetto per calmare irritazioni e arrossamenti
L’amido di riso è perfetto per calmare irritazioni e arrossamenti

Preparazione. Pelate la carota e lessatela in acqua bollente. Poi schiacciatela con una forchetta o passatela al mixer. Aggiungete l’amido alla purea ottenuta. Applicate mezz’ora sul viso e poi sciacquate con acqua tiepida. Ripetete tutti i giorni a cicli di 2 settimane.

Ecco anche una maschera per un effetto rilassante in pochi minuti.

  • 1 cucchiaio di amido di riso
  • 3 di yogurt bianco 

Preparazione. Amalgamate l’amido allo yogurt e stendete sul viso con l’aiuto di un pennellino, evitando la zona occhi, per 15 minuti; avrete subito un aspetto fresco e rilassato.

APPROFONDISCI: Prodotti naturali per il bagnetto del neonato

fanne una maschera con una carota per combattere l'invecchiamento o con lo yogurt per un'idratazione massima
Fate una maschera con una carota per combattere l’invecchiamento

Amido di riso per depilazione

E’ molto utile come crema riparatrice per l’irritazione e gli arrossamenti post depilazione, specie nell’inguine.

  • 2 cucchiai di latte 
  • 1 cucchiaio di amido di riso

Preparazione. Aggiungete 1 cucchiaio di amido di riso e qualche cucchiaio di latte in una ciotola e mescolate. Il composto non deve essere troppo liquido perché va spalmato sulle zone irritate e tenuto in posa per dieci minuti, poi sciacquate con acqua tiepida.

Potete usarlo anche per combattere come polvere rinfrescante per gli odori dei piedi e nelle scarpe da ginnastica. 

pediluvio
Si può fare un pediluvio con acqua e amido di riso

Preparazione. In un barattolo di plastica o di metallo potete mescolare l’amido con gli olii essenziali.  Spolverizzate questo composto sui piedi puliti e nelle scarpe da ginnastica. Previene la formazione di cattivi odori, specialmente d’estate.

SPECIALE: scoprite anche come utilizzare l’Acqua di riso e le sue proprietà

Amido di riso neonati

Ma l’amido a base di riso è perfetto anche per la pelle del bambino:

  • aggiungete un cucchiaio all’acqua del suo bagnetto o usatelo come talco.

Non ostruisce i pori e calma gli arrossamenti perché non è aggressivo come i normali saponi.

Per fare un bagno rilassante sciogliete almeno 200 grammi di amido di riso nella vasca, aggiungete alcune gocce del vostro olio essenziale preferito e rilassatevi.

l'amido di riso è perfetto anche per la pelle del tuo bambino
l’amido di riso è perfetto anche per la pelle del tuo bambino

Dove comprarlo?

Lo trovate in commercio nelle erboristerie, già essiccato e polverizzato, anche se viene trattato con sostanze e strumenti che hanno l’obiettivo di renderlo puro al 100%.

Trovarlo online è facile. Per maggiore comodità, indichiamo alcune offerte che potete trovare in rete.

Qualche approfondimento tematico

Potrebbe interessarti anche questi articoli su soluzioni e rimedi naturali:

La Ica

Web editor freelance per portali e siti che si occupano di viaggi, lifestyle, moda e tecnologia. Districatrice di parole verdi per TuttoGreen dal maggio 2012, nello stesso anno ha dattiloscritto anche per ScreenWeek. Oggi, pontifica su Il Ruggito della Moda, scribacchia di cinema su La Vie En Lumière, tiene traccia delle sue trasvolate artistiche su she)art. e crea Le Maglie di Tea, una linea di magliette ecologiche.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close